annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Road book on line

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Mi ricordo quando il radar si ritirava alle verifiche...

    Commenta


    • #17
      Questo ciò che dice l'annuario federale:

      "10.1.3 ​Il road-book, obbligatorio in tutti i Rally, deve essere disponibile e consegnato gratuitamente ai concorrenti iscritti (e soltanto ad essi) nei seguenti termini:
      - Rally valevoli per i Campionati FIA: nei termini previsti dal regolamento FIA, ovvero 30 giorni prima per il Rally di Campionato del Mondo e almeno 12 giorni prima per i Rally di Campionato Europeo;
      - tutti gli altri Rally: non prima del giorno che precede quello in cui iniziano le ricognizioni. - in caso di partecipazione di copiloti con problemi visivi, il road-book deve essere consegnato in formato digitale (pdf, doc. ecc) almeno 7 giorni prima delle ricognizioni."


      Ad ognuno la sua conclusione!!!

      P.S. ricordo che le iscrizioni per essere accettate DOVREBBERO pervenire con il saldo di essa!!!!!

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da Kgb Visualizza il messaggio
        Io, sovente, faccio le ricognizioni in modo illegale
        Al massimo 2/3 passaggi comunque

        Lavoro e non ho la possibilità di adeguarmi agli orari di quelle imposte dal regolamento ed avere un roodbook mi agevola molto

        L'unica altra scelta è non correre più (già lo faccio troppo poco )
        Ma infatti proprio per questi motivi renderei le ricognizioni libere ..a codice della strada..se becchi qualcuno a fare il fesso..prima aspetti che paghi l'iscrizione e poi gli dai 10 minuti di penalità

        Commenta


        • #19
          ricognizioni libere cosa significa, che metto i controlli uno/due mesi prima e su tutte le prove perchè, come dici tu, "se becchi qualcuno...." e come faccio a beccarlo ? ; ciao zio. sono dell'idea che il buonsenso è auspicabile in ogni situazione, che tu sia concorrente, organizzatore o semplice "emulo" (perchè se metti il r.b. on line poi "provano" pure loro)

          Commenta


          • #20
            Non penso che sia la disponibilità del road book e stimolare gli emuli, quelli c'erano quarant'anni fa quando, come ricordava qualcuno, il road book te lo davano alle verifiche o addirittura i navigatori se lo dovevano fare (nella preistoria) e ci saranno finché ci saranno i rally

            Commenta


            • #21
              comunque rendere disponibile a tutti on-line il file DOPO averlo consegnato ai piloti (e quindi, a volte, il giorno prima della gara) sarebbe comunque interessante per chi volesse impratichirsi con uno strumento fondamentale della disciplina rallystica.
              > Foto Rally Triveneto 2018 - Colli Scaligeri, 1000 Miglia, ... - su racem.tk <

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da 127rally3 Visualizza il messaggio
                Non penso che sia la disponibilità del road book e stimolare gli emuli, quelli c'erano quarant'anni fa quando, come ricordava qualcuno, il road book te lo davano alle verifiche o addirittura i navigatori se lo dovevano fare (nella preistoria) e ci saranno finché ci saranno i rally
                guarda io qualche gara l'ho fatta trent'anni fa quando le ricognizioni non erano regolamentate; il road book te lo davano anche dieci giorni prima, infatti io le ferie le facevo con i rallies e ti assicuro che dai big sino agli sfigati come me, i passaggi superavano i 25-30 a prova e tutti "autorizzati" e con rarissimi controlli ; devo tuttavia dire che era anche un sistema per socializzare mangiare, magari un panino nelle soste, con i grandi dell'epoca, conoscere tutti i piloti (e navigatori). altri tempi però.

                Commenta


                • #23
                  Anch'io qualche gara l'ho fatta 30 anni fa e chi voleva provare anche senza avere il radar lo faceva ugualmente, provando tutte le "variabili", in ogni senso di marcia, le strade "papabili", di giorno, di notte, ecc, proprio come ora. I "provatori seriali" esisteranno sempre, ovunque, in ogni luogo e molti sono i locali che nemmeno partecipano o hanno la licenza.
                  Sarei molto favorevole alla distribuzione del road book online e dal momento che molti organizzatori pubblicano la mappa, il rischio di "incitare" le ricognizioni abusive non cambia, anzi, le farebbero sulle strade giuste.

                  Commenta


                  • #24
                    fatemi capire, da profano, cosa cambia dal momento che sono pubblicate la cartine?
                    la strada per provare si capisce al volo anche dalle cartine della balestrero, che sono quasi "mute".
                    e poi le prove, soprattutto nei rally di zona sono sempre quelle, che c'è da inventare, strade nuove?
                    capisco nelle foreste scandinave, ma in italia...

                    Commenta


                    • #25
                      beh se proprio vogliamo stare alle regole l'annuario dice che "è vietata la presenza anche di un solo membro dell'equipaggio sul percorso delle prove speciali dal momento della pubblicazione (con qualsiasi mezzo, internet,giornali, parrocchie, fbi....) dell'itinerario e della tdt; poi vabbè..........

                      Commenta


                      • #26
                        Troppi fogli da stampare....nò non d'accordo

                        Commenta


                        • #27
                          http://var-rallye.fr evidentemente, pur con 196 iscritti, non temono i ricognitori abusivi

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da 127rally3 Visualizza il messaggio
                            http://var-rallye.fr evidentemente, pur con 196 iscritti, non temono i ricognitori abusivi
                            + 60 del rallye storico

                            Commenta


                            • #29
                              i servizi in più, come si francia, te li danno perchè se ti beccano a fare il furbo non è come qua che , se sanzioni qualcuno, apriti cielo e se fai i controlli (seri) a quella gara non ci va più nessuno, è l'italia bellezza

                              Commenta


                              • #30
                                Ripesco questa, per me, interessante discussione perchè spulciando nel mio archivio digitale ho ritrovato le "rally guide" del Ciocco degli anni 2011 e 2013 ed a sorpresa, perché non me lo ricordavo, ci ho trovato anche il radar, in versione ridotta ma, più che sufficiente per azzeccare start ps, intermedi, fine ps e stop.

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X