Back to Top

Poca fortuna per la Delta Rally al 1° Rally Terra Valle del Tevere

Battistolli-OK

Un piccolo errore costa a Battistolli un possibile podio;

Bene Vagnini e Morato, Bordignon al rientro è 2° di R2B, Cazzaro fermo anzitempo.

Cartigliano, 02/03/2021

Un fine settimana in chiaroscuro per i piloti della Delta Rally, che in qualche caso hanno raccolto meno di quanto avrebbero meritato, alla prima edizione del Rally Terra Valle del Tevere. Nella gara corsa in una giornata soleggiata ma fredda sulle strade sterrate intorno a Sansepolcro quattro auto del team veneto hanno tagliato il traguardo del secondo appuntamento valevole per il Challenge Raceday Terra.


Jader Vagnini - Marco Baldazzi hanno chiuso al sesto posto assoluto: dopo una prima prova dedicata a prendere le misure della loro Škoda Fabia R5 hanno fatto segnare sempre tempi nella top ten, risalendo posizioni fino alla sesta piazza finale conquistata all'arrivo.

Sfortuna per Alberto Battistolli e Pietro Elia Ometto (Škoda Fabia R5 Evo - Scuderia Palladio) che dopo una gara al vertice hanno pagato caro un errore sul penultimo parziale, quando occupavano il secondo posto nella provvisoria. I secondi persi, in una gara tirata come questa, sono costati diverse posizioni all'equipaggio che si è classificato al nono posto assoluto.

Buona la prova di Maurizio MoratoMassimiliano Bosi sull'altra Škoda Fabia R5 Evo: una gara regolare, costantemente nella "top twenty", conclusa in diciassettesima posizione.


Ottima prestazione per Filippo Bordignon, con Giulia Zanchetta, che al rientro dopo un lungo stop ha portato la Peugeot 208 R2B della Hawk Racing Club al secondo posto di classe.

Poca fortuna anche per Nicola Cazzaro - Giovanni Brunaporto; il secondo equipaggio dellaScuderia Palladio in gara è stato fermato anzitempo dalla rottura di un semiasse sulla nuova Peugeot 208 Rally 4; un problema di gioventù che il team, in contatto con la casa madre, sta lavorando per risolvere.

Alberto Battistolli:

"Il mio Rally Terra Valle del Tevere purtroppo è stato dolcemaro; dolce perché mi sono divertito, ed ho avuto l'occasione di avere Pietro al mio fianco. Ho fatto dei buoni tempi, sicuramente migliorabili ma che ritengo una buona base di partenza che mi lascia ben sperare per il futuro. Amaro perché la delusione di avere buttato via, per un mio banalissimo errore, tutto a due passi dalla fine è grande. Mi dispiace soprattutto per Pietro, perché mi sarebbe piaciuto un finale diverso e festeggiare insieme, spero che in futuro ci siano altre occasioni."

Filippo Bordignon:

"Al Rally Valle del Tevere sono tornato finalmente in macchina dopo 10 anni. Era da un po' che avevo voglia di rimettere il casco, e questa gara è stata l'occasione ideale. La prima volta per me con una Peugeot 208 R2B, mi è piaciuta un sacco, divertente e allo stesso tempo impegnativa da "tirare al limite". Le prove erano molto belle, mi è piaciuta subito la "Cerbaiolo", sin dalle ricognizioni non vedevo l'ora di farla in gara. E anche la "Battaglia di Anghiari" che sembrava semplice a prima vista, aveva dei punti molto veloci ed impegnativi. Pensavo che dopo 10 anni di stop sarebbe stato difficile togliere la ruggine, invece già dal primo giro di shakedown ho capito che qualcosa sul guidare e accelerare ancora me lo ricordavo. E prova dopo prova vedevo gli intertempi che miglioravano e i totali dei tempi a fine prova, anche! Sono molto soddisfatto della nostra esperienza, arrivare secondo di R2B e tra le 2 ruote motrici è una gran soddisfazione e sicuramente mi ha fatto tornare realmente la voglia di risalire presto in macchina e fare sempre meglio!!" 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/