Back to Top

Piancavallo, Bellan secondo tra pioggia e nebbia

alessiorossanobellan_2021_05_04

Il primo atto dell'International Rally Cup vede il pilota di Taglio di Po resistere ad un meteo avverso e chiudere una tra le trasferte più ostiche mai conosciute.


Taglio di Po (RO), 04 Maggio 2021 – Debutto bagnato, debutto fortunato e forse questa è la migliore chiave di lettura per delineare l'esordio assoluto di Alessio Rossano Bellan nell'International Rally Cup, al recente Rally Piancavallo corso tra Sabato e Domenica scorsi.

Il pilota di Taglio di Po, salito di rango in una delle più blasonate serie tricolori, era consapevole che le condizioni meteo previste alla vigilia non erano delle migliori ma in pochi erano in grado di anticipare il peso che una pioggia battente e densi banchi di nebbia avrebbero avuto.

Ecco presto spiegato come il secondo posto ottenuto, in classe R2C, alla prima uscita sul bagnato con la Peugeot 208 Rally 4 è da considerarsi un ottimo punto di partenza per il futuro.


"Credevo che il Piancavallo del 2019 fosse il più duro che avevo affrontato" – racconta Bellan – "ma quando sono arrivato alla fine di questa edizione sono rimasto contento quasi come se avessi vinto l'assoluta. Per tutto il fine settimana la pressione era davvero tanta perchè le condizioni del meteo erano davvero toste, le più difficili che abbia mai incontrato da quando corro nei rally. Già queste prove speciali sono impegnative con l'asciutto, figuriamoci con il bagnato. Siamo arrivati alla fine e questo conta di più del secondo posto di classe ottenuto."


Il portacolori della neonata AB Motorsport, con Monselice Corse a sostegno, si presentava sulla pedana di partenza Sabato, alla guida della trazione anteriore francese di Baldon Rally e con al proprio fianco Sara Montavoci, ma il tutto si tramutava in un lungo trasferimento in quanto l'organizzazione si vedeva costretta ad annullare entrambi i passaggi sulla prova di apertura.

Alla Domenica Bellan iniziava ad assaggiare la Peugeot 208 Rally 4 sul bagnato, chiudendo la prima tornata al terzo posto di classe, lontano dalla vetta ma in controllo degli inseguitori.

Sulla prima ripetizione di "Clauzetto" e "Monte Rest" il tagliolese migliorava rispettivamente di diciotto secondi e di 8"3, scavalcando Cogo e passando al secondo posto di classe.

Il successivo congelamento della classifica, a causa di vari ritiri, consigliava all'alfiere della scuderia polesana di evitare ogni inutile rischio, guardando ai prossimi appuntamenti dell'IRC, della 208 Rally Cup Pro e del Trofeo Anthea Italia con rinnovata fiducia nel proprio potenziale.


"Affrontare il Rest sotto la pioggia battente" – sottolinea Bellan – "e con la nebbia sulla discesa non lo auguro a nessuno. Non avendo mai corso sul bagnato con la 208 Rally 4 la pressione era davvero tanta. Commettere errori era davvero molto semplice, metà dei nostri avversari si sono ritirati. Sulla Clauzetto abbiamo migliorato di molto, dal primo al secondo passaggio anche se l'acqua planning era nascosto ovunque. Arrivati al palco finale abbiamo tirato il fiato perchè è stata la gara più dura della mia vita. Siamo però molto contenti, a parte il secondo di classe, perchè abbiamo un pacchetto ottimo a disposizione. La vettura è bellissima, il team Baldon Rally è impeccabile e con Sara il feeling migliora, chilometro dopo chilometro. Dobbiamo rafforzare questa sinergia perchè abbiamo proprio tutto per crescere. Siamo molto contenti." 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/