Back to Top

MS Munaretto tra Alba e Benacus in cerca di vittorie

Rudy-Andriolo--Fabrizio-Buraglio

Fine settimana ad alto tasso adrenalinico con Carella, Andriolo e Liburdi impegnati ad Alba per il CIWRC; sul fronte veronese, al Benacus, saranno invece al via Bianco e Menegatti in una nuova uscita del CRZ, assieme a Griso e Marchioro.

Schio (Vicenza) – 8 giugno 2021

Il weekend che si avvicina vedrà una nuova doppia trasferta per MS Munaretto, impegnata tra Piemonte e Veneto, con il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally WRC e una nuova uscita per la Coppa Rally di Zona terza sezione.

Con il 15° Rally di Alba torna in scena il CIWRC, giunto al terzo appuntamento, e la squadra scledense si presenta sugli scenografici sali-scendi albesi con tre equipaggi.

Parte da una posizione dominante il piacentino Carella, nuovamente affiancato da Elia De Guio, reduce da un "Salento" che lo ha visto primeggiare. Per lui, al volante di una Skoda Fabia R5 EVO, si tratterà di ricercare una nuova importante performance che rispecchi le abilità di guida di cui è dotato e al contempo gli permetta di cementarsi in vetta alla classifica, arginando i sicuri attacchi degli avversari e cogliendo l'occasione per rifarsi con gli interessi dopo l'uscita di strada della scorsa stagione.

Due Skoda Fabia R5 sono state allestite anche per Rudy Andriolo e Stefano Liburdi, coadiuvati rispettivamente da Manuel Mengon e Andrea Colapietro.

Andriolo, al via con la Fabia EVO, torna in campo dopo aver saltato l'appuntamento salentino e per questo punta, su un percorso che nelle due passate edizioni gli ha regalato importanti soddisfazioni, a raggiungere una posizione al vertice che lo collochi nella parte alta della classifica, con un occhio particolare al trofeo Logistica Uno Rally Cup by Michelin. Stessi obbiettivi anche per Liburdi, desideroso di dare un "colpo di coda" al proprio percorso stagionale, fin qui poco fortunato, per risalire la china nel CIWRC e nel trofeo Michelin.

Sul fronte Veneto andrà invece di scena il 17° Benacus Rally, manifestazione iscritta a calendario nel CRZ zona 3 con coefficiente 1,5.

Al via, su Skoda Fabia R5 EVO, la coppia composta da Efrem Bianco e Dino Lamonato, presenti sulle verdi colline veronesi per dare l'assalto ad una classifica che al momento li vede occupare un'ottima seconda posizione, a soli due punti da Hoebling. Appuntamento importante anche per Paolo Menegatti, con alle note Matteo Gambasin, nuovamente in sella ad una Skoda Fabia R5 dopo la parentesi del "Bellunese" che lo ha visto salire sul podio di classe S1600; il pilota di Zanè intende spremere a fondo l'auto boema per farsi largo tra il folto schieramento di avversari, iniziando così ad incamerare i punti necessari che gli permettano di elevare la propria posizione nella classifica CRZ.

Oltre a loro, al volante di una Ford Fiesta R5, ci sarà Michele Griso, coadiuvato da Alessandro Lucato. Il driver di Arzignano si presenta ai nastri di partenza con il coltello tra i denti e un doppio obbiettivo: cancellare con un colpo di spugna l'amaro ritiro del Rally Piancavallo e tornare a fare quello che più gli piace, sbaragliare la concorrenza.

Outsider di lusso Nicolò Marchioro, con alle note il solito Marco Marchetti, incaricato di portare al debutto, in questa gara test, il nuovo gioiello della scuderia scledense, la Renault Clio Rally4, in attesa di iniziare il percorso che lo porterà a disputare il Campionato Italiano Rally 2RM.

Foto: Rudy Andriolo @ Fabrizio Buraglio

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/