Back to Top

La presentazione del San Marino Rally 2021

ANDREUCCI_PINELLI_CITROENC3

SAN MARINO RALLY, SI STA AVVICINANDO IL CLASSICO APPUNTAMENTO MOTORISTICO DELLA REPUBBLICA DEL TITANO. TRE MANIFESTAZIONI CON SEI TITOLI IN PALIO IN PROGRAMMA PER L'ULTIMO WEEK END DI GIUGNO SOTTO LA REGIA DELLA FAMS (FEDERAZIONE AUTO MOTORISTICA SAMMARINESE): CAMPIONATO ITALIANO RALLY, CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA, CAMPIONATO ITALIANO JUNIOR, CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICI, CAMPIONATO ITALIANO CROSS COUNTRY E CAMPIONATO ITALIANO SIDE BY SIDE.

San Marino (RSM) 15 aprile 2021

Il mondo del Motosport di San Marino è in gran fermento per l'avvicinarsi del San Marino Rally che interesserà la Repubblica del Titano nell'ultimo week end di giugno con l'organizzazione da parte della Federazione Auto Motoristica Sammarinese (FAMS) di tre manifestazioni distinte ma legate da un unico filo conduttore.

Infatti saranno tre le gare interessate che convoglieranno a San Marino: il 49° San Marino Rally valevole sia per il Campionato Italiano Rally, per il Campionato Junior, il Campionato 2RM che per il Campionato Italiano Rally Terra, il 6° San Marino Rally Historic invece valevole per il Campionato Italiano Rally Terra Storico ed il 7° San Marino Cross Country che avrà validità per il Campionato Italiano Cross Country e per il Campionato Italiano Side by Side.

Lo staff della FAMS ha predisposto il programma delle manifestazioni che avranno come base logistica la consueta e funzionale struttura del Multieventi Sport Domus in P.le Giovanni Paolo II a Serravalle di San Marino (RSM) che ospiterà il Rally Headquarter dove sarà ubicato il cuore pulsante della manifestazione e dove saranno fatti gli accrediti degli equipaggi e dei team oltre che ospitare la segreteria, la direzione gara e la sala stampa. Negli spazi adiacenti inoltre saranno ospitate sia le verifiche tecniche che il parco assistenza ed i riordini delle manifestazioni.

Tutto quindi è stato già predisposto dalla FAMS per il San Marino Rally a partire da mercoledì 23 giugno con l'apertura della segreteria e direzione gara, giovedì 24 giugno sono previste le ricognizioni delle prove speciali, venerdì 25 il completamento delle verifiche tecniche oltre che lo shake down e nel pomeriggio la partenza vera e propria con l'effettuazione della Power Stage "San Marino" che avrà la particolarità della diretta televisiva Sabato 26 giugno seconda parte di gara con arrivo previsto alle ore 19.30.

Programma specifico per gli iscritti al 6° San Marino Rally Historic e al 7° San Marino Cross Country/Side by Side che prevede gli accrediti da giovedì 24 giugno, le ricognizioni venerdì 25 e la gara al seguito dei concorrenti del San Marino Rally.

Lo scorso anno la gara valevole per il Campionato Italiano Rally Terra vide ben tre equipaggi racchiusi in appena 1"3 ed addirittura la necessità dell'uso della prova discriminante per assegnare la vittoria all'equipaggio composto dal neppure ventenne boliviano Marco Bulacia Wilkinson navigato dall'argentino Marcelo Der Ohannesian che su una Skoda Fabia R5, pur vincendo una sola prova speciale (l'ultima della gara), aveva preceduto il pilota della Volkswagen Simone Campedelli che con Tania Canton si era invece aggiudicato due prove speciali. Quest'ultimo aveva preceduto il pluricampione italiano Paolo Andreucci che, con a fianco, per l'occasione, Francesco Pinelli e aveva utilizzato per la seconda volta nel 2020 la Citroen C3 R5. Poco sotto il podio il sammarinese Daniele Ceccoli che, con alle note Piercarlo Capolongo, aveva preso sempre più confidenza con la Hyundai I20 NG mentre il veronese Umberto Scandola affiancato dal fido Guido d'Amore non aveva raccolto quanto seminato perché, pur essendosi aggiudicato sei delle nove prove speciali in programma, ma perdendo nella breve prova denominata Terra di San Marino oltre trenta secondi, aveva perso la leadership e precipitato alla ottava posizione assoluta.

Nella gara valevole per il Campionato Italiano Rally Terra Autostoriche , il 5° San Marino Rally Historic il monegasco Mauro Sipsz navigato da Monica Bregoli vinse la gara assoluta oltre che il due ruote motrici a bordo dell'affascinante Lancia Stratos davanti ai sammarinesi Bruno Pelliccioni-Mirko Gabrielli invece su Ford Escort RS In terza piazza assoluta la "piccola" Opel Corsa Gsi di un altro equipaggio sammarinese formato da Corrado Costa-Domenico Mularoni .

Nella gara di Cross Country, anch'essa valevole per il Campionato Italiano della specialità, confermò la sua leadership in gara e nel Campionato il duo Lorenzo Codecà-Mauro Toffoli con l'usuale Suzuki Gran Vitara. Nell'assoluta ha preceduto Ventura-Briani e Tinaburri-Tinaburri entrambi su Yamaha YXZ .

La varietà delle categorie di vetture e le prestigiose titolazioni presenti daranno sicuramente impulso ad iscrizioni di rilievo che saranno oltretutto seguite con un grosso sforzo di promozione in concerto con le due Federazioni FAMS ed ACISPORT . 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/