Back to Top

L'ambiente in primo piano al FORUM8 ACI Rally Monza

MBT_4202
Dopo aver ottenuto la certificazione FIA 1 Star nella scorsa edizione, obiettivo degli organizzatori è la seconda stella con altre iniziative ambientali, un hashtag dedicato sui social e l'aiuto del pubblico

#ARMGreen è l'hashtag scelto dagli organizzatori del FORUM8 ACI Rally Monza per comunicare sui social media l'attenzione all'ambiente che Automobile Club d'Italia, SIAS, ACI Milano e Regione Lombardia hanno avuto nella progettazione e realizzazione dell'ultimo round del Campionato del Mondo Rally. L'hashtag sarà però solo uno dei tasselli di un più ampio programma di politica ambientale messo a punto per l'evento e disponibile nella pagina "Sostenibilità Ambientale" consultabile sul sito www.acirallymonza.com.

Come per la scorsa stagione, la prova finale e decisiva per l'assegnazione dei titoli piloti e costruttori del World Rally Championship sarà ospitata dall'Autodromo Nazionale Monza, un circuito all'interno del parco cintato più grande d'Europa. Riveste quindi particolare importanza la tutela e protezione del patrimonio paesaggistico per tutta la durata dell'evento.

La volontà degli organizzatori del FORUM8 ACI Rally Monza è di ottenere il riconoscimento "2 Stars" della Federazione Internazionale dell'Automobile, dopo aver ricevuto la "1 Star" per l'attenzione all'ambiente mostrata nell'edizione monzese del WRC della scorsa stagione.

Per raggiungere lo scopo, grazie anche al prezioso contributo di studio e ricerca dell'Area Professionale Tecnica di ACI, sono state implementate alcune attività di sostenibilità ambientale nel pieno rispetto delle direttive del FIA "Environmental Accreditation Programme".

All'interno del Parco Assistenza è stata installata un'isola ecologica di nuova generazione per la raccolta dei rifiuti speciali e degli eventuali particolari meccanici contaminanti delle vetture, mentre a pochi passi dal Pirelli Rally Village, area divertimenti per il pubblico, è stata allestita una vasca per il lavaggio delle auto da rally. Inoltre, un mezzo attrezzato per il pronto intervento ambientale è disponibile a muoversi sia all'interno che all'esterno del circuito e in tutte le Prove Speciali per recuperare i materiali di scarto rilasciati dalle auto.

Le rotoballe utilizzate lungo le Prove Speciali saranno poi donate ai contadini della provincia di Bergamo. Gli agricoltori della Valle Imagna e Gerosa riceveranno 190 rotoballe di paglia che sono collocate lungo le quattro Prove Speciali della bergamasca per garantire la sicurezza degli equipaggi in gara.

Il grande valore aggiunto della seconda edizione del FORUM8 ACI Rally Monza è rappresentato dalla presenza del pubblico in circuito. Gli organizzatori auspicano nella cooperazione di tutti per contribuire alla tutela dell'ambiente e gli spettatori possono avere un ruolo di rilievo. Chi assisterà all'evento dal vivo potrà infatti mettere in pratica una serie di piccole azioni quotidiane riassunte in un documento sul sito acirallymonza.com che, se sommate, favoriranno il raggiungimento dello scopo. Le stesse indicazioni saranno promosse attraverso una campagna di comunicazione sui social media dell'Autodromo Nazionale Monza e dell'evento. 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/