Back to Top

Il Costa Smeralda storico di MRC Sport

Musti

Un alfiere della MRC Sport, Matteo Musti, con Cristina Caldart a leggere le note su Porshe 911 Carrera RS, ha preso parte al 4° Rally Storico Costa Smeralda, la gara che venerdì 29 e sabato 30 ottobre ha deciso le sorti del Campionato Italiano Rally Auto Storiche del quale era l'ottavo ed ultimo appuntamento. 45 gli equipaggi al via della manifestazione che si articolava su otto prove speciali.

Musti, che era all'esordio con i colori della scuderia friulana, ha chiuso la gara con un brillante terzo posto nella classifica assoluta, nel gruppo 4 e nella classe >2000.
"Non corro molto e quindi all'inizio di ogni gara devo pagare un piccolo scotto prima di prendere il ritmo – ha commentato il pilota di Voghera – la terza prova l'abbiamo vinta e ci siamo portati in alto in classifica. Purtroppo alla partenza della quarta il motore si è spento e abbiamo perso 50 preziosissimi secondi. Il distacco con gli altri ormai era elevatissimo anche perché davanti avevamo 3 equipaggi che si giocavano il campionato e stavano dando tutto".

"Sul finale è successo che Negri ha rotto il motore e ci siamo ritrovati di nuovo terzi. Abbiamo vinto anche l'ultima prova, ma ormai era troppo tardi per raggiungere i primi due".

"Peccato – ha concluso Musti – in ogni caso siamo soddisfatti di questo podio. Cristina Caldart è stata superlativa, ringrazio il Team Gagliardo, che mi ha fornito il motore, e la MRC Sport". 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://www.rallylink.it/cms20/