Back to Top

Prove Speciali vinte

ps vinteNella prime due gare del CIR chi ha vinto più prove speciali delle 28 disputate ? Vediamolo subito:

In classifica assoluta Paolo Andreucci (Peugeot 208 T16) ha vinto 17 ps, quindi Simone Campedelli (Ford Fiesta R5) ne ha vinte 6, Andrea Nucita (Skoda Fabia R5) 2 ps e Umberto Scandola (Skoda), Hayden Paddon (Hyundai) e Alessandro Perico (Skoda) 1 ps vinta a testa.

Nel Campionato 2 ruote motrici 12 vittorie di Marco Pollara (Peugeot 208 R2b) e 8 a testa di Kevin Gilardoni e Riccardo Canzian, entrambi su Renault Clio R3T.

Nel Campionato Junior iniziato a Sanremo Marco Pollara (Peugeot 208 R2b) ha vinto 8 prove speciali, Andrea Mazzocchi, Luca Bottarelli e Damiano De Tommaso una ps a testa.

Nel Campionato RGT Fabrizio Andolfi (Abarth) ha vinto finora 16 prove speciali, Totò Riolo (Abarth) 10 ps, Alberto Sassi (Porsche) 2 ps.

Nel Campionato R1 Stefano Martinelli (Suzuki) ha vinto 9 ps, Konig (Suzuki) e Bravi(Renault) 4 a testa .... 

Numero massimo di pneumatici

gomme asfaltoDopo il Sanremo, gara FIA valevole anche per il European Rally Trophy e quindi senza la limitazione del numero massimo di pneumatici utilizzabili, si ritorna con la Targa Florio nell’ambito dei rally “nazionali” e quindi con il Regolamento di Settore del CIR da rispettare che quest’anno prevede, in argomento pneumatici per le gare su asfalto, “un utilizzo massimo di 16 pneumatici. Il numero degli pneumatici da potere punzonare nella seconda tappa del Rally CIR sarà di 8, fermo restando la possibilità riutilizzare gli pneumatici già utilizzati nella 1.tappa.”

La situazione di Campionato prima del Targa Florio

Vediamo la situazione dopo quattro tappe delle 16 in programma; una volta pubblicati gli iscritti, ne dettaglieremo la partecipazione alla gara siciliana. Questa la situazione dopo il Rallye Sanremo:

Campionato Italiano Rally - Assoluta

andreucci sanremoAl comando Paolo Andreucci (Peugeot) con 25,5 punti, davanti ad Alessandro Perico (Skoda) con 18,0, Simone Campedelli (Ford) con 16,5 punti e Umberto Scandola (Skoda) con 15,0 punti. Tre vittorie di tappa per Paolo Andreucci contro una di Simone Campedelli.

Campionato Italiano 2 ruote motrici

ciocco gilardoniAl comando l'italo svizzero Kevin Gilardoni (Renault) con 32,0 punti con Marco Pollara (Peugeot) che insegue a 28,5 punti, quindi Riccardo Canzian (25,5 punti con la Renault).



Campionato Italiano Junior

pollara sanremoE' cominciato a Sanremo l'importante e combattuto Campionato Italiano Junior: al comando Marco Pollara con 16,5 punti davanti a Luca Bottarelli (14,5) e Andrea Mazzocchi (11,0). Tutti su Peugeot 208 r2b.

 

 

Campionato Italiano Costruttori

peugeot sanremoDopo le due vittorie di tappa del Sanremo, comanda Peugeot con 28,5 punti davanti a Skoda con 22,0. Non ci sono altri costruttori iscritti al campionato.

 

 

 

Campionato Italiano Costruttori 2 ruote motrici

mazzocchi sanremoCon il folto plotone di 208 presenti a Sanremo per lo Junior, Peugeot passa al comando del Campionato con 48,5 punti davanti a Renault che ne conquista 46,0. Anche in questo caso solamente due costruttori iscritti al campionato.

 

 

Campionato Italiano RGT

andolfi sanremoCalvario di problemi per Totò Riolo a Sanremo dove non marca alcun punto. Al comando il giovane Fabrizio Andolfi con l'Abarth 124 Rally con 36 punti davanti alla Porsche di Alberto Sassi (12,0 punti). Al terzo posto il siciliano Totò Riolo grazie ai 6,0 punti conquistati al Ciocco.

 

Trofeo Italia Rally Asfalto

chentre sanremoElwis Chentre con la Hyundai Passa al comando dopo Sanremo con 26,5 punti. Al secondo posto ora Simone Campedelli su Ford Fiesta (18,0 punti) davanti a Ivan Ferrarotti sempre su Fiesta (17,5 punti).

 

Campionato Italiano R1

ciocco martinelliDopo due gare al comando Stefano Martinelli (Suzuki) con 33,0 punti, davanti a Emanuele Rosso (Renault) a 29,5 punti e Alberto Paris (Renault) a 29,0 punti.

 

 

Trofeo Renault Clio R3T Top

ciocco gilardoni 2Al comando dopo due gare (quattro tappe anche in questo caso) Kevin Gilardoni (124 punti) davanti a Riccardo Canzian (109 punti) e Giacomo Matteuzzi (40 punti)

 

 

 

Trofeo Renault Twingo R1 Top

paris sanremoIl Trofeo delle piccole tutto pepe berlinette francesi, non sarà presente al Targa Florio, ma le rivedremo al Salento. Al comando dopo Sanremo c'è Alberto Paris con 106 punti che precede Emanuele Rosso di 1  solo punto.

 

 

 Suzuki Rally Trophy

ciocco martinelli 2Dopo il Sanremo al comando Stefano Martinelli con 65 punti, davanti a Stefano Strabello (38) e Lorenzo Coppe (37). 

 

 

 

Trofeo Abarth 124 Rally

cioc andolfi 2Dopo il debutto al Cioccco e la successiva gara a Sanremo, in testa alla classifica Fabrizio Andolfi con 50 punti, davanti a Totò Riolo e Philippe Gache entrambi a 18 punti. 

 

 

 Peugeot 208 Top

bottarelli sanremoDopo la prima gara a Sanremo, in testa al Trofeo Luca Bottarelli con 18 punti, davanti a Andrea Mazzocchi con 15 punti e Tobia Gheno che di punti ne ha conquistati 10.

 

 

Campionato Italiano Rally Auto Storiche

lucky vallateIl Trofeo Nazionale Conduttori dopo due gare vede al comando Lucky (38 punti) davanti ad Alberto Salvini(33), Nicola Patuzzo (28) ed Enrico Volpato (28).
I raggruppamenti vedono al comando: 
1° raggruppamento: Marco Dell'Acqua (Porsche 911 S)
2°raggruppamento: Alberto Salvini (Porsche 911 RS)
3°raggruppamento: Enrico Volpato (Ford Escort MkII RS)
4°raggruppamento: "Lucky" (Lancia Delta Integrale 16V)

 

Targa Florio Historic Rally

logo targa historicIl rally valevole per il Campionato Italiano Rally Autostoriche, ripercorrerà lo stesso percorso della gara CIR per quanto riguarda la prima tappa di giovedì-venerdì (anticipandola sulla ps.1 di Collesano e seguendola tutta la giornata di venerdì), mentre sabato il rally storico disputerà solamente un giro di prove speciali, con la “Cefalù” però in versione lunga. Il chilometraggio totale di prove speciale sarà di 133.75 km

Rally Campionato Regionale

logo targaCome di consueto nella gare di Campionato Italiano Rally, si disputa parallelamente anche il rally valido per il Campionato Regionale che avrà, essendo in concomitanza di una gara CIR, coefficiente maggiorativo di 2,0. Ricordiamo ancora che la Targa Florio CIR quest’anno non avrà coeff. 1,5 come nel 2016 ma sarà a coeff. 1 in quanto il maggior coefficiente nel 2017 spetterà al Salento.

Il Rally di Campionato Regiornale partirà anch’esso da Palermo in Piazza Massimo ma il venerdì alle 19:30, per disputare la prova “Città di Collesano” dopo che saranno transitate le vetture CIR (per loro sarà il secondo passaggio sulla prova cittadina, dopo quello effettuato il giovedì sera).

Il sabato il “regionale” seguirà il rally CIR sulle sei prove in programma, ma disputando una versione della prova speciale “Cefalù” più corta (13,75 km contro i 20,85 km della gara CIR). Il chilometraggio totale delle prove speciali sarà di 77,5 km.

Programma Rally CIR

2017 programmaMercoledì 19 aprile

17:00 – 20:00 Verifiche sportive (per gli iscritti CIR e prioritari) presso Targa Florio Village

17:15 – 22:00 Verifiche tecniche e punzonature (per gli iscritti CIR e prioritari) presso Targa Florio Village

Giovedì 20 aprile

8:00 – 11:00 Verifiche Sportive presso Targa Florio Village

8:00 – 11:30 Verifiche Tecniche presso Targa Florio Village

8:30 – 10:00 Shakedown per gli iscritti CIR e prioritari (Contrada Calzata)

10:00 – 12:00 Shakedown per tutti gli iscritti al rally

12:30 – 14:00 Shakedown per tutti gli iscritti al rally

20:00 Partenza del rally da Piazza Massimo a Palermo

21:08 – 21:23 Parco Assistenza di 15 minuti

22:32 ps.1 “Città di Collesano 1” di 1,8 km

22:58 Parco chiuso notturno al Targa Florio Village

Venerdì 21 aprile

9:30 uscita parco chiuso notturno

9:30 – 9:45 Parco Assistenza 15 minuti

10:27 ps.2 “Gratteri 1” di km 13,40

10:59 ps.3 “Piano Battaglia 1” di km 14,30

12:08 ps.4 “Castelbuono 1” di km 14,90

13:24 – 13:54 Riordino di 30 minuti

13:54 – 14:24 Parco Assistenza di 30 minuti

15:06 ps.5 “Gratteri 2” di km 13,40

15:38 ps.6 “Piano Battaglia 2” di km 14,30

16:47 ps.7 “Castelbuono 2” di km 14,90

18:03 – 18:23 Riordino di 20 minuti

18:23 – 18:53 Parco Assistenza di 30 minuti

19:22 ps.8 “Città di Collesano 2” di 1,8 km

19:48 – 20:33 Parco Assistenza di 45 minuti

20:35 Ingresso Parco Chiuso e fine 1.tappa CIR

Sabato 22 aprile

6:45 Uscita dal parco chiuso notturno e partenza 2.tappa CIR

6:45 – 7:00 Parco Assistenza 15 minuti

7:39 ps.9 “Porta delle Madonie 1” di km 14.90

8:13 ps.10 “Lascari 1” di km 9.20

8:33 ps.11 “Cefalù 1” di km 20.85

9:33 – 10:33 Riordino di 1 ora

10:33 – 11:03 Parco Assistenza di 30 minuti

11:42 ps.12 “Porta delle Madonie 2” di km 14.90

12:16 ps.13 “Lascari 2” di km 9.20

12:36 ps.14 “Cefalù 2” di km 20.85

13:36 – 13:46 Parco Assistenza di 10 minuti

15:00 Arrivo – Università di Palermo

15:15 Cerimonia di Arrivo – Palermo, Piazza Massimo

La lunghezza totale dei tratti cronometrati della gara CIR, sarà di 88,8 km per la 1.tappa e di 89.9 km per la 2.tappa, con un totale complessivo di 178,70 km, corrispondente al 27% del percorso compreso di trasferimenti.

I quattro eventi in programma

Da anni ormai gli organizzatori sono impegnati a proporre più eventi sportivi nello stesso weekend, con l’intenzione di attirare più equipaggi e sottoporre un piatto sempre più ricco agli spettatori. Quattro gli eventi in programma quest’anno, in occasione della 101. Edizione della Targa Florio:

Rally Targa Florio

logo targaDal 1978 il rally raccoglie il testimone più che mai prezioso della gara di velocità su strada, proibite da quel momento e ne diventa il naturale proseguimento. Scorrendo il suo albo d’oro vediamo scritto 10 volte il nome di Paolo Andreucci, 5 volte quello di Franco Cunico, 4 volte quello di Dario Cerrato, 3 volte quello di Totò Riolo e tanti altri campioni che hanno fatto la storia del rally. Quest’anno ha la validità terza prova del Campionato Italiano Rally 2017.

Targa Florio Historic Rally

logo targa historicLe Porsche storiche e le altre vetture che animeranno questa edizione dello “storico”, valido per Campionato Italiano Rally Autostoriche 2017, sembrano fatte apposta per queste strade velocissime ed animeranno, oltre le strade delle prove speciali, anche le tribune di Floriopoli, posto che almeno una volta nella vita, l’appassionato di motori ha “l’obbligo” di visitare.

Targa Florio Classic

logo tributeCompetizione di regolarità storica, dove la guida deve essere precisa al millesimo di secondo e che diventerà una sfilata di splendidi modelli di vetture che hanno fatto la storia della Targa Florio.

Ferrari Tribute 2017

Un imperdibile appuntamento per i fortunati possessori di Ferrari che saranno impegnati in una gara di regolarità lungo lo stesso percorso che ha visto le gesta dei grandissimi piloti che hanno scritto il loro nome nell’Albo d’Oro della corsa più antica del mondo.

 

101. Targa Florio

logo targaIl CIR 2017 consuma in fretta la sua prima parte di stagione: dopo trenta giorni dall’inizio e dopo che Ciocco e Sanremo hanno dato le prime indicazioni sui protagonisti dell’annata sportiva, ecco che il circo del Campionato Italiano Rally si sposta più a sud, nella suggestiva terra siciliana, dove la passione per i motori arde più che mai e forse più che in ogni altra parte d’Italia e dove non si sono ancora spenti del tutto gli echi per la centesima edizione della Targa Florio.

Per comprendere l’atmosfera che si respira passeggiando per Campofelice di Roccella o guidando sul lungo rettilineo che costeggia il parco assistenza, bisogna esserci stati di persona, perché descriverla è impossibile. Chi, come noi che scriviamo, ha vissuto “solamente” l’evento rally, è perfettamente conscio di far parte di una manifestazione, il rally appunto, nata solamente come pretesto per proseguire la storia voluta da Vincenzo Florio; chi, come in tanti che ci leggono, ha vissuto invece la “vera” Targa Florio, si deve considerare come un “portatore sano” del virus della passione e non deve mai smettere di tramandare le storie che ha vissuto letteralmente da bordo strada, con i bolidi che sfrecciavano veloci fra le case dei paesi.

Gli attori di oggi, i protagonisti del rally Targa Florio, non sono certo da meno dei loro colleghi di qualche decennio fa, ma anche loro, almeno per una settimana, si sentono di far parte di qualcosa di speciale, che va oltre un “normale” rally, fondendosi tutt’uno con i migliaia di appassionati che li aspettano davanti al Teatro Massimo di Palermo per vederli partire, non prima di avergli ricordato, con una semplice stretta di mano o un cenno di saluto, di portare la passione per la “cursa” siciliana dentro in vettura con loro, per tutti i 365 giorni che li separeranno dalla 102.edizione !

Pagina 4 di 4