Prova Speciale n.10 "Testico - Colle d'Oggia" di 34,45 km

10 Orario primo concorrente:17:21

Dall'unione delle tre prove della giornata è stata ricavata l'ultima, lunga e decisiva prova speciale del Rallye Sanremo edizione 2018

Riassumiamo i vincitori delle prove di oggi:
ps.7 "Testico" di 14,24 km: Simone Campedelli 9'01"2 alle media di 94,72 km/h
ps.8 "San Bartolomeo" di 10,53 km: Paolo Andreucci 6'00"6 alla media di 105,12 km/h
ps.9 "Colle d'Oggia" di 7,89 km: Simone Campedelli 4'52"8 alla media di 97,01 km/h

Le sfide ancora aperte: (senza colpi di scena naturalmente)
Nel CIR assoluto Andreucci ha 13"3 su Campedelli e 19"0 su Crugnola
Nel CIR 2 ruote motrici, dove si ragiona in classi d'appartenenza, Nerobutto e Lucchesi corrono da soli nella loro classe, mentre Canzian ha un vantaggio di 1'25" su Rosso;
Nel CIRA Crugnola ha un vantaggio di 4 minuti sugli inseguitori
Nel CIR R1 e nel Trofeo Suzuki, Giorgio Cogni a 20"5 su Rivia;
Nel Trofeo Clio R3 Canzian su Rosso di 1'25"
Nel Trofeo Twingo R1 Paris ha tre minuti di vantaggio sugli inseguitori
Nel Femminile, Rachele Somaschini ha oltre 4 minuti su Patrizia Perosino
Vale la pena di spendere anche due parole per Daniele Campanaro con la Peugeot 208 R2b che in un trofeo immaginario due ruote motrici, è a ridosso di Riccardo Canzian e davanti a Alessandro Nerobutto

Tempo sereno, asfalto asciutto, temperatura gradevole con vento quasi fastidioso

Vetture "zero" sul percorso
Confermato l'orario di partenza del primo concorrente alle 17:21

Paolo Andreucci è entrato in prova puntuale alle 17:21

Andrea Crugnola fermo in prova a sostituire un pneumatico forato

Paolo Andreucci: 20.54.2 applausi per lui dalle persone presenti. "Ora aspettiamo il tempo di Campedelli, bene, abbiamo trovato tutte le conizioni meteo in questo weekend, bella gara e difficile
Umberto Scandola: 21.15.0 bene, tutto a posto, siamo soddisfatti, macchina è andata bene, abbiamo fatto un grande sviluppo di gomme e siamo solo all'inizio
Simone Campedelli: 20.50.6 Ho fatto la scelta troppo dura e l'ho pagata.  (recriminava sul primo giro di prove) Siamo lì.
Andrea Nucita: 21.21.9 E' andata male, abbiamo un problema tecnico alla macchina e non abbiamo trazione. Crugnola è fermo in prova.
Nikolay Gryazin: bella prova però difficile specialmente sul finale. 21.16.0
Andrea Crugnola: abbiamo forato, l'anteriore destra, peccato perchè abbiamo rovinato un weekend comunque positivo. Ringrazio la squadra, la macchina perfetta e la Pirelli che ci ha dato le gomme al top. Bisogna guardare avanti e fare esperienza. 23.49.0

Questo il podio finale:

1.Paolo Andreucci / Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 R5
2.Simone Campedelli / Tania Canton su Ford Fiesta R5 a 9"7
3.Umberto Scandola / Guido D'Amore su Skoda Fabia R5 a 50"7

Giacomo Scattolon scavalca nel finale Luca Panzani