Back to Top

Ps.1 "La Breole - Selonnet" di 20,76 km alle 19:38

ES SS1 Descriptif InfoPublic1Primo concorrente in prova alle 19:38
Prima prova del Rally Monte-Carlo 2019: è una prova inedita, molto veloce, in salita all'inizio, si scollina ai 1.322 m di Fillys per poi scendere agli 811 m finali.

Tempo meteo: sereno, temperatura zero gradi, mentre la temperatura dell'asfalto è ampiamente sotto zero

1/3 della prova asciutta, un 1/3 umido; nei primi km ci sono anche tratti bagnati mentre nel tratto centrale della prova almeno 3 km con presenza di verglas. Dopo circa 14 km c'è un lungo tratto di 5 km con neve compatta al suolo che adesso è diventata mista con ghiaccio.

I primi 13 concorrenti (i team ufficiali con le WRC e i due piloti partecipanti al WRC-2 Pro Rovanpera e Greensmith) sono intervallati da 3 minuti l'uno dall'altro; tutti gli altri ad 1 minuto l'uno dall'altro.

Tutti i concorrenti P1, quelli delle WRC Plus per intenderci, montano pneumatici Michelin mentre la "pattuglia" italiana quasi tutti Pirelli (tranne la Somaschini, Gasperetti e Blanc)

Sono partiti regolarmente da Gap tutti e 11 i piloti P1

ps 2 aCi arriva ora un'immagine dalla ps.2, dopo circa 4 km dallo start, a 11,5 km dallo scollinamento, tratti ghiacciati

Sebastien Ogier allo CO di start della prova
Prova partita puntuale alle 19:38
Dopo 7,5 km Ogier è più veloce di Neuville di 8,0 sec. Il successivo tratto asciutto gli permette di ridurre il distacco a 4"9 dopo 11 km. A 5 km dal traguardo il ritardo di Neuville è sopra i 15 secondi

Sebastien Ogier: 13:12.6 "Sicuramente è stato più sicuro con le gomme chiodate, sicuramente sarà più veloce nella prossima prova anche se non ne sono così sicuro"
Thierry Neuville: 13.28.8 Ero sorpreso che il grip fosse così buono. Mi aspettavo che fosse un po 'più scivoloso. Spero di riprendere il tempo sulla prova successiva.
Ott Tanak: 13.02.0 Non lo so. Non sono sicuro che sia qualcosa di speciale. Qualche secondo qua o là non conta
Jari-Matti Latvala: 13.37.4 Niente di speciale, sono appena andato a spasso con la macchina. Penso che la macchina fosse troppo morbida in queste condizioni e la fiducia non è la migliore. "
Esapekka Lappi: 13.34.7 Stanno cambiando le condizioni. All'inizio alcuni punti umidi erano congelati, quindi era un po 'complicato cercare di fidarsi del grip
Andreas Mikkelsen: 13.39.0 Prima del traguardo, c'era questo segnale che era come il traguardo, quindi ho iniziato a rallentare ma avevamo ancora un chilometro da percorrere. Stupido errore da parte mia. E siamo stati molto cauti. "
Elfyn Evans: 13.34.3 Di sicuro per noi avrebbe potuto essere un po 'più difficile. C'erano alcuni posti in cui mi stavo ci stavamo, altri no. E' un inizio comunque, difficile ma pulito.
Teemu Suninen: fermo in prova. Uscito di strada, tenta di ripartire ma deve rinunciarci
Sebastien Loeb: 13.25.2 Abbiamo visto che la strada diventa molto innevata, con le macchine davanti che tagliano. . Non avevo tutto questo nelle mie note
Kris Meeke: 13.07.0 Aspettavo questo momento per così tanti mesi, ma l'auto ti dà solo sicurezza. Ho controllato la mia fiducia su questa prova, specialmente dopo aver visto Suninen nel fosso. "
Pontus Tidemand: 13.54.2 La macchina è semplicemente fantastica da guidare. Voglio così tanto, ma stavo solo attento e orami sono un po 'calmato
Kalle Rovanpera: fermo in prova è uscito di strada, prova a riparare l'urto frontale. Riparte dopo diversi minuti. Arriva al traguardo con 12 minuti di distacco. E' uscito nello stesso punto di Suninen e ha tamponato la vettura del connazionale ferma. Potete vedere il video nella sezione VIDEO

Vediamo gli italiani:
Miele con la DS3 WRC chiude in 15.38.3 ed è , chiaramente, undicesimo fra le WRC
Villa in 16.25.7 è settimo di WRC-2
Pedro in 17.09.2 è nono di WRC-2
Nucita in 15.20.9 è primo degli italiani in classe R5 dove è undicesimo
Gamba in 15.48.2 è 12.di classe R5
Gino in 15.55.4 è 13.di classe R5
Caffoni in 15.56.1 è 14.di classe R5
Marenco è 16.di classe R5
Patera è 18. di classe R5
Gecchele è 23. di classe R5
Riccio è 27. di clase R5
Paccagnella in 17.34.2 è 29. di classe R5
Brazzoli comanda la RGT Cup in 17.52.5 con 1'35"1 su Crerar con la Porsche
In classe RC3 Gasperetti è secondo a 25"4 dal leader;
Rachele Somaschini è 9. di classe RC3 in 20.04.8
Coti Zelati è 10. di classe RC3 in 31.33.8
In classe RC4b (la R2b) Dionisio è quarto in 16.48.9 a 20"2 dal leader
Blanc è 11. di classe in 17.28.5
Covi è 17. di classe in 18.37.6
Arengi è 19. in 19.17.8
Antonucci purtroppo non è arrivato al CO di inizio prova. Purtroppo si è rotto il cambio durante lo shakedown e, una volta partiti, sono rientrati per sostituirlo. Ora il lavoro è quasi finito e ripartiranno domani con il "rientro in gara" 

Tutto pronto per la partenza

pizza1Pochi minuti alla partenza ed i piloti si preparano anche con ferree diete consigliate dai nutrizionisti: "pizza" !

Alle 18:50 scatterà da Gap Sebastien Ogier con il n.1 sulle portiere della Citroen C3 WRC

Partito il Rallye di Monte-Carlo e con esso l'edizione 2019 del Campionato del Mondo Rally

Buon divertimento a tutti !

 

La scelta di gomme per la prima tappa

gomma neveAlle 18:50 le vetture partiranno da Gap verso le prove speciali e non avranno altra possibilità per montare gomme nuove (a parte la/le scorte naturalmente) per affrontare entrambe le prove della serata. Questa la scelta effettuata, con Hyundai che azzarda una mossa diversa:

Toyota, Citroen e Ford 4 gomme chiodate e 2 gomme super soft

Neuville 2 gomme chiodate e 4 gomme super soft
Loeb e Mikkelsen: 4 gomme chiodate e due gomme neve non chiodate

Condizioni della ps.1

punto domandaI ricognitori sono passati circa tre ore prima dello svolgimento della prova speciale e per descrivere le condizioni del fondo sono letteralmente "impazziti". Cercando di fare un riassunto:

tempo meteo: sereno, temperatura zero gradi, mentre la temperatura dell'asfalto è ampiamente sotto zero
1/3 della prova asciutta, un 1/3 umido; nei primi km ci sono anche tratti bagnati mentre nel tratto centrale della prova almeno 3 km con presenza di verglas. Dopo 14 km c'è un lungo tratto con neve compatta al suolo.

Con queste condizioni più che ricercare la gomma ideale, bisognerà fare affidamento su una guida perfetta.

L'ordine di partenza della 1.tappa

lista 1Partirà alle 18:50 da Gap l'87. edizione del Rallye di Monte-Carlo: l'ordine di partenza è stato pubblicato ora e potete consultarlo anche cliccando direttamente qui.

I primi a partire saranno i piloti P1 in base alla classifica dello scorso anno, divisi da tre minuti l'uno dall'altro: il primo a partire sarà Sebastien Ogier, davanti a Thierry Neuville, Ott Tanak quindi Latvala, Lappi, Mikkelsen, Evans, Suninen, Loeb, Meeke e Ridemand. Seguiranno quindi i due piloti WRC-2 Pro (Bonato con la Citroen non è stato considerato iscritto al WRC-2 Pro): Kalle Rovanpera e Gus Greensmith, quindi tutti gli altri equipaggi intervallati da un minuto l'uno dall'altro. 

Rispetto all'orario di partenza del primo concorrente, Sebastier Ogier, gli italiani partiranno quindi così:
Pedro +43 minuti
Manuel Villa +45 minuti
Enrico Brazzoli +46 minuti
Mauro Miele +48 minuti
Marco Paccagnella + 56 minuti
Davide Riccio +58 minuti
Matteo Gamba +1 h 01'
Davide Caffoni + 1h02'
Alessandro Gino +1h 03'
Claudio Marenco + 1h05'
Tiziano Gecchele + 1h06'
Andrea Nucita +1h 07'
Silvano Patera +1h 08'
Rachele Somaschini +1h 11'
Andrea Coti Zelati +1h 12'
Federico Gasperetti +1h 16'
Carlo Covi +1h 25'
Fabrizio Arengi Bentivogli: +1h 27'
Marco Blanc +1h 28'
Ermanno Dionisio +1h 40'
Roberto Antonucci che partirà 1h 45' dopo Ogier.

Risultati dello shakedown

grafica shakeSappiamo da sempre che i risultati dello shakedown non hannoi molto valore prestazionale perchè ogni pilota lo interpreta a modo suo e raramente cercando la prestazione assoluto ma preferendo un'attenzione alle ultime rifiniture della vettura. Detto questo, vediamo comunque le classifiche maturate nello shakedown odierno:

Classifica generale: 1.Meeke (Toyota) in 1.56.8 2.Ogier (Citroen) +0.1 3.Lappi (Citroen) +0,5 4.Tanak (Toyota) +0,8 5.Latvala (Toyota) +1,4 6.Neuville (Hyundai) +1.6 7.Suninen (Ford) +1,7 8.Evans (Ford) +2,0 9.Mikkelsen (Hyundai) +2,5 10.Loeb (Hyundai) +2,9 11.Tidemand (Ford) +5,9

Classifica WRC-2 Pro: 1.Rovanpera (Skoda) in 2.04.9 2.Greensmith (Ford) +0,5 3.Bonato (Citroen) +4,7

Classifica WRC-2: 1.Veiby (Volkswagen) in 2.07.8 2.Ciamin (Volkswagen) +1,5 3.Yates (Skoda) +3,5 4.Fourmaux (Ford) +4,5 5.De Mevius (Citroen) +7,5 6.Munster (Skoda) +8,5 7.Villa (Skoda) +16,0 8.Pedro (Hyundai) +24,5

Classifica RGT Cup: 1.Brazzoli (Abarth) in 2.35.8 2.Crerar (Porsche) +24,2

Gli altri italiani:
in WRC: Miele (Citroen DS3 WRC) 2.17.6
In classe R5:
Gamba 2.14.8  Nucita 2.19.3  Gino 2.19.4  Paccagnella 2.23.6  Caffoni 2.25.6  Gecchele 2.26.1  Patera 2.27.0  Riccio 2.27.9  Marenco 2.40.7
In classe RC3: miglior tempo di classe per Gasperetti (Clio) in 2.33.3  Somaschini 3.11.2
In classe R2b: Blanc 2.38.8  Covi 2.42.0  Arengi 2.53.9
In classe R1: Antonucci (Twingo) 3.09.9

Video : lo shakedown delle WRC

cop video shakeAbbiamo inserito nella sezione VIDEO, i primi video disponibili in rete sullo shakedown di stamane, quello dedicato alle WRC. Cliccate sull'immagine per visionarlo oppure cliccando direttamente qui

Shakedown (3,35 km)

shakedown1000Situato a pochissima distanza dal parco assistenza di Gap, si ripete anche quest'anno lo shakedown, con la novità F.I.A. del primo passaggio regolamentato da un ordine di partenza.

Dalle 10:00, ogni due minuti, scatteranno nell'ordine:
Ogier
Neuville
Tanak
Latvala
Lappi
Mikkelsen
Evans
Suninen
Loeb
Meeke
Tidemand
Rovanpera
G
reensmith

shake2Fino alle 12:00 il tratto di strada dello shakedown sarà ad uso esclusivo dei piloti P1 e P2P, le successive due ore saranno aperte a tutti i concorrenti.
Sole splendente, cielo azzurro e freddo per l'inizio dello shakedown

Partito in orario lo shakedown con Sebastien Ogier su Citroen che inaugura le partenze del WRC 2019

Potete seguire lo shakedown in diretta streaming sulla pagina Facebook del promoter WRC

meeke shaAsfalto asciutto, solo qualche chiazza di umido nel finale

1.56.9 il primo tempo per Ogier (Citroen) a 103 km/h di media
1.59.7 per Thierry Neuville (Hyundai)
1.59.5 per Ott Tanak (Toyota)
1.59.2 per Jari-Matti Latvala (Toyota)
1.58.7 per Esapekka Lappi (Toyota)
2.00.6 per Andreas Mikkelsen (Hyundai)

naturalmente questo è il primo passaggio, senza valenza particolare, reso obbligatorio quest'anno per un maggiore spettacolo della prova

2.01.6 per Elfyn Evans (Ford)
2.00.4 per Teemu Suninen (Ford)
2.05.2 per Sebastien Loeb (Hyundai)
1.59.7 per Kris Meeke (Toyota)

neuville hyuTutti i piloti P1 sono partiti per la shakedown con la scelta di 5 pneumatici Supersoft

Lo shakedown sarà dedicato fino alle 12:00 ai piloti P.1 per i successivi passaggi. Dalle 12:00 alle 14:00 resterà a disposizione per tutti gli altri equipaggi

ogier10Dopo la prima ora, la situazione tempi è ...a squadre ! Migliori tempi per le due Citroen (Ogier e Lappi), quindi le tre Toyota (Tanak, Meeke e Latvala), poi le due Ford (Suninen e Evans) e quindi le tre Hyundai (Neuville, Mikkelsen e Loeb). Il miglior tempo rimane quello del primo passaggio di Sebastien Ogier in 1.56.9, gli altri si stanno avvicinando, migliorandosi ai successivi passaggi.

 

 

meeke shguido

Dopo le due ore dedicate ai WRC è di Kris Meeke su Toyota Yaris il miglior tempo in 1.56.8, quindi Ogier (Citroen) ad un decimo di secondo, Lappi (Citroen) a 5 decimi, Tanak (Yoyota) a 8 decimi, Latvala (Toyota) a 1"4, Neuville (Hyundai) a 1"6, Suninen (Ford) a 1"7, Evans (Ford) a 2"0, Mikkelsen (Hyundai) a 2"5, Loeb (Hyundai) a 3"1 e Tidemand (Ford) a 5"9. 
Fra i WRC-2 Pro Rovanpera (Skoda) è di 5 decimi più veloce di Greensmith (Ford). Bonato (Citroen C3) effettuerà lo shakedown ora nel secondo turno

 

peruzzi shakeNel secondo turno attualmente in corso è il turno degli equipaggi italiani che sono in coda nell'interminabile file che si è venuta a creare in partenza (nella foto Gecchele / Peruzzi) mentre aspettano impazienti il loro turno.

 

hyundair5"Pedro", Sarrazin e Andrea Nucita sono gli "alfieri" R5 della Hyundai, abbracciati idealmente dal team director Andrea Adamo

Dopo la prima ora del secondo turno, Matteo Gamba è il migliore degli italiani in 2.14.8, davanti a Andrea Nucita in 2.19.3

 

Pagina 8 di 15