Back to Top

That's Sardinia Rally

 DSC6686  MBT 8392 

Sentite al riordino - alcuni equipaggi italiani

2 r romagnaSimone Romagna
Molto bene, siamo in progressione:per me è una gara nuova, non siamo abituati a questi percorsi lunghissimi e tortuosi ma molto spettacolari. Stiamo andando in sicurezza per non rischiare nulla, ma siamo anche messi bene in classifica e siamo molto soddisfatti di questo.

 

2 r dettoriGiuseppe Dettori

Bene, ma poteva essere meglio se ieri sulla Terranova 2 non avessimo patito una foratura lenta che ci ha fatto perdere più di sei minuti fra un problema e l’altro. Comunque non lamentiamoci, oggi bene e ci stiamo divertendo.

 

2 r marroneFrancesco Marrone

La fortuna purtroppo non ci sta aiutando: ieri eravamo per le prime tre prove alle prese con la nuova vettura con la quale non abbiamo fatto dei test preventivi e quindi eravamo un po’ a disagio. Ci siamo poi migliorati nelle prove successive ma sulla ripetizione della Monte Olia abbiamo bucato una gomma, ma per proseguire abbiamo strisciato il bullone del braccio e alla fine si è rotto l’attacco. Stamane abbiamo ancora forato a Monte Lerno, poi ora si è rotto il filo del cambio. Adesso vediamo un po’ al parco.


2 r pozzoGiuseppe Pozzo
Abbastanza bene anche se con diverse disavventure: ieri abbiamo fatto le due ultime prove speciali senza il turbo, stamattina siamo atterrati di muso sul dosso della pista e si è rotto il parabrezza. Siamo qui e siamo contenti di questo: ora cerchiamo di fare bene Coiluna Loelle e poi andiamo di conserva per non smontare la macchina.




Prova Speciale n.12 "Monte Lerno 1" di 28,11 km alle 9:20

12 Eccoci alla prova più famosa del Rally Italia Sardegna: la Monte Lerno. 
Orario di partenza previsto: 9:23

Prova partita con Dani Sordo in gara dalle 9:23
Craig Breen paga 10 sec di penalità perchè si è presentato un minuto in ritardo al Controllo Orario di inzio prova.
Andrea Mikkelsen risulta si sia fermato per poi ripartire subito dopo

Dani Sordo (Hyundai) : 18:13.3 adesso la macchina va meglio, risolto i problemi al paddleshift però in alcuni tratti non me lo sono sentita di spingere a fondo
Andreas Mikkelsen (Citroen): 20:27.6 ho forato la posteriore dx per non rischiare danni ho deciso di fermarmi a cambiarla
Esapekka Lappi (Toyota): 18:13.5 era arrabbiato a fine prova perchè ha trovato Mikkelsen davanti e la sua polvere
Sebastien Ogier (Ford): 19:55.8 ho forato l'anteriore sx, ho provato a continuare per un po' ma ho preferito fermarmi a cambiare il pneuamtico. Non so come ho forato, perchè non mi sembra di avere toccato nulla
Juho Hanninen (Toyota): 18:14.5 tutto bene, nessun problema, solo la polvere nel finale 
Mads Ostberg (Ford): ho forato ad inizio prova
Jari-Matti Latvala (Toyota): 18:03.5 per Ostberg fermo ho perso molto tempo e chiederò che i Commissari Sportivi mi riconoscano il tempo perso. Altrimenti .... "I will stop this sport"
Ott Tanak (Ford): 17:54.5 problemi ai freni
Thierry Neuville (Hyundai): 19:01.5 ho avuto problemi ai freni ancor prima della prova
Hayden Paddon (Hyundai): 17:59.7 è andata bene, abbiamo fatto altre modifica all'assetto. Forse la scelta delle gomme non è stata ottimale.

Sono intervallate da tre minuti solamente le wrc, tutte le altre a due minuti l'una dall'altra

Craig Breen: ho qualche problema tecnico che cercheremo di capire in assistenza cos'è perchè la vettura si comporta in modo strano
Martin Prokop: mi ero dovuto speciale nella ps.11 per sostituire il pneuamtico ma anche qui ho forato la posteriore dx. La macchina aveva inoltre qualche problema

Classifica dopo la ps.12: 1.Paddon 2.Tanak+9.4 3.Latvala+23.2 4.Neuville+1.10.7 5.Hanninen+1.30.7 6.Lappi+1.55.5 7.Ogier+3.09.1 8.Ostberg+3.21.4 9.Mikkelsen+5.50.2 

Jan Kopecky: pensavo di aver forato alla posteriore, mi sono fermato per verificare ma non c'era nulla. 
Ole Christian Veiby: la polvere mi ha rallentato molto, sono comunque contento

Dopo la ps.12 Kopecky comanda in WRC-2 con 57"4 su Veiby

Il n.89 Maurizio Pusceddu non esce dalla prova speciale
Anche il n.37 Arai, il n.95 Martinez ed il n.93 Someda non concludono la prova speciale

Prova Speciale n.11 "Monti di Alà 1" di 28,52 km alle 8:41

11 Orario previsto prima vettura: 8:41

All'ingresso della ps.10 Andreas Mikkelsen ha pagato un minuto di ritardo e quindi gli vengono attribuiti 10 secondi di penalità. Samuele Pirotto, equipaggio Rally Italia Talent, è uscito un minuto in ritardo dal parco assistenza e quindi anche a lui 10 secondi di penalità.

Su questa prova dovrebbe essere stati concessi i tre minuti di intervallo a tutti i concorrenti, stando al cronologico dei tempi d'entrata in prova.
Sordo ancora fermo sulla linea di partenza. 8:44 l'orario fissato per la partenza
Prova partita alle 8:44 con Dani Sordo sul tracciato di questa impegnativa prova speciale.
La prova è molto ravvicinata con la Monte Lerno (meno di 1 km), tanto che i concorrenti la considerano un'unica prova. Naturalmente i tre minuti d'intervallo servono come il pane ai concorrenti altrimenti penalizzati dalla polvere. La comunicazione ne soffrirà sicuramente in quanto le prove saranno sovrapposte, ma meglio curare la sicurezza, senza dubbio.

 

Dani Sordo (Hyundai) : 17:44.7 Ha accusato dei problemi al paddle del cambio al volante. Lo aveva già segnalato ieri in assistenza.
Andreas Mikkelsen (Citroen): 17:58.3 Le condizioni della speciale erano migliori della precedente. dobbiamo ancora proseguire le modifiche all'assetto. Le sensazioni stanno migliorando.Arriveranno anche i tempi.
Esapekka Lappi (Toyota): 17:30.7 è stata una speciale difficile, molto scivolosa, ho cercato di non spingere troppo per non fare errori, nel pomeriggio sarà importante la gestione delle gomme
Sebastien Ogier (Ford): 17.27.5 sono contento della mia guida, meno della trazione della vettura, dovremo fare delle modifiche all'assetto per le prove del pomeriggio.
Juho Hanninen (Toyota): 17.30.7 ho trovato tratti con molto grip, altri con meno, però è andato tutto bene
Mads Ostberg (Ford): 17:29.2 ho preso una pietra ma non ho per fortuna forato: è stato difficile trovare il ritmo.
Jari-Matti Latvala (Toyota): 17:12.6 sto spingendo quando era possibile, è difficile fare la differenza perchè siamo tutti vicini
Ott Tanak (Ford): 17:07.9 con le dure a tratti era molto scivoloso ma nel complesso è andata bene
Thierry Neuville (Hyundai): 17:02.8  malgrado la macchina si muovesse molte è andato tutto. Spero che la scelta di gomme dure sia quella corretta.

Martin Prokop è fermo in prova a cambiare un pneumatico forato (riparte)
Hayden Paddon (Hyundai): 17:07.0 Ho apportato qualche modifica alle vettura ma non è andata bene perchè non ho la vettura bilanciata. Non sento pressione per essere in testa alla gara perchè è ancora lunga.

Non entra in prova Enrico Brazzoli per un malessere fisico al suo navigatore Enrico Ghietti (fortissimo mal di schiena). Hanno provato a fare la ps.10 ma il dolore si  riacutizzato e hanno preferito fermarsi, cercando un rimedio alla guardia medica che lo rimetta in forma per domani.
Anche Alessandro Leoni non entra sulla ps.11

Prova Speciale n.10 "Coiluna - Loelle 1" di 14,95 km alle 7:45

10 Primo passaggio su Cuiluna.

Dani Sordo è scattato in prova puntuale alle 7:45

Gli equipaggi partono a tre minuti l'uno dall'altro, cosa indispensabile vista la tanta polvere sul percorso.

I tre minuti vengono però concessi solamente ai primi quattro concorrenti in prova (ma forse più per errore che voluto)

Dani Sordo (Hyundai) : 8:09.1 a 110 km/h di media "E' stata una speciale molto veloce, mi sono divertito, che poi è il mio obiettivo di oggi"
Andreas Mikkelsen (Citroen):8:23.9 grazie ad alcuni aggiustamenti nell'assetto mi sono molto più a mio agio, ma sulla prova c'era troppa polvere
Esapekka Lappi (Toyota): 8:13.5 peccato per quello che è successo ieri mattina, per me comunque l'importante è imparare e non importa partire fra i primi. Però con tutta questa polvere non si può spingere più di tanto
Sebastien Ogier (Ford): 8:12.3 E' dura vedere per via della polvere, speriamo che la prossima sia un po' più divertente. Mi aspetto una battaglia ravvicinata con Hanninen
Juho Hanninen (Toyota): 8:15.0 Si lamenta del fatto che parte a due minuti. "Non cambiava nulla partire a tre minuti, c'è troppa polvere !!"
Mads Ostberg (Ford): 8:15.6 E' stato molto complicato per via delle condizioni, ho trovato diverse pietre in mezzo alla strada e ho dovuto rallentare
Jari-Matti Latvala (Toyota):8:04.8 tutto bene ma con la polvere è pericoloso
Ott Tanak (Ford): 8:05.0 non è stato molto intelligente portare i minuti d'intervallo a due. Con le note veloci era davvero rischioso.
Thierry Neuville (Hyundai): 8:05.7  Si lamenta, imprecando, per la polvere. "E' pericoloso, al massimo si potevano vedere 80 metri"
Hayden Paddon (Hyundai): 8:00.8 Era polveroso, ma fa parte del gioco, ho cercato di approfittarne per fare un buon tempo e mi sono divertito
Craig Breen (Citroen): 8:05.0 
Elfyn Evans (Ford - Dmack): 8:10.3

Classifica dopo la ps.10: 1.Paddon 2.Neuville+13.1 3.Tanak+13.7 4.Latvala+13.8 5.Ostberg+29.5 6.Hanninen+52.2 7.Ogier+52.5 8.Lappi+1.18.0 9.Mikkelsen+2.31.0

In WRC-2 Jan Kopecky (Skoda) porta il suo vantaggio su Ole Christian Veiby (Skoda) a 56"3

Simone Romagna conclude la prova in 9:37.3 mentre Giuseppe Dettori fa meglio di lui in 9:07.9

In WRC-3 Sempre Solans al comando con 38"4 su Folb e 49"3 su Ciamin

Non conclude la prova Samuele Pirotto con la 500 Abarth di Rally Italia Talent

Video 1.tappa

2017 videoGià disponibili in rete i primi filmati sulla prima tappa (venerdì). Li potete visionare nella sezione VIDEO oppure cliccando direttamente qui

2.tappa con 48 equipaggi

2017 lista partentiPartiti da Alghero, sotto il "solito" sole sardo, 48 equipaggi per affrontare la temuta seconda tappa del Rally Italia Sardegna 2017: rispetto all'ordine di partenza stilato ieri sera, non saranno purtroppo della gara il nostro Fabio Andolfi, i cui danni riportati ieri nell'uscita di strada avvenuta nella ps.6 non erano riparabili per oggi, quindi il n.82 Paolo Liceri ed il n.70 Brzezinski.

Ripèartono gli italiani Simone Romagna, Giuseppe Dettori, Giuseppe Pozzo, Enrico Brazzoli, Francesco Marrone, Maurizio Pusceddu, Giovcanni Martinez, Giovanni Bitti, Raffaele Donadio, Pietro Domenico Someda, Samuele Pirotto, Carlo Covi, Fabrizio Arengi, Andrea Coti Zelati, Alessandro Leoni.

L'ordine di partenza è stato stilato in base alla classifica maturata ieri sera, in ordine inverso, inserendo anche i concorrenti che rientrano in gara dopo il ritiro di ieri. Questi i primi a partire, intervallati tutti da 2 minuti (non quindi da tre per il momento): Sordo, Mikkelsen, Lappi, Ogier, Hanninen, Ostberg, Latvala, Tanak, Neuville, Paddon, Breen, Evans, ...

Programma di sabato 10 giugno

2017 programma5:00 Uscita parco chiuso
5:00 – 5:18 Parco Assistenza

7:45 ps.10 “Coiluna – Loelle 1” di 14,95 km
8:41 ps.11 “Monti di Alà 1” di 28,52 km
9:20 ps.12 “Monte Lerno 1” di 28,11 km


11:51 – 12:11 Riordino ad Alghero
12:11 – 12:41 Parco Assistenza

15:08 ps.13 “Coiluna – Loelle 2” di 14,95 km
16:04 ps.14 “Monti di Alà 2” di 28,52 km
16:43 ps.15 “Monte Lerno 2” di 28,11 km


19:14 Riordino ad Alghero
fino alle 22:44 Flexi service di 48 minuti ad Alghero

Riordino di fine prima tappa

rallyitalia venSamuele Pirotto (Rally Italia Talent): veramente un peccato, in una sinistra-2 abbiamo messo due ruote fuori e siamo finiti nel bosco. Non c'era nessuno che potesse darci una spinta e abbiamo dovuto aspettare fine prova per poi rientrare con i nostri mezzi al parco in quanto la vettura non ha subito nemmeno un graffio.

 

brazzoli venEnrico Brazzoli: molto meglio il secondo giro, anche se avevamo poco grip. Le strade sono molto rovinate e pieni di pietre, ancora peggio dell'anno scorso. Ma questo è il fascino del rally e andiamo avanti, peccato per quei cinque minuti persi stamani per la foratura

 

Per Fabio Andolfi il team sta aspettando di vedere la vettura per capire se i danni subito consentono di ripartire domattina con il superrally. Incrociamo le dita.

sordo venHayden Paddon (Hyundai) - È stata una buona giornata sebbene nel pomeriggio abbiamo dovuto gestire un paio di problemi. L’obiettivo era assicurarmi una buona posizione per domani e ci sono riuscito. Ora mi sento molto più sintonia con la macchina. Perfetta anche l’intesa con il mio nuovo navigatore Seb Marshall.

Andreas Mikkelsen (Citroen) - Sto cercando di adattarmi alla macchina. Il bilanciamento in frenata è uno dei punti da migliorare. Purtroppo nei tratti lenti ho stallato sei volte. Non sono abituato a usare la frizione.

Jari-Matti Latvala (Toyota) – Nel complesso è stata una giornata positivi.  Stamane però, sul primo passaggio a Tula ho perso troppo tempo. Fosse andata diversamente adesso sarei in un’altra posizione.  Ad ogni modo la battaglia è aperta visto che non sono così lontano. Il primo loop sarà fondamentale domani. A mio avviso le prossime speciali sono un po’ più facili.

Thierry Neuville (Hyundai) – Considerato quanto sia difficile passare per primi su queste ps, la giornata è stata esemplare. Ho aumentato il margine su Ogier e gestito Latvala, appena dietro. E’ lo stesso scenario di Argentina e Portogallo quindi la speranza è di replicare i risultati. Rispetto a Sebastien ho guidato meglio e mi sono sempre sentito a mio agio sulla macchina.

Pagina 3 di 7