Interviste finali prima della conferenza

kopecky 4Jan Kopecky (Skoda) - E’ stato un weekend positivo senza problemi alla macchina. Ci tengo quindi a ringraziare il mio navigatore e la squadra perché hanno fatto un lavoro fantastico.  Nelle fasi iniziali sono andato via tranquillo essendo il mio primo evento su terra quest’anno, ma poi pian piano ho preso velocità. Nel complesso mi sono divertito anche se le speciali erano piuttosto difficili. Il prossimo round? In Repubblica Ceca, mentre nel WRC2 dovrei tornare in Germania.

lappi 4Esapekka Lappi (Toyota) - L’anno scorso ho lavorato molto sulle note per renderle più precise, però mai mi sarei aspettato di arrivare a questo livello così in fretta.  Vedremo come andrà su prove molto più veloci come quelle che seguono.  Ho fatto qualche test in Finlandia però devo ancora capire qual è il limite e l’approccio da tenere. La vittoria in Polonia o a Jyvaskyla? Non credo, però per il podio potrebbe anche arrivare. Per il momento preferisco non sbilanciarmi.

ogier 4Sébastien Ogier (Ford) - Quando ho saputo che Hanninen aveva problemi ho spinto per recuperare un paio di posizioni, poi nella Power Stage è stata giusto sopravvivenza. Nei prossimi giorni cercheremo di trovare delle soluzioni in un test perché quando c’è poco grip la macchina non risponde ancora bene. Comunque sia siamo a metà stagione e il bilancio è buono. Se arriverà il successo iridato sarà qualcosa di eccezionale.

Andreas Mikkelsen (Citroen)E’ stato un fine settimana positivo in cui ho imparato molto. Dovessi essere presente in Polonia so che non sarà facile. E’ una gara completamente diversa da questa e anche se la C3 è più adatta a quel tipo di terreno, non la sento ancora perfettamente aderente al mio stile. Per il momento però viaggiamo sulle ipotesi.