Back to Top

Tanak vince la Power Stage e Neuville vince "il suo" Ypres Rally 2021

Sul famoso circuito di Spa-Francoschamps si è appena conclusa la prima edizione valevole per il campionato del mondo rally del Renties Ypres Rally 2021. Torna il sorriso in casa Hyundai dopo i problemi patito in Estonia e Kenya. Thierry Neuville in coppia Martin Wydaeghe sulla Hyundai i20 WRC+ vincono, a casa loro, precedendo i compagni di squadra Craig Breen e Paul Nagle. Le Toyota Yaris WRC+ terminano alle loro spalle con Rovanpera-Haltunnen al terzo posto che precedono i compagni Evans-Scott dopo un'aspra lotta "in famiglia". Il campione del mondo in carica Sebastien Ogier sempre con Ingrassia chiude quinto precedendo a sua volta la terza Hyundai ufficiale di Ott Tanak e Martin Jarveroja.

Da ricordare la prima vittoria nel WRC per il navigatore di Neuville Martin Wydaeghe, sostituito molto velocemente poco prima dell'inizio di stagione.

Ottimo settimo posto assoluto per Yohan Rossel con Alexandre Coira che, con la Citroen C3 Rally2 si aggiudica anche il WRC3 precedendo i belgi Cracco-Vermuellen (Skoda Fabia Rally2 Evo) e Verschueren-Cuvelier (Volkswagen Polo GTI R5) sia nella classifica assoluta che in quella riservata alle Rally2/R5 "private".

Decimi Huttunen-Lukka che con la nuova Hyundai i20 N Rally 2 vincono anche il WRC2, Nikolay Gryazin che ha patito problemi in prova termina secondo di categoria, terminano solo questi due piloti la classifica delle Rally2/R5 private dopo i ritiri di Oliver Solberg e Suninen.

La spettacolare Power Stage, che finiva sullo storico circuito, ha visto vincere Tanak, che si aggiudica 5 punti, davanti a Ogier e al vincitore del rally Neuville. Le due Toyota di Rovanpera e Evans prendono rispettivamente 2 e 1 punto.

Nello JWRC vittoria di Armstrong- Hall che precedono Pajari-Salminen di 1.00.6 Virves-Lesk di 1.21.7, Joona-Korhonen di 1.47.8 Creighton-Regan di 3.31.9 e Sesks-Francis di 1:11.29.7.

Nella RGT, tutte Alpine al via, dominio di Bux, a cui però questa mattina è stata verificata la macchina che è stata trovata sottopeso e quindi penalizzato di 30 minuti. Vincono così Ragues-Pesenti davanti a Prinzie-Vermeulen +14.10.8, Duez-Castelein +16.17.3 (Marc Duez, 64 anni, è una icona dell'automobilismo belga, plurivincitore della 24 ore di Spa e di quella Nurburgring e di moltissimi rally in Belgio ed in tutta Europa), Baffoun-Quartini +16.53.7, Vandamme-Declerck +25.42.8 e Bux-Leyh + 27.26.9.

Alcune considerazioni al termine dell'Ypres Rally. Week end "nero" per MSport Ford che tra problemi meccanici ed incidenti riesce a portare al traguardo il solo Greensmith grazie al superally, che termina però in fondo alla classifica. I piloti belgi, temuti da tutti sulle strade di casa (infatti la maggior parte dei protagonisti del WRC3 è rimasta a casa), hanno si vinto la gara con Neuville, ma sono stati ridimensionati dal francese Rossel vincitore del WRC3 che, dopo essere stato in testa ad inizio rally ha ceduto il passo Bedoret fino a questa mattina quando ha ripreso il comando della gara. Una riflessione anche sul rally stesso, considerato poco tecnico visto che si svolgeva tutto in pianura su strade strette, lunghi rettilinei e curve secche: indubbiamente la velocità fa spettacolo (sfiorati spesso oltre i 190 orari sui rettilinei), ma i brutti incidenti di Formaux, Katsuta e Tjosen fanno riflettere e, forse, "san rally" anche questa volte ci ha messo una mano.

Le interviste a fine prova

Gryazin 8:59.9 "C'era un motivo per cui sono andato piano, ma non posso dirlo, mi dispiace. Okay, siamo qui ed era importante arrivare al traguardo".
Huttunen, qualche problema anche per lui, gli si spegne la macchina poco prima di entrare in circuito. 8:13.4 "Non è stato un rally facile e non è andata come volevamo, ma sono felice che la macchina sia qui. È triste per Oliver, ma sono felice che siamo qui"
Verschueren 7:24.9 " Sono davvero contento di essere finito in questa posizione. Questa prova è stata divertente rally, pista e rallycross. Sono molto soddisfatto"
Cracco 7:31.5 " Sono molto contento, avrei voluto che mio papà fosse qui, è morto lo scorso anno. Molto bello c'erano un sacco di tifosi a bordo strada è stato un bel momento"
Rossel 7:14.0 Vince il WRC 3 "Ho solo una parola da dire grazie al mio team e al mio copilota"
Loubet fora e si ferma sulla prova a cambiare gomma. 9:56.6 "Non so come possa essere successo"
Greensmith 6:59.0 "Non è stato sicuramente un buon fine settimana. Questa volta errore mio. È stato difficile trovare un ritmo dopo. La macchina è tutta intera e siamo riusciti a imparare queste condizioni ed è bello."
Tanak 6:48.3 "E' stato un rally molto difficile"
Ogier 6:50.3 "Non mi aspettavo delle prove così dure. Ma ho preso preso punti e siamo alla fine l'importante è quello"
Evans 6:54.7 "Deluso, ovviamente. C'è stata una grande battaglia fino in fondo, ma oggi non ha funzionato. Ci stavo provando, ma oggi non sono riuscito a mantenere i tempi".
Rovanpera 6:53.2 "Mi sento davvero bene. Possiamo vedere chiaramente che davanti ci sono due che hanno già partecipato all'evento ed erano davvero veloci. Ma sono davvero orgoglioso che potremmo essere i migliori che erano qui per la prima volta. "
Breen 6:58.3
Neuville 6:51.9  "Avevo un sacco di pressione addosso da ieri. Ma grazie a tutto il team sono davvero contento di aver vinto a casa mia" 

Le classifiche finali del Renties Ypres Rally Belg...
PS 19 a Tanak, Neuville concentrato sulla vittoria...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/