Back to Top

Rovanpera apre la terza giornata di gara vincendo la PS 7 e aumenta di qualche secondo il suo vantaggio in classifica

La prova che apre questa giornata è tra le classiche speciali del Rally dell'Acropoli, Pavliani fa parte del percorso della manifestazione da quasi quattro decenni. L'inizio di quest'anno è identico a quello di una volta. I primi 2,50 km sono relativamente lenti al contrario, la sezione che segue fino alla Pira di Eracle è particolarmente veloce. I successivi 2 km sono stretti, con diversi salti, fino alla famosa svolta a sinistra con il guado. Questo punto è anche il più alto del percorso della gara (quota 1.630 m). Da lì in poi, la strada per Mavrolithari è piuttosto stretta. 

Start fissato alle 7:32, ordine di partenza secondo la classifica del rally invertito, quindi il primo concorrente sarà Pierre-Louis Loubet, scivolato in fondo alla classifica dopo l'uscita di strada di ieri in cui è stata anche sospesa la prova. Tutti i piloti P1 saranno intervallati da 3 minuti (ad eccezione di 4 minuti tra Serderidis e Neuville) mentre dai P2 l'intervallo sarà di 2.

Tra i piloti protagonisti della gara rientrano con il super rally Mads Ostberg, Oliver Solberg e Molly Taylor.

Scelta di gomme molto diversa tra i piloti P1 per affrontare queste prime prove odierne:
Ogier, Sordo, Evans 2 hard, 3 soft;
Loubet 2 hard, 4 soft;
Tanak, Serderidis 1 hard, 4 soft;
Neuville 3 hard, 3 soft;
Rovanpera 3 hard, 2 soft;
Fourmaux 6 soft;
Greensmith 5 soft.

Prova partita in orario

Meteo che vede una fresca mattina con temperature intorno ai 17 gradi. Questa prova speciale è tutta asciutta, ma la PS 8 viene segnalata leggermente "fangosa"

Loubet 20:11.9 "In alcune parti è andato tutto bene, ma la parte centrale è come il ghiaccio. È molto facile commettere un errore".
Serderidis 21:52.5
Neuville 19:52.1 
"La fiducia c'era ieri dopo il problema allo sterzo, ma questa è una prova senza fine. Molto tortuosa e molto lenta verso la fine. Ho dovuto scegliere delle gomme dure, che penso non siano le migliori per questo tipo di prova. "
Evans 19:37.7
Greensmith 19:48.8 
"Sembrava meglio di ieri. Ancora non eccezionale, nei tratti tortuosi a volte faccio fatica con il ritmo".
Fourmaux 19:56.4 
"È stato davvero difficile. Il grip cambiava continuamente e non prendevo confidenza con la prova. Non ho mai passato così tanto tempo in prima marcia in una prova!"
Sordo 19:44.1 
"Va tutto bene. Molto difficile alla fine della prova, molto lento ed è difficile mantenere il ritmo e la macchina in traiettoria".
Oger 19:40.1 "Era abbastanza umida, ho scelto le soft e penso che sia stata la scelta giusta per la prova, bisogna capire se è quella giusta per tutto il rally"
Tanak19:33.3 "Non mi sono per nulla divertito, molto difficile"
Rovanpera 19:27.7 

Un altro successo per Rovanpera sulla PS 8 che si ...
Il programma di Sabato terza giornata di gara