Back to Top

Kalle Rovanpera domina l'EKO Acropolis Rally 2021, sua anche la Power Stage

È appena terminato l'EKO Acropolis Rally Grecia. Vince questa edizione Kalle Rovanpera che, in coppia con Jonne Haltunen sulla Toyota Yaris WRC+ domina letteralmente la gara prendendo la testa dalla terza speciale e mantenendola fino alle fine, sua anche la Power Stage. Seconda piazza per Ott Tanak e Martin Jarveoja sulla Hyundai i20 WRC+, che sono gli unici a terminare sotto il minuto di distacco, sul gradino più basso del podio il campione del mondo in carica Sebastien Ogier navigato da Julien Ingrassia anche lui su Toyota.

La power stage ha visto quindi vince i 5 punti bonus il vincitore del rally Rovanpera, il compagno di squadra Evans fa il secondo tempo e prende 4 punti. Ogier finisce terzo e porta a casa tre preziosi punti per il mondiale. Gli ultimi punti in palio vanno rispettivamente ai piloti Hyundai Neuville (2) e Tanak (1).

Come sono andate le altre categorie

Un gara con colpi di scena giò dall'inizio in WRC 2: Ostberg rimaneva con la sola trazione posteriore già alla seconda ps e Solberg si ritirava da leader sulla 4 ps con una sospensione ko. A giocarsi la vittoria erano i due compagni di squadra in Toq Sport Bulacia e Mikkelsen con le Skoda, con Gryazin, giunto alla corte di Malcom Wilson, impegnato a "conoscere" la Fiesta, e Linnamae a seguire più distanziati. Bulacia e Mikkelsen si scambiavano più volte la posizione, ma questa mattina il norvegese, in coppia, per la prima volta con Elliot Edmonson, sulla Skoda Fabia Rally prendeva la testa della corsa e la manteneva fino al traguardo finale.

Grande lotta anche nel Wrc3 con Ingram, Kajetanowicz, Lindholm e Rossel. Fino alla ottava ps Ingram era in testa alla classifica seppur con un esiguo vantaggio sugli altri, ma sulla prova successiva Rossel che stazionava in quarta posizione, sferrava un deciso attacco si portava al comando. Rossel e Coria rimanevano così al comando fino alla fine del rally Precedendo Kajetanowicz e Szzepaniak , Ingram e Witthock. Viene segnalato però Rossel a fine della power stage che sta armeggiando sulla sua Citroen C3 rally2. Il pilota francese ha urtato e danneggiato lo sterzo a 3 km dal fine prova, ora procede con molta cauta sui 45 km di trasferimento verso il traduardo finale.

L'equipaggio italiano formato da Carlo Covi e Michela Lorigiola su Peugeot 208 R2 di classe RC4 termina il rally al quarantesimo posto assoluto.

*Aggiornamento: a fine gara, per un'irregolarità tecnica alla sua Citroen C3 R5, viene squalificato Yohann Rossel e la vittoria in WRC-3 passa così al polacco Kajetan Kajetanowicz su Skoda

I commenti dei piloti raccolti dal WRC promoter allo stop della prova:

Gryazin 9:18.2 "Va tutto bene. Molte cose su cui lavorare, ma va bene, almeno siamo alla fine. Non ho commenti speciali per questo."
Bulacia 9:03.4 "Sono molto contento del nostro lavoro questo fine settimana. Sono molto grato anche per la nostra squadra e per tutte le persone intorno a me. Abbiamo fatto del nostro meglio, ma Andreas è stato più forte oggi. Sono molto felice, è la mia prima volta qui e abbiamo dimostrato che abbiamo avuto un buon passo e portato la macchina a casa sana e salva".
Mikkelsen 9:06.9 "Tutto molto buono. Devo dire che Elliott ha fatto un lavoro fantastico saltando direttamente in macchina in questo fine settimana. È un fantastico risultato di squadra: uno e due per Toksport. Abbiamo guidato in modo molto intelligente e non abbiamo colpito una pietra per tutto il fine settimana. Sono molto contento della mia prestazione".
Serderidis 9:43.3 "È stato divertente, così tante persone e così tanti fan qui in Grecia, quindi solo per questo è stato bello venire. Ci siamo divertiti molto, soprattutto in questa prova perché si stava asciugando. Il weekend perfetto per noi".
Neuville 8:40.5 "Non lo so. Cerchiamo sempre di dare il massimo e anche questo weekend non ci siamo arresi, ma purtroppo nessun compenso per tutto quel lavoro. Penso che meritiamo di più ad essere onesti perché ci stiamo mettendo tutto e usciamo solo non quello che dovremmo."
Evans 8:36.0 "Ci sono molti se e molti ma nei rally. Il feeling in macchina era generalmente abbastanza buono, ma non puoi mai prevedere queste cose e non puoi mai dire cosa succede. Questa volta non è il nostro fine settimana, ma ci siamo".
Fourmaux 8:48.5 "Mi sono girato in testacoda, ho dovuto fare retromarcia e tornare indietro. Ci ho provato e ho spinto molto nella prova. Purtroppo abbiamo perso la sesta posizione ma almeno ci abbiamo provato".
Greensmith 9:02.1 "Il fine settimana è stato davvero brutto. Abbiamo preso un po'  male le note e non abbiamo avuto fiducia durante il rally. Non siamo riusciti a fare molto più della quarta posizione, quindi abbiamo solo cercato di mantenerla e alla prossima volta cercherò di fare meglio".
Sordo 8:47.9 "Per me è stato un week end pessimo. Ho faticato molto con la vettura. Non ho potuto fare meglio della quarta posizione!
Ogier 8:38.7 "Penso che abbiamo raggiunto l'obiettivo che volevamo questo fine settimana - mantenere il comando - e ora lo abbiamo effettivamente aumentato. Non è stato facile, le condizioni cambiavano continuamente, ma penso che abbiamo fatto una buona gara".
Tanak 8:41.9 Eravamo molto vicini all'inizio di questa prova: c'è stato di nuovo un problema e molto fumo e non abbiamo potuto avviare la macchina fino a pochi secondi prima della partenza. Siamo davvero fortunati. Grazie ai ragazzi del meteo, hanno fatto un ottimo lavoro con il meteo e grazie a loro abbiamo sempre montato le gomme giuste"
Rovanpera 8:34.8 "Forse non al massimo su questa prova, ma tutto andava bene e ho spinto. Grazie mille alla squadra, tutti hanno fatto un ottimo lavoro. Avevamo una macchina perfetta nonostante un rally difficile e tutto ha funzionato senza problemi. Spero di avere almeno la stessa velocità in Finlandia, ma vediamo".

Le classifiche del Campionato del Mondo Rally 

Torna il Rally Finland: settant'anni e non sentirl...
PS 14 vinta da Tanak che recupera i secondi persi ...