Back to Top

Il Rally di Svezia 2020 "senza neve"

Certamente, qualche edizione c'è stata scarsità di manto bianco sulle prove speciali, ma mai come quest'anno il Rally di Svezia è irriconoscibile, al limite della praticabilità. Com'è noto in Svezia si corre con le gomme chiodate ed i gommisti sono preparati solamente per questa situazione; inoltre in Svezia si corre sulle arterie principali, chiuse per l'occasione: il fondo soffice ed umido attuale,e rischia di venire profondamente "scavato"  dalle potenti wrc plus e dalle altre vetture e quindi, nonostante gli sforzi dell'organizzazione, si è dovuto dare un taglio importante al programma di gara, rivoluzionandolo per cercare strade da percorre. Gli orari e le prove che saranno percorse le trovate nella nostra pagina "Orari" (cliccate qui per consultarla). Il percorso si riduce "decisamente" per un totale previsto di 171,64 km di tratti cronometrati.

Si inizia con lo shakedown domattina (giovedì 13 febbraio) a partire dalle 9:01

Diverse le defezioni alla gara svedese rispetto all'elenco iniziale: non ci saranno Deividas Jocius (Fod Fiesta WRC), Gregoire Munster (Hyundai R5), Miguel Diaz-Aboitiz (Skoda Fabia), Umberto Scandola (Hyundai R5), Paolo Nobre (Skoda Fabia), Giacomo Costenaro (Skoda Fabia), Alberto Battistolli (Skoda Fabia), Giacomo Frisiero (Ford Fiesta R5) e Lasse Storm (Peugeot 208 r2)

Il punteggio, nonostante la riduzione di percorso, sarà considerato "pieno", quindi il 100%

Le WRC plus in Svezia sarà portate in gara da:
HYUNDAI : Thierry Neuville, Ott Tanak e Craig Breen
TOYOTA: Sebastien Ogier, Elfyn Evans, Kalle Rovanpera, Takamoto Katsuta e Jari-Matti Latvala
M-SPORT: Esapekka Lappi e Teemu Suninen

I colori italiani saranno difesi da: Fabio Andolfi, Enrico Oldrati, Tommaso Ciuffi e Marco Pollara impegnati nello Junior WRC.


SVEZIA - La ps.1 diventa un secondo shakedown
Ronde Val Merula 2020