Back to Top

Ogier rischia nel salto, ma vince la prova. Tanak sempre in testa.

Si è appena concluso il secondo passaggio sulla prova speciale 14 Vargåsen 2 (14,21 km), quindi secondo giro di salti sulla famosa Colin's Crest. Fondo un po' più morbido, ma non come quello della prova precedente, che ha permesso un bello spettacolo per il folto pubblico presente soprattutto nella zona del salto.

Sebastien Ogier è il vincitore della prova nonostante si prede un grosso rischio all'atterraggio del salto andando a sfiorare un albero. Il tempo del campione del mondo è di 8:20.1 secondo è Thierry Neuville, che è protagonista di un testacoda che lo fa girare di 360 gradi al quale lui non si fa perdere d'animo e recupera in scioltezza, perdendo solo 1,6 secondi dal miglior tempo di Ogier. Il terzo tempo è quello di Elfyn Evans che impiega 2 secondi in più. Peggio va a Teemu Suninen anche lui protagonista di un testa coda che finisce contro un albero piegando irrimediabilmente la scocca della su Ford Fiesta WRC+ e non potendo più continuare la gara.

La classifica generale vede sempre Ott Tanak al comando Andreas Mikkelsen e Esapekka Lappi molto vicino alla seconda posizione del pilota norvegese.

Kalle Rovanpera non commette più errori e vince questa prova nel WRC2-PRO con il tempo di 8:37.2, Mads Ostberg impiega 5,4 secondi in più terzo tempo per Guy Greensmith che impiega 11 secondi in più. Nulla cambia in generale Ostberg è sempre in testa seguito da Rovanpera e Greensmith.

Il WRC2 vede un altro successo in prova per Jari Huttunen, secondo tempo per Ole Christian Veiby (+5,7) terzo tempo per Johan Kristofferson che impiega 10,4 secondi. Veiby è sempre al comando di WRC2 e di tutte le R5 in gara seconda posizione per Huttunen e terza per Emil Lindholm.

Il JWRC vede Ken Torn vincere la prova, decisamente meglio della prova precedente dove è stato protagonista di un cappottamento. Tom Kristensson è al comando della classe, mentre Enrico Oldrati fa il nono tempo e settimo nella generale del JWRC

Marcus Gronholm: "Non ho più freni, dallo start a inizia ad andare sempre più a fondo" 8:53.0

Jari-Matti Latvala: "Non avevo nulla da perdere, ho deciso di spingere per vedere come potevo andare, non ha funzionato, avrei dovuto accettare che le linee erano molto strette".12:43.9

Pontus Tidemand: "Una buona prova, troppo sciolto per divertirmi, penso, ma è la prova migliore del mondo. Un sacco di spettatori svedesi, semplicemente fantastico." 8:28.0

Thierry Neuville: "Stavo spingendo molto forte e sono andato fuori, ho perso forse quattro o cinque secondi, ho continuato a spingere dopo." 8:21.1

Sebastien Loeb: "Ho solo cinque gomme e sono abbastanza distrutte, cerco di gestirle nelle ultime due tappe e sono a posto." 8:23.7

Sebastien Ogier: "Sono andato un po' 'largo dopo il salto e ho dovuto andare un po' di lato, sono andato un po' sul banco di neve, non era molto vicino."8:20.1

Esapekka Lappi: "Di sicuro non ho spinto abbastanza, se spingo più forte farò degli errori, quindi questa è la mia velocità." 8:22.3

Elfyn Evans: "Dobbiamo continuare a provare, non il giorno che volevamo oggi, ma continueremo a spingere".

Andreas Mikkelsen: "È stato molto difficile sapere cosa fare qui, attaccare gli angoli o rimanere in linea. Sembra che fossi troppo pulito e in ordine". 8:27.4

Ott Tanak: "Ho fatto tutto quello che potevo oggi, ieri è stata la chiave, oggi stiamo usando la posizione di partenza, sta andando come previsto".

La classifica dopo la PS 14 (fonte WRC.com)
Ott Tanak fa sua anche la PS 15 e rimane al comand...
Ott Tanak vince tra neve e fango e rimane in testa