Back to Top

Latvala vince la sesta prova speciale, Tanak amministra la testa della gara

Latvala durante lo shakedown

 E' appena andata in scena per i piloti P1 la quinta prova di giornata nonché la sesta del Rally di Spagna. Il secondo giro sui 26,59 km della prova Pesells ha visto parecchi cambiamenti in classifica generale. I passaggi precedenti hanno però fatto riaffiorare parecchie pietre che hanno turbato la concertazione dei piloti. Una di queste pietre viene colpita  in pieno da Thierry Neuville che però sembra non avere problemi.

La prova viene vinta da Jari Matti Latvala con il tempo di 14:12.5 a dimostrazione che quello detto a fine PS4 era vero e senza la foratura sarebbe in lotta per la vittoria. Seconda posizione per Ott Tanak (+4 secondi) che mantiene la testa e allunga di qualche secondo su Elfyn Evans in generale, terzo è Craig Breen, che fa lo stesso tempo di Tanak e con questo tempo sale di 2 posizioni in classifica. Molto aggressiva anche la prova di Sebastien Loeb, il suo quarto tempo gli permette di avanzare anche lui di 2 posizioni nella classifica generale del rally. Dani Sordo fa il sesto tempo in prova e rimane terzo.

Eric Camilli col tempo di 14:51.9 vince la prova tra le R5 al secondo posto arriva Jari Huttunen che impiega 2,2 secondi in più terzo è Kalle Rovanpera che urta anche lui una pietra in piena traiettoria ma senza nessuna conseguenza. Nella classifica generale comandano sempre le due Polo R5 di Camilli e Solberg, terzo è Kalle Rovanpera. Viene segnalato fermo in prova Katsuta Takamoto.

Tra gli altri italiani segnaliamo Enrico Brazzoli fare l'undicesimo tempo tra le R2, Carlo Covi fa il diciottesimo,più indietro Paolo Raviglione.

Neuville: "C'era una roccia in frenata, ma ho avuto un ottima prova per essere onesti, non posso fare il prossimo stage così, non starò certo sulla strada".

Ogier: "Si è pulita molto e sicuramente diventerà molto più veloce dopo un paio di macchine, ho dato tutto quello che ho, non c'è molto di più."

Tanak: "L'inizio è stato bello ma gli ammortizzatori, stanno diventando caldi

Lappi: "Non sta andando bene, è così, non so quale sia il problema, probabilmente io. La macchina è abbastanza ok."

Latvala: "Sono molto contento, la macchina si sente molto, molto bene, tutto fa un ottimo lavoro, tutto è in equilibrio!"

Mikkelsen: "Ho colpito una grossa roccia sull' anteriore-destra e avevo paura che qualcosa si fosse rotto, la macchina non si sentiva perfettamente a posto."

Sordo: "Ho provato a spingere ma a metà prova ho iniziato a occuparmi delle gomme, con la prossima tappa con la sezione asfalto non volevo stressarlo troppo"

Breen: "Forse Jari ha alcuni capelli grigi più di me! Penso che conosca meglio la prova, la macchina sta facendo quello che vogliamo, continueremo a difenderci e spero che il prossimo stage andrà come spero".

Suninen: "Il livello di aderenza è molto alto sulla linea pulita, ma sto lottando per mantenere la vettura dritta, forse la macchina non è la più facile per me, ma ho solo bisogno di imparare un po'".

Evans: "Dani sta andando davvero bene oggi pomeriggio, ma ho sentito che era una buona prova"

Loeb: "Era ok, era una bella prova, ho cercato di essere un po' più aggressivo e ho cambiato alcune impostazioni tra le varie fasi perché c'era un po' di sottosterzo sull'ultimo pezzo".

La classifica della SS6 e quella generale (fonte ewrc-results.com)
Latvala fa il bis e Loeb ritorna, ma Tanak è sempr...
E' di Sordo la prima prova del pomeriggio, Tanak s...