Back to Top

Latvala fa il bis e Loeb ritorna, ma Tanak è sempre in testa

Sta volgendo al termine questa seconda giornata del Rally di Spagna, con il secondo passaggio sui 38,85 km della La Fatarella – Vilalba. Ricordiamo che questa prova presenta tratti in asfalto e tratti in sterrato per ora ancora asciutti anche se il sole ha fatto capolino tra le spesse nubi arrivate nel pomeriggio spagnolo.

Un Jari Matti Latvala che ha trasformato in determinazione la rabbia e la delusione della foratura patita sulla PS4 vince anche questa prova con il tempo di 26:13.2 il leader del rally Ott Tanak arriva secondo con circa 4 secondi di ritardo, gli stessi anche per un ritrovato Sebastien Loeb il quale viene accolto da un folto gruppo di tifosi a fine prova che festeggia il compleanno del fidato navigatore Daniel Elena. Ken Block esce di strada e si capotta.

Classifica generale a fine giornata vede sempre in testa Ott Tanak con quasi 30 secondi di vantaggio mentre Dani Sordo sorpassa Elfyn Evans in seconda posizione lasciando il pilota inglese terzo con un piccolissimo vantaggio sul quarto Sebastien Loeb, Quinto è Latvala che recupera parecchie posizioni dopo il problema avuto.

Nel WRC2 la prova viene vinta da Kalle Rovanpera (27:15.1) su Solans Nil che impiega 4,6 secondi in più il terzo tempo è di Jan Kopecky che impiega quasi 5 secondi in più del compagno di squadra, quarta e quinta sono le due Polo R5 di Eric Camilli e Petter Solberg. Simone Tempestini fa l'ottavo tempo, c'è da segnalare però la sfortunata uscita di strada di Fabio Andolfi che nonostante nessun danno alla sua Skoda Fabia R5 il fossetto dove è andata a finire non gli permette il rientrare in strada. Segnalato fermo in porva anche Christian Veiby.

La classifica generale del WRC2 vede sempre in testa la Polo R5 di Eric Camilli passa secondo però Kalle Rovanpera su Petter Solberg che adesso è terzo. Simone Tempestini a fine giornata è ottavo.

E' confermato che la macchina di Andolfi è a posto e riparte domani con il Super Rally

Finisce anche per gli altri piloti italiani in gara questa giornata al Rally RACC Enrico Brazzoli fa l'ottavo tempo tra le R2 e finisce la giornata decimo in classifica,Carlo Covi fa il diciassettesimo tempo che gli da stessa posizione nella classifica del rally riservata alle R2 più attardato è Paolo Ravaglione che finisce la giornata in ventunesima posizione di R2.

Le interviste dei piloti a fine prova prese dal Promoter WRC:

Neuville: "Siamo assolutamente onesti a dire essere stati il più veloce possibile, abbiamo mantenuto la pressione su Ogier, non siamo così indietro, abbiamo commesso alcuni piccoli errori ma è stata una buona corsa"

Ogier: "Oggi è stato molto difficile per chi partiva davanti, siamo stati lenti e abbiamo perso tempo tutto il giorno, se le condizioni sono difficili domani lo saranno per tutti e offrirà delle opportunità".

Tanak: "Non è ancora finito, ma è stata una giornata difficile, all'inizio del pomeriggio la macchina era veramente buona, ma più tardi ho iniziato a faticare e non so ancora perché."

Lappi: "So che sarebbe potuto andare molto meglio non vedo l'ora di andare sull'asfalto, l'inizio della prova però è stato buono".

Latvala: "È frustrante, ma penso che la cosa più importante sia che ho ripreso la fiducia, è un bene per me, perché non sono stato in questa forma da molto, molto tempo"

Mikkelsen: "L'usura delle gomme non era così male di come mi aspettavo, quindi portare una gomma extra non ha dato i suoi frutti".

Sordo: "Conosco Seb da molto! Tutte le persone partite davanti, sono anche loro da tenere sott'occhio quindi non ci concentriamo solo su Loeb".

Breen: "L'alettone deve essere rimasto intrappolato in un ramo o qualcosa del genere, gli alberi sono un po' più lunghi, è stato un po' complicato verso la fine della prova".

Evans: "Mi sentivo bene in termini di impegno, ma forse non così efficiente come lo era in precedenza. Ancora tutto per giocare".

Loeb: "All'inizio era difficile, ho avuto un assetto migliore nel pomeriggio, ho sofferto con il sottosterzo in precedenza, domani l'asfalto, se è bagnato, sarà difficile."

Ora tutti i piloti vanno al riordino di fine giornata e al parco assistenza dove si "cambierà macchina" visto che domani il fondo del rally cambia e tutte le prove saranno su asfalto, forse anche bagnato, questo darà parecchio lavoro a tutti i team per preparare delle vetture totalmente diverse da quelle di oggi, ma soprattutto performanti,

Ott Tanak al riordino di fine giornata
La classifica della SS7 e la classifica a fine giornata (fonte ewrc-results.com)
JACOPO TREVISANI - Rientro al Nido dell'Aquila
Latvala vince la sesta prova speciale, Tanak ammin...