Back to Top

Ps.11 "Tereglio 2" di km. 17,19 alle ore 15:45

11 Nuovo orario di partenza 15:45

Il primo passaggio è stato vinto da Giandomenico Basso in 9.54.3

Prova partita con Andrea Crugnola sul tracciato dalle 15:45

Andrea Nucita: "La prova non si è sporcata più di tanto, pensavo peggio"

 

Segnalato Andrea Crugnola non transitato in prova. Sono transitati Campedelli e Michelini. Conferma che Crugnola è fermo in prova. La sua vettura è fuori dalla sede stradale. Equipaggio ok. Rottura idroguida, il motivo dello stop del varesino, leader fino a quel momento.

Simone Campedelli: 9.57.8 "Crugnola è fermo a bordo stradda, erano già fuori.  Era un tratto dei tagli. L'ho visto parcheggiata con il posteriore, non ho visto altro.Noi giro del pomeriggio meglio, ora vediamo. 
Rudy Michelini: 10.05.3 questo giro mi sentito più tranquillo, i tempo sono quelli ma mi sento che guido meglio. 
Antonio Rusce: 10.11.4 Benino, abbiamo recuperato un po' di feeling, mi sto cominciando a divertire

Stefano Albertini 9.59.2 abbastanza bene, mi sono divertito
Luca Rossetti: 10.02.2 si spegne la macchina in prova
Craig Breen 9.56.6 un problema con la vettura, si spegneva come non ci fosse benzina. Poi è andata bene per il resto della prova
Giandomenico Basso: 9.58.1 abbastanza, continuiamo a soffrire con il problema del freno, stiamo spingendo, mi sto prendendo anche qualche rischio per fermarmi, uso parecchio il cambio

Problemi sulla prova di Renaio, sembra incendio boschivo. Annullata la prova successiva (Renaio ps.12)

A causa di un incendio di sterpaglie lungo strada nel tratto Renaio - Val di Vaiana, la Direzione di Gara di concerto con le forze di Pubblica Sicurezza, hanno deciso di annullare la Prova Speciale 12 - Renaio 2, per consentire alle postazioni di servizio e al pubblico lungo il percorso di mettersi in sicurezza.
Kevin Gilardoni: Non riusciamo ad andare dalla prova precedente, abbiamo un problema

Emil Lindholm: tutto bene siamo in crescita. Ho sentito un colpo all'interno, pensavo di aver forato

.....

Ps.10 "Il Ciocco 1" di km. 2,37 alle ore 15:12

10 A grandi linee nulla di invariato, rispetto al recente passato, nella prova speciale disegnata all’interno della Tenuta Il Ciocco, con un’asola nella parte iniziale che permette agli spettatori di assistere a due passaggi delle vetture. Il tracciato è quasi interamente in discesa, con la spettacolare inversione di freno a mano, verso sinistra, nei pressi della garitta, all’ingresso della tenuta.

Il primo passaggio del 2018 fu vinto da Rudy Michelini (Skoda Fabia R5) in 2.14.2 alla media di 63.58 km/h

Con il ritardo accumulato sulla ps.8, il nuovo orario di partenza della prima vettura è 15:12

campe10Prova partita alle 15:12

rusce10Si susseguono le partenze: Crugnola tiene "dietro" Campedelli di 1"4, Basso e Rossetti di 1"5 , Breen di 2"8 e Albertini (a 3"5)

La classifica generale dopo la ps.10 è:

1.Crugnola 2.Basso+7.2 3.Campedelli+16.7 4.Rossetti+21.8 5.Breen+28.8 6.Albertini+33.6 7.Michelini+1.28.4 8.Rusce+1.49.8 9.Gilardoni+1.51.3

Prova fatale per Christopher Lucchesi che si deve fermare per aver perso una ruota lungo la prova speciale, probabilmente per rottura delle colonnette.

Ps.9"Careggine 2" di km. 19,80 alle ore 14:18

09 Con i ritardi accumulati per il problema descritto nella prova precedene, il nuovo orario di partenza del secondo passaggio su Careggine è 14:18

Il primo passaggio è stato vinto da Andrea Crugnola in 12.45.6

nucita3Vettura zero in prova, guidata sempre da Andrea Nucita

Prova in partenza: 14:18 

Andrea Crugnola è entrato in prova dalle 14:18

Andrea Nucita trova la prova più pulita di quello che immaginava

Andrea Crugnola: 12.50.2 tutto bene, abbiamo fatto interventi sulla macchina, sono andato meglio. Forse non abbiamo fatto tutte le scelte giuste, vediamo ora gli altri cosa fanno
cempe9Simone Campedelli: 12.51.0 ho pizzicato una bella di paglia alla chicane, tutto ok
Rudy Michelini: 13.01.9 non bene, abbiamo messo gomme dure ma non hanno lavorato bene
Antonio Rusce: 13.07.0 mi sembrava di aver forato
Stefano Albertini: 12.51.5 si è sporcata molto, ce lo aspettavamo. bene per adesso, abbiamo fatto qualche modifica alla macchina e dobbiamo cercare di capire dove migliorare
Luca Rossetti: 12.53.5 deve intervenire allo stop sull'elettronica
Craig Breen 12.52.3 ha fatto una scelta troppo morbida, ha trovato un maggiore feeling
Giandomenico Basso: 12.53.5 la prima prova siamo restati fermi, la scelta di gomma era diversa dal primo giro, adesso non ce l'ho fatta con i freni, non poteva essere venuto un buon tempo

Andrea Crugnola allunga in classifica:

Classifica generale dopo la ps.9:

1.Crugnola 2.Basso+5.7 3.Campedelli+15.3 4.Rossetti+20.3 5.Breen+26.0 6.Albertini+30.1 7.Michelini+1.27.7 8.Gilardoni+1.44.1 9.Rusce+1.45.0

Nel Campionato Italiano Due Ruote Motrici la prova la vince Tommaso Ciuffi che allunga su Luca Panzani, ora distaccato di 29"4

 

Ps.8"Massa-Sassorosso 2" di km. 6,90 alle ore 13:04

08 Il primo passaggio è stato vinto da Andrea Crugnola in 4.23.3

Vettura zero in prova. Meteo al bello e molto caldo al sole

massa43RITARDO PER INTERVENTO ESTERNO AL RALLY
Il ritardo di 40’ del rally è dovuto ad una richiesta di intervento, esterno al rally, da parte del 118 per un civile in codice rosso nell’abitato di Careggine, all’interno della prova speciale n. 9. È stata utilizzata l’ambulanza più vicina, quella in servizio appunto sulla prova speciale, che ancora doveva prendere il via. La Direzione di Gara ha fermato ovviamente il rally, fino a che i sanitari non hanno stabilizzato e trasferito il paziente, consentendo all’ambulanza di tornare in postazione in prova speciale. La gara è ripresa con un ritardo di 40’.

Anche la zero dentro e alle 13:44 la prova dovrebbe partire (quindi con 40 minuti di ritardo sul teorico)

Andrea Crugnola in prova

Andrea Crugnola 4.24.0
Simone Campedelli 4.24.7
Craig Breen impara presto la prova e chiude in 4.25.1
Luca Rossetti 4.25.6

Andrea Crugnola riprende in mano le redini della gara toscana. La classifica dopo la ps.8 vede infatti:

1.Crugnola 2.Basso+2.4 3.Campedelli+14.5 4.Rossetti+17.0 5.Breen+23.9 6.Albertini+28.8 7.Michelini+1.16.0 8.Gilardoni+1.23.2

Classifiche dopo la ps.7

tempi cronoClassifica CIR assoluta
1.Basso 2.Crugnola+0.5 3.Campedelli+14.3 4.Rossetti+15.9 5.Breen+23.3 6.Albertini+25.4 7.Michelini+1.12.7 8.Gilardoni+1.16.9 9.Rusce+1.20.9

Classifica CIR Asfalto: 1.Crugnola 2.Albertini+24.9 3.Michelini+1.12.2 4.Gilardoni+1.16.4 5.Rusce+1.20.4 ...

Classifica CIR 2 ruote motrici: 1.Ciuffi 2.Panzani+20.9 3.Nicelli+34.4 4.Lucchesi+58.6 5.Perosino +6.30.9

Femmiile: 1.Bandini 2.Perosino+2.19.0

 

Sentite al riordino dopo il primo giro di prove speciali

lenteAndrea Crugnola: bene, abbiamo un po' di margine di miglioramento in diverse cose. Ho fatto una stupidata sull'ultima prova e l'ho spenta in partenza, però va bene, super positiva la mattinata, la gara è molto lunga

Simone Campedelli: sinceramente stamattina non benissimo, abbiamo fatto un po' fatica. Secondo me eravamo troppo morbidi, credo di assetto. Ora cambiamo un po' di cose, sono partito bene sulla Massa Sassorosso ma la macchina legava. Parto bene ma dopo soffro e mi va in difficoltà e devo remare.

Rudy Michelini: male, ora sull'ultima prova ci siamo girati. Non riesco a stare concentrato non riesco a far  scorrere la macchina, è un problema mio.

Stefano Albertini: sto prendendo un po' le misure, sicuramente livello molto alto. Erano anni che non facevo il Ciocco, difficile, ma possiamo migliorare, abbiamo già in mente delle modifiche da poter fare. E' tutta esperienza comunque con la macchina, ora vediamo cosa riusciamo a fare con lo sporco

Luca Rossetti: : non mi ero fatto nessuna aspettativa, nei test avevo avuto ottime sensazioni ma giravamo da soli senza riferimento.La macchina mi piaceva da guidare come oggi. Anche la posizione di partenza è particolare, Basso è il mio riferimento. Sono soddisfattissimo, c'è del lavoro da fare, ssicuramente

Antonio Rusce: bene, stiamo prendendo un buon feeling,pian pianino ogni prova prendiamo feeling. Ora vediamo come migliorare.

Craig Breen: a parte un testacoda, non ho ancora un ottimo feeling con la macchina. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare

Giandomenico Basso: pensavo di partire bene ma non così vcino a loro. La gara è molto lunga, dipenderà dalla scelta del prossimo giro, siamo contenti di quello che abbiamo fatto fin qua. 

Kevin Gilardoni: bene, stiamo capendo un po' queste nuove coperture, c'è da adattarsi anche come stile di guida, cìè da migliorarsi e andare avanti

Marcello Razzini: c'era un muretto basso e l'ho toccato e forato. Abbiamo fatto 15 km con la foratura ed è stata dura.

Emil Lindholm: oggi non sto guidando benissimo, dobbiamo ancora migliorare molto e vediamo se riusciamo ad andare meglio. Avevo già corso qui e mi ero dimenticato quanto fosse difficile.

Gianluca Tosi: come prima parte di gara bene, siamo partiti "dolci", io sono contentissimo, la macchina va bene, c'è da assimilare un po' le prestazioni della macchina che è una quattro ruote motrici naturalmente

Siete sulle prove ?

Se siete sulle prove speciali e volete collaborare con la nostra direttaweb con immagini e informazioni, potete farlo tramite il nostro numero whatsapp

whatsapp

 

Ps.7 "Noi TV 2" di km. 1,90 alle ore 11:17

07 L'ultima prova del giro. Il primo passaggio è stato vinto da Basso e Crugnola in 1.34.6

noitv2Prova partita con Andrea Crugnola in prova alle ore 11:17

Simone Campedelli in  1.34.2 fa meglio di Andrea Crugnola di 2"2  
Rudy Michelini si gira e perde una decina di secondi

Stefano Albertini 1.34.5
Luca Rossetti: 1.34.0 miglior tempo fino a questo momento.
Giandomenico Basso stacca lo stesso tempo di Campedelli e passa in testa alla classifica generale, con 5 decimi su Crugnola

Classifica dopo la ps.7:
1.Basso 2.Crugnola+0.5 3.Campedelli+14.3 4.Rossetti+15.9 5.Breen+23.3 6.Albertini+25.4 7.Michelini+1.12.7 8.Gilardoni+1.16.9

Ps.6 "Renaio 1" di km. 14,32 alle ore 10:45

06 È delle prove “storiche” del rally Il Ciocco, modificata quest’anno nel tratto iniziale, con partenza presso il bivio per Pariana e con l’intera discesa finale che si conclude in prossimità del torrente Corsonna. La parte iniziale, nuova ma non inedita, e fino al bivio per Tiglio è in leggera salita, carreggiata generosa, adatta alle traiettorie. Alcuni tratti veramente veloci impongono frenate importanti. Alla salita segue un tratto di falsopiano stretto, tecnico e insidioso, con l’attraversamento dell’abitato di Renaio. La prova si conclude con una discesa assai tecnica, con molti tornanti.

Il primo passaggio dell'edizione 2018, fu vinto da Andrea Crugnola (Ford Fiesta R5) in 9.51.6 (alla media di 87.14 km/h)

Prova tradizionalmente ostica anche come segnale telefonico
Tempo splendido, temperatura gradevole. Tanto èubblico, soprattutto nella parte iniziale

Prova partita con Andrea Crugnola in prova dalle 10:45

Segnalato Giacomo Scattolon fermo in prova per problema meccanico. Riparte dopo qualche minuto (perde quasi 4 minuti). Si deve ritirare dopo il fine prova
Andrea Crugnola: 9.45.2
Giandomenico Basso: 9.45.9 (ora a 1"7 da Crugnola)
Luca Rossetti 9.48.3 , (ora a 17"8 da Crugnola)
Simone Campedelli 9.49.3 che ora è distaccato in classifica generale dal varesino di 16"0
Stefano Albertini 9.52.9

Segnalato Alessio Profeta fermo in prova (toccata, da confermare)
Anche Paolo Moricci n.16 fermo per guasto meccanico

Jacopo Trevisani stacca una ruota: Marco Pollara è attardato nella situazione e si discute per attribuirgli un tempo imposto.

Classifica dopo la ps.6:
1.Crugnola 2.Basso+1.7 3.Campedelli+16.0 4.Rossetti+17.8 5.Breen+24.4 6.Albertini+26.8 7.Michelini+57.5 8.Gilardoni+1.16.4

Pagina 2 di 6