Back to Top

Ps.5 "Tereglio 1" di km. 13,96 alle ore 9:51

05 La prova speciale parte da Ghivizzano Castello e all’uscita dal paese inizia con una salita guidata, con tornanti e andamento medio veloce e carreggiata medio larga. Poi risale fino all’abitato di Gromignana, si transita per gli abitati di Lucignana e Tereglio, con una strada di carreggiata media, che i molti tagli presenti sporcano facilmente. La parte finale presenta una ripida e veloce discesa, con buon fondo, intervallata da alcuni tornanti, fino al fine prova. Accessi a Lucignana e Vitiana

 Il primo passaggio dell'edizione 2018, fu vinto da Paolo Andreucci in 12'04"9 (alla media di 85.37 km/h)

La prova è stata accorciata (circolare di ieri) ed ora è di 13.96 km (contro i 17,19 originali)

Prova ok, sole pieno, niente vento e temperatura gradevole:
zeroVetture "zero" in prova

Andrea  Crugnola in prova, dalle 9:51
Andrea Nucita: prova in ordine, tutto ok. Questo ruolo lo giudico costruttivo per un pilota, stare attento alla sicurezza serve anche quando correrò io.

crugnolaps5Andrea Crugnola: 9.54.6 onestamente faccio un po' fatica a trovare un ritmo costante durante la prova. Ci sono più cambi di grip rispetto allo scorso anno. Prova più tosta e tecnica, vediamo cosa fanno quelli dietro
Simone Campedelli:9.59.4 sto facendo un po' fatica, devo aspettare tanto la macchina, siamo lenti nei cambi di direzione ho tanto galleggiamento. Il secondo e terzo giro saranno molto insidiosi i tagli. Bisogna portare a casa il primo giro poi vediamo
Giacomo Scattolon: 10.19.6 questo giro di prove, male, dobbiamo cambiare qualcosa nell'assetto, devo pensarci, non ci siamo, cerco di migliorare prova per prova, devo adattarmi
Rudy Michelini: 10.10.5 insomma, mi scivola tanto, galleggia tanto la macchina, problemi di assetto quindi, vediamo
Antonio Rusce: 10.13.5 sudiamo un po' ma tutto bene, siamo in crescita
Stefano Albertini: 10.02.1 sto prendendo un po' le misure, non sono ancora a posto al 100%, però possiamo migliorare, quello è sicuro
Luca Rossetti: 9.57.9 bene, molto cauto, sulla parte con i tagli, si può forare. Ho fatto una regolazione ma sono andato dalla parte sbagliato. Fa parte dell'apprendistato con la nuova vettura
Craig Breen: 10.02.2 non azzeccato l'assetto. Poi qui mi sono girato e ho perso del tempo
Giandomenico Basso: una prova diversa, molti tagli, la parte centrale bene, la parte in discesa il posteriore spingeva parecchio. 9.54.3
Kevin Gilardoni: bene, sono prove molto ostiche ma ci stiamo trovando bene. Sono i primi km con le Michelin, c'è tanto da lavorare ma siamo nella direzione giusta 10.17.2
Marcello Razzini: questa un po' meglio, dobbiamo prendere ancora fiducia, purtroppo abbiamo forato la posteriore dx su Careggine. Ora cerchiamo di recuperare un po' 10.10.8
Alessio Profeta: 10.35.5 abbiamo fatto una toccatina e abbiamo ancora qualche problema di setup
Emil Lndholm: non perfetto, la mia guida non è ottimale,, qualche problema alla popoff, molto difficoltà 10.16.2
Gianluca Tosi: 10.17.4 non ho guidato male, anche se con le 7 non mi trovo mai bene, per me le 5 tutta la vita, anche sull'acqua
Paolo Moricci: 10.07.5 è andata bene, scivolava solo un po' dietro, ma era la strada sporca
Andrea Marcucci: 11.37.5 è andata malissimo, ci siamo girati e abbiamo dovuto manovrare. Peccato, cominciavamo a prenderla in mano. Faremo meglio
Manrico Falleri: ora un po' meglio, stiamo comprendendo tutte le regolazioni, le gomme, per noi è tutto nuovo. 11.38.4
Ivan Ferrarotti: bene, tranquillo, senza prende rischi, è tanto sporca, ogni volta che si taglia si butta tanta ghiaia in strada ma secondo me  ancora accettabile 10.49.0
Federico Bottoni: 11.23.3 abbastanza bene, paghiamo l'inesperienza su questa prove, non rischiamo, abbiamo fatto una scelta un po' morbida di gomme
Dario Bigazzi: 11.26.3 molto meglio, stiamo aumentando pian pianino il passo
Federico Rossi: 11.19.5 bene, abbiamo fatto una bella prova, siamo stati attenti ai tagli
Filippo Puccetti: questa meglio sono riuscito a farla scorrere, mi è piaciuta
Andrea Simonetti:ho dovuto guidare con una mano sola, la leva della retromarcia si è rotta ed è andata contro il volante
Rachele Somaschini: non è entrata in prova, ferma in trasferimento dopo Careggine
Davide Nicelli: 10.58.5 tosta vera questa prova, se sebagli non perdona, il passo è abbastanza buono
Luca Panzani: 10.55.4 siamo lenti, ora i ragazzi sistemano i problemi dei freni, bisogna cambiare qualcosa anche di gomm perchè abbiamo sofferto troppo
ciuffiTommaso Ciuffi: mi sono girato e ho toccato 10.56.7
Jacopo Trevisani: abbiamo provato un po' a spingere. Sulla careggine siamo rimasti senza freni 11.09.3
Christopher Lucchesi: questa prova non c'ero di testo, cerchiamo di migliorare sulle altre 11.03.5
Marco Pollara: 11.00.2 stiamo prendendo feeling con la vettura, diciamo che va bene
Giorgio Cogni: abbastanza bene, cerchiamo di prendere le misure con la macchina, non è facile. 11.02.9
Fermo in prova il n.43 Alessandro Bravi. Si  spenta la vettura e non si riaccende
Alessandro Nerobutto: abbastanza contento
Patrizia Perosino: noi teniamo il nostro passo e andiamo avanti

.....

Ps.4"Noi TV 1" di km. 1,90 alle ore 9:17

04 È la prima prova speciale che si articola all’interno della Tenuta il Ciocco. Con percorso invariato rispetto al 2017, si sviluppa tutta in salita, con due inversioni da freno a mano, molto vicine tra loro, nella parte finale. Per le sue caratteristiche, è molto appetibile per gli spettatori.

Il primo passaggio dell'edizione 2018, fu vinto da Simone Campedelli (Ford Fiesta R5) in 1.35.4 (alla media 71,70 di  km/h)

Tradizionale prova corta all'interno della tenuta del Ciocco

Apripista in prova
crugnola4Prova partita puntuale
Andrea Crugnola è ancora il più veloce in 1.34.6 ma Giandomenico Basso stacca lo stesso tempo con 3 decimi su Rossetti, 6 decimi su Campedelli e 1"2 su Stefano Albertini. Craig Breen a 1"7 Rudy Michelini perde 6 secondi e l'impressione era che ci fossero problemi meccanici

Dopo la ps.4 la classifica generale è: 

1.Crugnola 2.Basso+1.3 3.Campedelli+7.1 4.Rossetti+11.4 5.Albertini+11.6 6.Breen+12.5

 

Ps.3"Careggine 1" di km. 19,80 alle ore 8:25

03 È la speciale più lunga del rally Il Ciocco 2018. La prova speciale prende il via dal paese di Poggio, con sede stradale larga e dove la cura delle traiettorie, e non tanto la potenza, porta benefici in termini di cronometro. Si arriva così all’abitato bello e caratteristico di Careggine, con un suggestivo attraversamento tra le case. Il percorso presenta quindi un lungo e veloce rettilineo, che immette in un tratto guidato, in leggera salita, fino ad arrivare ad una inversione a sinistra molto spettacolare e raggiungibile facilmente sia dalla Versilia che da Capanne di Careggine. Dopo il valico del Passo della Foce, inizia una discesa impegnativa, molto tecnica, che attraversa anche l’abitato di Colle, quindi quello di Cerretoli, per arrivare, in conclusione, alla Fortezza di Castelnuovo Garfagnana, sede della fine p.s.

ps3qqIl primo passaggio dell'edizione 2018 su questa prova, fu vinta da Paolo Andreucci (Peugeot 208 T16) in 12'52"2 (alla media di 92.31 km/h)

Prova in partenza alle 8:25

Prova partita con Andrea Crugnola in prova

Purtroppo al termine della ps.2 si ritira Corinne Federighi, per i danni riportati alla vettura in un'uscita di strada, anche se è riuscita a terminare regolarmente la prova

Andrea Crugnola 12:45.6
Simone Campedelli: 12.52.4 (il suo distacco dal varesino è ora di 6"5)
Marcello Razzini ha forato e sembra abbia storto la posteriore destra

Stefano Albertini 12.51.2
Luca Rossetti: 12.51.7
Craig Breen: 12.53.1
Giandomenico Basso 12.46.4 (ora è secondo a 1"3 da Crugnola)
Razzini viene superato anche da Profeta in prova

La disavventura di Razzini gli costa oltre due minuti. 

Dopo la ps.3 la classifica generale vede:
1.Crugnola 2.Basso+1.3 3.Campedelli+6.5 4.Albertini+10.4 5.Breen+10.8 6.Rossetti+11.1 7.Michelini+21.5 8.Gilardoni+32.6

Nel due ruote motrici Tommaso Ciuffi vince la prova è ora ha 14"5 su Luca Panzani e 24"1 su Davide Nicelli

Si ferma per problemi meccanici Rachele Somaschini

strabello3Esce di strada il n.41 Silvio Nevischi. Equipaggio ok
Esce di strada anche il n.56 Stefano Strabello . Equipaggio ok

Ps.2"Massa-Sassorosso 1" di km. 6,90 alle ore 07:51

02 Prova speciale tra le grandi classiche del rally Il Ciocco, molto apprezzata dai piloti, viene riproposta nello stesso format dello scorso anno. Partenza in salita larga, guidata e veloce, fino allo scollinamento dopo la frazione di Casina Rossa, dove inizia una discesa rapida, punteggiata di spettacolari tornanti, che storicamente richiama una grande concentrazione di pubblico. Nella versione 2018 risulta allungata di circa 600 metri e si conclude poco dopo il paese

Il primo passaggio del 2018 su questa prova, fu vinto da Paolo Andreucci (Peugeot 208 T16) in 4'25.4 (alla media di 93,59 km/h)

Alle 7:00 il "villaggio" degli spettatori già in prova si sveglia lentamente
I nostri utenti già in prova ci segnalano 7 gradi e clima ventoso.

ps2 mattina  ps2 gente1 
filato  

Tanto pubblico che affluisce già sulla prova. Confermata partenza 7:51 della prima vettura (Crugnola)
Arriva allo stop l'apripista "zero" che sarà lo stesso per tutto il CIR 2019: Andrea Nucita: "Prova abbastanza in ordine, pubblico già tanto ma ordinato, si può procedere"
Prova partita con Andrea Crugnola (Volkswagen Polo R5) alle 7:51
Tutti i concorrenti intervallati da un minuto l'uno dall'altro
Andrea Crugnola: 4.23.3 abbastanza bene, si può fare sicuramente meglio, potevo essere un po' più fluido
Simone Campedelli: 4.24.8 tutto ok
Giacomo Scattolon: 4.35.5 non penso tanto bene, sto togliendo un po' la ruggine. Il primo pezzo non ho guidato bene. Non sarà un gran tempo
Rudy Michelini: 4.28.5 scivolava tanto all'inizio, mi sembra di essere andato bene nella fase iniziale.
Antonio Rusce: 4.33.1 bene, bene la salita e ho faticato un po' in discesa. Bene per essere la prima prova
Stefano Albertini: 4.29.6 non bene purtroppo, ho fatto diversi errori all'inizio, scivolava veramente tanto, ora cerchiamo di migliorare
Luca Rossetti: 4.27.7 già molto sporca, comunque va bene per essere la prima prova, tutto a posto
Craig Breen: 4.26.7  abbiamo montato gomme dure, non mi sorprende questo tempo
Giandomenico Basso: 4.24.7 tutto ok, direi tutto bene
Kevin Gilardoni: 4.30.0 un bel buongiorno, ci siamo diverteti, la giornata è lunga e ci sarà da lavorare tanto
Marcello Razzini: 4.27.8 bene, un po' titubanti sulla prima ma ci stiamo prendendo la mano
Alessio Profeta: 4.38.5 ci siamo tenuti un pochino
Emil Lindholm: 4.32.6 per essere l'inizio va bene, scivola molto all'inizio, abbiamo molto sottosterzo, vediamo di trovare un rimedio. La stiamo prendendo calma
Gianluca Tosi: 4.35.8 la prima volta con la Skoda, un po' si un po' no, devo ancora capire le misure della vettura
Paolo Moricci: 4.37.7 abbastanza bene, c'è da prenderla un po' in mano
Andrea Marcucci: 5.06.0 sembrava di essere allo stadio. Bene, fondo perfetto
Manrico Falleri: 5.06.6 è dura 
Ivan Ferrarotti: 4.45.8 un po' teso, devo guidare un po' più sciolto
Federico Bottoni: 4.56.4 abbastanza bene, prima volta su queste prove, difficile, siamo qua e ci difendiamo come possiamo
Dario Bigazzi: 5.06.6 molto abbottonati, per ora bene
Federico Rossi: 4.57.0 è andata bene, prima prova con questa macchina, le sensazioni sono buone
Filippo Puccetti: 5.03.6 c'è da fare un po' di setuo, ma benino, siamo contenti
Andrea Simonetti: 4.55.8 abbiamo abbassato dieci dallo scorso anno, bene
Corinne Federighi: 5.22.4 eravamo un po' troppo cariche, ho fatto un bel danno ... (è uscita di strada) temo che ci dovremo fermare
Rachele Somaschini: 5.19.3 scivolava tanto, è dura
Davide Nicelli 4.54.8 tutto ok
Luca Panzani: 4.51.4 un po' di problemi ai freni, dobbiamo vedere come mai non mordono. La macchina è nuova, dobbiamo lavorare
Tommaso Ciuffi: scivola un po' all'inizio, nel complesso bene 4.48.2
Jacopo Trevisani: 4.54.1 primo giro per prendere le misure, abbiamo un po' migliorato dall'anno scorso"
Christopher Lucchesi: siamo soddisfatti, è la prima impressione con la macchina quest'anno è buona" 4.55.9
Marco Pollara: tutto ok, tranquillo 4.55.2
Giorgio Cogni: bene 4.56.6
Alessandro Nerobutto: bene, sono contento
Giacomo Guglielmini: abbastanza bene, partiti un po' cauti, vediamo il tempo" 4'52" 5
Michele Griso: 4'52" 0 "abbiamo spinto"
Patrizia Perosino: 5'35" 5 "All'inversione mi si è sfilato un guanto"
......

incidente ps2Disavventura per i numeri 45 e 46 che sono uscite di strada nello stesse punto, in due situazioni diverse

Video ps.1

video 2Disponibili in rete i primi video della prova spettacolo di ieri pomeriggio. Potete visionarli cliccando direttamente qui oppure nella sezione VIDEO

 

Entrata in parco assistenza

entrata1Dalle 6:52 vetture in parco assistenza, si parte in ordine crescente di numero di iscrizione, tutti intervallati da un minuto l'uno dall'altro. Il "Coppa Rally di Zona" parte dal secondo giro di prove speciali.

 

Buongiorno dal Rally del Ciocco

riordino1Zero gradi stamane al momento dell'uscita delle vetture dal parco notturno, sito vicino alla solita pizzeria del Ciocco.Alle 6:52 si entra nel parco assistenza posto come sempre a Castelnuovo di Garfagnana (o casa di Andreucci come lo vogliate chiamare), quindi  30 minuti di assistenza per rimettere a nuovo le vetture dopo la prova spettacolo di ieri pomeriggio a Forte dei Marmi e poi via verso il primo lungo giro di 6 prove speciali.

Giornata comunque che il meteo garantisce bella e calda, almeno dalla tarda mattinata

Ordine di partenza di sabato

lista 2Dopo la prova speciale spettacolo di questo pomeriggio a Forte dei Marmi, si "rimette a posto" l'ordine di partena, in ordine progressivo di numero d'iscrizione, ordine che sarà mantenuto per tutta la giornata di sabato.

La gara CIR (cliccate qui per visualizzare l'ordine di partenza) vedrà quindi Andrea Crugnola n.1 uscire per primo dal riordino notturno con la sua Volkswagen Polo R5, alle 6:30 seguito da Campedelli, Scattolon, Michelini, Rusce e tutti gli altri in ordine progressivo di numero, distanziati un minuto l'uno dall'altro. L'ultimo a partire sarà il n.78 Marco Limoncelli con la Dr1, alle 7:33.

La gara di COPPA RALLY DI ZONA salterà invece il primo giro di prove speciali ed i suoi concorrenti usciranno dal riordino notturno alle 12:20, con il n.101 Fabio Pinelli su Hyundai, seguito quindi da tutti gli altri concorrenti in ordine progressivo di numero, intervallati da un minuto l'uno dall'altro. Cliccate qui per visionare l'ordine di partenza.

 

Classifiche dopo ps.1

tempi cronoLa classifica CIR assoluta dopo la ps.1 vede:
1.Campedelli 2.Albertini+0.3 3.Basso+0.9 4.Scattolon+1.1 6.Breen+1.7 7.Razzini+1.8 7.Crugnola+1.8 9.Gilardoni+2.2 10.Rossetti+2.4 

Classifica CIR Asfalto:
1.Albertini 2.Scattolon+0.8 4.Razzini+1.5  4.Crugnola+1.5 6,Gilardoni+1.9 8.Michelini+5.5 10.Rusce+8.2

Classifica CIR 2 ruote motrici:
1.Ciuffi 2.Panzani+3.1 3.Trevisani+3.2 4.Lucchesi+3.8 5.Somaschini+4.2 5.Nicelli+4.6 6.Perosino+20.6

Trofeo Peugeot 208 Top: 1.Griso 2.Trevisani+2.3 3.Lucchesi+2.9 4.Cogni+3.4 5.Nicelli+3.7 6.Guglielmini+3.9 7.Nerobutto+11.8 8.Perosino+19.7
Trofeo Renault Clio R3 Top: 1.Ferrarotti 2.Bottoni+3.2 3.Rossi+6.8 4.Puccetti+7.9 5.Bigazzi+13.0

Suzuki Rally Cup: 1.Martinelli 2.Scalzotto 3.Soliani ...

Femminile: 1.Somaschini 2.Federighi+1.2  3.Bandini+10.8 4.Perosino+16.4

 

Classifiche Coppa Rally di Zona: 1.Artino 2.Pierotti+2.3 3.Pinelli+3.1 ....

Le vetture ora transitano dalle mure di Lucca per poi ritornare al Ciocco per il riordino notturno

lucca1

Pagina 3 di 6