Back to Top

Interviste pre-gara 

Continuiamo con i commenti raccolti mentre i piloti si recavano alle verifiche sportive di questa sera:

crugnola fappani venerdi 2Andrea Crugnolafinalmente dopo 4 mesi di inattività si può indossare tuta e casco! Quest'anno non vedo l'ora di iniziare perché si prospetta un CIR molto spettacolare con piloti estremamente veloci e con delle macchine nuove. Dal canto mio sono convinto di avere a disposizione un pacchetto tecnico con macchina, gomme e navigatore di primo ordine e dunque adesso che mi hanno dato la bicicletta devo cercare di pedalare più forte degli altri, perché se voglio primeggiare comunque non c'è alternativa che spingere al massimo!

Marco Pollara: Il Rally del Ciocco 2019 per me sarà una gara test in vista del campionato italiano che partirà da Sanremo. L'unico obiettivo di questa gara è togliere tutta la ruggine perché vengo da uno stop di 5 mesi e tra l'altro il Rally due Valli, che è stata l'ultima gara che ho fatto, per me non è finita nel migliore dei modi e in più ci sarà la novità del mio nuovo navigatore David Castiglioni. Sarà quindi importante instaurare un buon feeling con lui ed inoltre ritorniamo alle due ruote motrici con la fiesta R2 gommata Pirelli Prenderemo la gara con calma e cercheremo di crescere prova dopo prova.

Giacomo Scattolon: sono contento di essere di nuovo qui alla prima gara di campionato italiano; l'ultima partecipazione qui al Ciocco risale ormai al 2015 con una trazione anteriore quindi sicuramente dovrò ritrovare tutte le misure e il giusto feeling sia con la vettura che con il nuovo team.  Quest'anno inoltre avrò il supporto di Michelin quindi anche questa per me è una novità e logicamente confido nelle loro prestazioni. La gara sarà sicuramente molto tecnica e insidiosa e in questo campionato come sempre ci sono degli avversari molto agguerriti che vanno davvero forte; non mi resta quindi che fare un grosso in bocca al lupo a tutti e ci vediamo sulle prove speciali!

breenCraig Breen: Finalmente, non vedo l'ora di iniziare! Paul ed io pregustiamo già questa avventura nel campionato italiano rally Per me sarà un cambiamento: non ho fatto poi tante gare nazionali negli ultimi anni, e, oltre all'impegno in Irlanda, era una cosa che volevo fare. È come una sfida e mi sono detto perché no? La scorsa settimana ho fatto un buon primo test con la macchina. Certo, dopo il test sono tornato in Irlanda e ho fatto una gara che è andata bene e mi ci vorrà un po' per riadattarmi alla Skoda. Sarà una grande sfida misurarsi contro tutti i piloti locali che hanno molta esperienza su queste speciali che vengono usate anno dopo anno. Anche la nostra posizione di partenza è un po' strana, non ci aiuterà per le condizioni del fondo specialmente sul secondo passaggio. Comunque siamo impazienti di partire, sembrano prove molto belle. A me piace l'asfalto e cerco di approfittare di ogni opportunità su questo fondo e di divertirmi. Vediamo come andrà la settimana; speriamo di avere una buona giornata di ricognizioni, lo shakedown e un buon inizio di campionato.

Manrico Falleri: sono molto contento di questo rientro perché comunque 10 anni dall'ultima gara che ho fatto con la Fiat Punto super 2000 è stato qui alla 12 ore del Ciocco perciò per me è come correre in casa ma le gare hanno ogni volta diverso un risvolto diverso ed il mio è quello di mettermi è cercare più che il limite della prestazione il limite mio. A me serve molto questo banco di prova e sono contento. Pensa che la prova spettacolo di Forte dei Marmi ho sempre dato una mano a Valerio ma non ho mai potuto neanche vederla perché non potevo andarci; perciò per me da venerdì sarà un'emozione tutta nuova come ti avevo già anticipato in Sicilia quando c'eravamo visti ai Volanti d'Oro. Era un po' che ci stavo lavorando, ora sono riuscito a farla ma non so se sarà una cosa fine a se stessa: guarderemo un po' la situazione e cosa succede. Però per intanto godiamoci questo momento. 

Rudy Michelinifelicissimo di essere nuovamente alla partenza di questo campionato italiano rally, un campionato sicuramente molto combattuto perché il livello penso che sia altissimo. Va  via un campione come Paolo Andreucci ma ne arrivano tanti altri quindi sicuramente ne vedremo delle belle. Io mi ripresento  in questo campionato con diciamo il solito "pacchetto" dello scorso anno quindi Skoda PA Racing gommata Pirelli con al mio fianco Michele Perna. Il Ciocco è una gara che conosco abbastanza bene dove in passato abbiamo fatto anche dei buoni risultati; speriamo di partire col piede giusto per questo bel campionato e poi vedremo durante la stagione quello che viene fuori.

Rachele SomaschiniÉ bello essere di nuovo al via del CIR, lo scorso anno qui al Ciocco è stato un debutto sfortunato per una rottura del semiasse della MINI, quest’anno sicuramente abbiamo un bagaglio di esperienza diverso e proveremo a fare il nostro meglio anche se questa è una gara piuttosto selettiva ed impegnativa. Con Chiara ci siamo ripromesse di migliorare gara dopo gara puntando ad essere costanti e imparando proprio dai nostri errori dello scorso anno. Non mancherà sicuramente un po’ di divertimento in questo bellissimo sport che tanto amiamo. Vi aspettiamo tutti al parco assistenza a Castelnuovo per le Uova di Pasqua che sostengono la Ricerca sulla fibrosi cistica!

Le prime interviste pre-gara

Come sempre la prima gara dell'anno genera un'emozione diversa in tutti i suoi protagonisti, che traspare dalle prime impressioni che abbiamo raccolto:

albertiniStefano Albertini: sono molto contento di essere qui al Rally del Ciocco: è una gara che mi è sempre piaciuta e alla fine grazie a diverse persone sono qua. So bene che non sarà facile perché il livello degli avversari è molto alto. Spero di non metterci troppo ad adattarmi alla macchina e trovare subito un buon feeling. Speriamo di divertirci e di fare una bella gara

Simone Campedelli: La prima gara dell'anno é  sempre una bella emozione perché inizia un nuovo Campionato. Siamo molto motivati, abbiamo una grande squadra e ci stiamo godendo questo momento. Non vediamo l’ora di iniziare!

Giandomenico Basso: per me e Lorenzo è un ritorno nel CIR dopo due anni. Siamo contenti e anche un po' emozionati. La scorsa settimana abbiamo effettuato un test con laLoran,  il team DP e le Michelin: abbiamo raccolto parecchie informazioni ed abbiamo avuto buone sensazioni. Stiamo cercando di adattare la Skoda al mio stile di guida e alle Michelin che per me è un ritorno alla casa francese.  Sarà una gara molto bella e insidiosa allo stesso tempo per i vari cambi di grip e di ritmo e siamo consapevoli che andremo a batterci con piloti molto forti e  tecnicamente molto preparati. Un grosso in bocca al lupo a tutti, un saluto ed un abbraccio a tutti gli spettatori e un grosso in bocca al lupo  a tutti gli addetti ai lavori. E buon lavoro a tutti i commissari

roxLuca Rossetti: la mia ultima partecipazione al Ciocco con una vettura da assoluto è del 2011 quindi 7 anni fa. Sostanzialmente della tabella distanza e tempi le prove sono sono quelle di sempre e dobbiamo vedere durante le ricognizioni come il fondo è cambiato e se è stato riasfaltato o se c'è stato un deterioramento della carreggiata. Comunque non nutro sinceramente nessuna aspettativa ma soprattutto sono curioso di vedere con la C3 R5 alla prima gara di campionato dove ci collochiamo in classifica rispetto degli avversari: credo che alcuni siano più pronti di noi anche chi ha già partecipato al campionato italiano con più continuità e quindi credo che il sentimento che mi anima sia più di curiosità. Vedremo dopo le prime prove speciali qual è il nostro potenziale e quanto avremo da lavorare sulla vettura per colmare un eventuale gap rispetto alla concorrenza: Naturalmente il sogno più bello è quello di essere già a livello però non mi faccio illusioni: la vettura mi ha dato sin da subito delle ottime sensazioni con le gomme Pirelli, ci corro ormai dal 2012 quindi le conosco bene. E' sempre un ottimo prodotto e  si è subito sposato bene anche con la mia C3. Vediamo,  è un campionato che inizia qui a marzo e finisce a novembre quindi bisogna guardarla lunga!

Kevin Gilardoni: siamo contenti di essere qui anche quest'anno al via del campionato italiano rally con la R5 Hyundai i20 della HMI. Dobbiamo ringraziare tutti i nostri partner, la scuderia Movisport e la Michelin che ci hanno permesso di mettere in piedi un pacchetto veramente valido. Avremo degli avversari veramente tosti ed il livello è molto alto e sarà bello confrontarsi con loro perché alzando l'asticella dovremmo alzare anche noi i nostri limiti e cercheremo di crescere ancora dopo la crescita dello scorso anno e migliorarci ulteriormente quest'anno: Non vediamo l'ora di iniziare sarà sicuramente un bel campionato!

Patrizia Perosino: Per noi è la prima volta qui al Ciocco: non siamo mai state in Toscana e quindi è un rally tutto da scoprire, domani vedremo le prove.  Quest’anno sono iscritta al Trofeo Peugeot ed al Campionato Due Ruote motrici; cercheremo come sempre di fare il nostro meglio ma l'obiettivo è sempre quello di divertirci ed arrivare in fondo alla gara.

Corinne Federighi: è la gara di casa e cercheremo di fare del nostro meglio. Come sempre purtroppo non siamo riusciti a fare nemmeno un test e vedremo quindi di sciogliere le braccia alla shakedown. Le prove sono uguali a quelle dello scorso anno, cercheremo di imparare e migliorarci ma allo stesso modo di divertirci, la gara di casa offre sempre quel qualcosa in più.

Marcello Razzini: siamo alla prima gara del Campionato Italiano Rally ed è già una soddisfazione poter essere iscritti alla massima serie italiana. E’ un piacere avere Gianmaria e la DP Autosport come compagni di viaggio in questo CIR. Tenderemo ad avere un apprendimento con l’auto e con il team e migliorare passo passo andando avanti con la gara.

ciuffi 2Tommaso Ciuffi: Siamo carichi per questa prima gara di campionato con il team Ufficiale Peugeot Italia. Abbiamo svolto un test dove abbiamo avuto sensazioni molto positive sia da parte del team che da parte delle gomme Pirelli. Fondamentale l’aiuto di Paolo Andreucci con i suoi preziosi consigli. Cercheremo sicuramente di ripetere l’ottimo risultato della scorsa edizione. Non ci resta che vedere domani le condizioni del percorso. In bocca al lupo a tutti

Circolare Informativa n.1 - Verifiche

circolarePubblicata la prima circolare informativa, che regolamenta soprattutto la lunga giornata di verifiche di giovedì 21 marzo 2019 (la potete consultare anche cliccando direttamente qui)

Le verifiche sportive quest'anno - nel nuovo format CIR - vengono effettuate prima delle ricognizioni: per il Ciocco sono in programma questa sera (mercoledì) al Ciocco dalle 19:00 alle 21:00 per gli iscritti CIR, i prioritari e i piloti delle vetture R5, dalle 18:00 alle 22:00 per tutti gli altri.

Giovedì in programma le verifiche tecniche, dalle 12:00 alle 19:00 (anche questo lungo orario è frutto del nuovo format 2019), divise fra prioritai (dall' 1 al 9) che punzoneranno e verificheranno nell'Officina EMT a Marina di Pietrasanta, mentre per tutti gli altri il luogo delle verifiche sarà Forte dei Marmi in via Spinetti. Dalle 18:30 alle 20:30, alla Compagnia della Vela sempre a Forte dei Marmi, le verifiche sportive per i non iscritti e per loro tecniche dalle 18:30 alle 20:30.

Gli iscritti al Rally del Ciocco

iscrittiCome sempre un elenco di qualità (lo potete consultare cliccando qui) ma anche di quantità alla prima sfida stagionale per il massimo Campionato: 64 iscritti nel rally C.I.R. e 50 nel rally "reg..." : no, quest'anno non si chiama più "regionale" ma "Coppa Rally di Zona", "CRZ" per gli amici.

Per il Campionato Italiano Rally, ci saranno tutti e 12 gli iscritti: Andrea Crugnola e Antonio Rusce con le inedite (per il CIR) Volkswagen Polo R5, Simone Campedelli con la Ford Fiesta marchiata M-Sport, Giacomo Scattolon, Rudy Michelini, Stefano Albertini, Craig Breen, Giandomenico Basso, Marcello Razzini e Alessio Profeta con la Skoda Fabia R5, Kevin Gilardoni con la Hyundai i20 r5 e Luca Rossetti con la Citroen C3 R5 di Citroen Italia, il marchio PSA che quest'anno ha "sostituito" la presenza di Peugeot nella categoria R5.

Al volante di vetture della classe "regina", cioè le R5, non iscritti a nessun campionato ma che comunque, arrivandogli davanti in classifica finale, potranno "portare via punti" agli iscritti CIR, ci saranno il finlandese Emil Lindholm e Paolo Moricci con la Hyundai, Gianluca Tosi con la Skoda e il padrone di casa, Andrea Marcucci, con la Peugeot 208 T16.

Restiamo in tema di Campionati con il due ruote motrici: ci saranno anche in questo caso tutti e sette gli iscritti: Rachele Somaschini con la Citroen DS3, Davide Nicelli, Tommaso Ciuffi, Jacopo Trevisani, Patrizia Perosino e Christoper Lucchesi con la Peugeot 208 R2 ed infine Luca Panzani con la Ford Fiesta R2.

Infine per il Campionato Italiano R1 ben 18 iscritti e vi rimandiamo all'elenco per non rischiare di dimenticarcene qualcuno.

Fuori dai campionati, da citare il ritorno alle gare di Manrico Falleri (Abarth 124 Rally) e una delle poche apparizioni 2019  in Italia di Ivan Ferrarotti (Renault Clio R3T)

Femminile combattuto quest'anno, con presenti al Ciocco Corinne Federighi, Rachele Somaschini, Patrizia Perosino e Luciana Bandini

Passiamo ai Trofei monomarca:

Nel Peugeot Competition 208 Top troviamo iscritti al Ciocco Davide Nicelli, Jacopo Trevisani, Giorgio Cogni, Alessandro Nerobutto, Giacomo Guglielmini, Michele Griso,Patrizia Perosino e Christopher Lucchesi. Da Sanremo ci sarà anche Davide Craviotto.

Nel Trofeo Renault Clio R3 Top troviamo iscritti al Ciocco Ivan Ferrarotti, Federico Bottoni, Dario Bigazzi, Federico Rossi e Filippo Puccetti.
Nel Trofeo Suzuki ben 16 vetture R1 iscritte

Non possiamo non citare la gradita presenza del giovane ma esperto siciliano Marco  Pollara (Ford Fiesta R2)  iscritto in ottica di allenamento per la prima gara del CIR Junior, che partirà appunto da Sanremo e dove Pollara risulta iscritto. Ricordiamo che quest'anno il CIR Junior si disputa proprio con le Ford Fiesta R2 gestite da Motorsport Italia.

Sicuramente ci siamo dimenticati di citare qualche "piede pesante" e di questo chiediamo scusa fin da ora.

Sfogliando infine l'elenco iscritti della gara di Coppa Rally di Zona, troviamo ben 7 vetture R5: Fabio Pinelli con la Hyundai, Luca Pierotti, Luca Artino, Pierluigi Della Maggiora e Jacopo Civelli con la Skoda Fabia, Giuseppe Iacomini e Matteo Ciolli con la Fiesta R5.

Siete sulle prove ?

Se siete sulle prove speciali e volete collaborare con la nostra direttaweb con immagini e informazioni, potete farlo tramite il nostro numero whatsapp

whatsapp

 

Gli iscritti al C.I.R. 2019

bassointervPrima di vedere gli iscritti alla gara toscana, vediamo gli iscritti ai vari campionati, quei piloti cioè che potranno andare a punti già dal Ciocco. Ci sono tre possibilità per iscriversi, ed ognuna scade al momento delle iscrizioni delle prime tre gare, cioè Ciocco, Sanremo e Targa Florio. Naturalmente chi si iscrive può prendere punteggio da quella gara in poi e non nelle gare già svolte.

Vediamo gli iscritti:

Campionato Italiano Rally ASSOLUTO (12)

Albertini Stefano (Gavardo BS, 28/09/1986)
Basso Giandomenico (Montebelluna, 15/09/1973)
Breen Craig (Irlanda, 02/02/1990)
Campedelli Simone (Cesena,26/07/1986)
Crugnola Andrea (Varese, 25/04/1989)
Gilardoni Kevin (Gravedona – Como, 16/03/1992)
Michelini Rudy (Lucca, 13/05/1978)
Profeta Alessio (Palermo, 25/01/1996)
Razzini Marcello (Parma, 01/03/1984)
Rossetti Luca (Pordenone, 24/03/1976)
Rusce Antonio (Reggio Emilia, 26/10/1972)
Scattolon Giacomo (Voghera, 10/04/1989) 

Chi si iscrive al CIR viene automaticamente iscritto anche al C.I.R.A. (il campionato che riguarda solo le gare CIR su asfalto), tranne chi non ne ha i titoli, in questo caso Craig Breen, in quanto prioritario FIA, Giandomenico Basso, Luca Rossetti e Simone Campedelli (per avere già all'attivo almeno una vittoria assoluta nel CIR). Quindi:

Campionato Italiano Rally ASFALTO (8)

Albertini Stefano (Gavardo BS, 28/09/1986)
Crugnola Andrea (Varese, 25/04/1989)
Gilardoni Kevin (Gravedona – Como, 16/03/1992)
Michelini Rudy (Lucca, 13/05/1978)
Profeta Alessio (Palermo, 25/01/1996)
Razzini Marcello (Parma, 01/03/1984)
Rusce Antonio (Reggio Emilia, 26/10/1972)
Scattolon Giacomo (Voghera, 10/04/1989) 

Campionato Italiano Due Ruote Motrici (7)

Ciuffi Tommaso (Firenze, 24/11/1993)
Lucchesi Christopher (Lucca, 15/02/1989)
Nicelli Davide (Legnano, 13/11/1994)
Panzani Luca (Barga – Lucca, 26/06/1990)
Perosino Patrizia (Caorso, 13/07)
Somaschini Rachele (Milano, 18/02)
Trevisani Jacopo (Brescia, 04/11/1994) 

Costruttori (2)

Citroen Italia 
Ford Italia
 

Costruttori Due Ruote Motrici (2)

Ford Italia 
Peugeot Automobili Italia
 

Il rally del Ciocco non è valido per lo Junior, che inizia da Sanremo e quindi l'elenco degli iscritti a questo Campionato sarà da prendere in considerazione proprio al momento della chiusura delle iscrizioni alle gara matuziana.

Il programma della gara di Coppa Rally

programmaA seguito delle gare CIR anche quest'anno troveremo una gara "minore" (come chilometraggio), l'anno scorso denominata "regionale", quest'anno "Coppa Rally di Zona".
Il percorso di questa gara, al Ciocco, prevede il venerdì la prova spettacolo e sabato il secondo e terzo giro di prove (dalla ps.8 alla ps.15 quindi) con però due versioni accorciate delle prove di Careggine e Tereglio, rispettivamente portate a 11,42 km e 13,96 km.

Programma dettagliato del Rally Il Ciocco - Gara CIR

programma 2019Mercoledì 20 marzo

19:00 - 21:00 Verifiche Sportive (per iscritti CIR, prioritari e piloti vetture R5) al "Ciocco"
21:00 - 23:00 Pre- verifiche sportive per tutti gli altrti, al "Ciocco"

Giovedì 21 marzo

7:00 - 19:00 Ricognizioni
12:00 - 21:00 Verifiche Tecniche (Forte dei Marmi)
19:00 - 21:00 Verifiche Sportive per gli altri concorrenti non CIR, non prioritari e non iscritti con vetture R5

Venerdì 22 marzo

8:00 - 10:00 Shakedown a Monte Pitoro / Stiava (iscritti CIR e prioritari)
10:00 - 12:30 Shakedown a Monte Pitoro / Stiava (per tutti gli altri)

17:15 Partenza del Rally a Forte dei Marmi - Capannina
17:34 ps.1 Prova spettacolo "Forte dei Marmi" di km 2,20
19:45 Riordino notturno al "Ciocco"

Sabato 23 marzo

6:30 Uscita riordino notturno
6:52 - 7:22 Parco Assistenza (Castelnuovo) di 30 minuti

7:51 ps.2 "Massa - Sassorosso 1" di km 6,90
8:25 ps.3 "Careggine 1" di km 19,80
9:17 ps.4 "Noi TV" di 1,90 km
9:51 ps.5 "Tereglio 1" di 17,19 km
10:45 ps.6 "Renaio 1" di 14,32 km
11:17 ps.7 "Noi TV 2" di 1,90 km

11:40 - 12:05 Riordino di 25 minuti a Castelnuovo
12:05 - 12:35 Parco Assistenza di 30 minuti

13:04 ps.8 "Massa - Sassorosso 2" di km 6,90
13:38 ps.9 "Careggine 2" di km 19,80
14:32 ps.10 "Il Ciocco 1" di 2,37 km
15:05 ps.11 "Tereglio 2" di 17,19 km
15:59 ps.12 "Renaio 2" di 14,32 km
16:33 ps.13 "Il Ciocco 2" di 1,90 km

16:54 - 17:09 Riordino di 15 minuti a Castelnuovo
17:09 - 17:39 Parco Assistenza di 30 minuti

18:08 ps.14 "Massa - Sassorosso 3" di km 6,90
18:42 ps.15 "Careggine 3" di km 19,80

19:12 - 19:22 Riordino di 10 minuti a Castelnuovo

19:30 Arrivo a Castelnuovo

Il nuovo format delle gare CIR

puzzleCambia leggermente il format richiesto da ACI SPORT agli organizzatori della gare di Campionato Italiano Rally. Vediamolo:

Mercoledi sera dalle 19 alle 21 distribuzione road book e verifiche sportive per i conduttori iscritti al CIR , prioritari e partecipanti con vetture di classe R5 (questa è una novità, perchè le verifiche si fanno prima delle ricognizioni)

Giovedì:
Giovedi mattina: distribuzione road book.
Giovedi: ricognizioni dalle ore 7.00 alle ore 19.00.
Giovedì: dalle ore 12,00 alle ore 21,00 verifiche tecniche (anche le nove ore richiesta per le tecniche sono una novità)
Giovedi: verifiche sportive dalle ore 19.00 fino alle ore 21,00 per gli altri conduttori della gara CIR
Giovedì: dopo le ore 21.00 ricognizioni della prova spettacolo nel caso questa sia prevista in gara in orari notturni
In caso di necessità può essere previsto un turno di verifiche al venerdi mattina insieme ai partecipanti alla gara di Coppa Rally.

Venerdì:

Shakedown suddiviso in 2 turni.
Gare su asfalto: Turno 1: ore 8.00-10.00 per i piloti Prioritari ed iscritti al CIR
Turno 2: ore 10.00-12.30, esclusivamente per i Piloti rimanenti
Gare su terra: Turno 1: ore 8.00-10.30 per i piloti Prioritari ed iscritti al CIR e CIRT
Turno 2: ore 10.30-12.30, esclusivamente per i Piloti rimanenti
Prima dell'inizio della gara è obbligatorio il briefing, organizzato in un'area dedicata, nella quale i conduttori dovranno essere presenti.

Venerdi pomeriggio/sera: partenza, prove speciali, riordino notturno.

Partenza, prove speciali. Orario di arrivo: entro le 18.
Ricognizioni al sabato: eventualmente possibili soltanto per la gara di Coppa Rally abbinata
Chilometraggio minimo: Gara su Asfalto : 150 Km. Gara su terra : 120 Km.
Prova Spettacolo : Una sola manche. Lunghezza 2,0/2,5 Km.
La Prova Spettacolo deve prevedere due equipaggi contemporaneamente, con formula ad Inseguimento e partenze affiancate (tipo Motor Show di Bologna)..

Denominazione della Prova Spettacolo uguale per tutte le gare.

Pagina 1 di 2