Back to Top

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/

WRC, Ogier: "Mondiale non valido con solo 3 gare"

Il pilota Toyota spinge per la ripresa del campionato interrotto per l'emergenza Coronavirus

Al momento leader della generale piloti con 62 punti contro i 54 di Elfyn Evans, Sébastien Ogier si è mostrato perplesso davanti alla possibilità di venire incoronato campione del mondo 2020. Troppo pochi, secondo lui, i tre eventi finora disputati per ricevere un simile riconoscimento.

"Non sono sufficienti", ha confessato al sito DirtFish l'asso di Gap. "Se si guarda al recente passato, negli anni '90 vi sono stati anche dei campionati composti da otto round. Un numero comunque accettabile e che non rischia di provocare commenti del tipo "ha vinto perché è stata accorciata la stagione o, ancor di più, senza merito"".

"Sarebbe bello poter disputare tutte le corse che mancano, ma se non si riuscisse saremo contenti di farne il più possibile", ha aggiunto plaudendo ai tentativi operati dalla FIAe in particolare dal responsabile di categoria Yves Matton di adattare il calendario alle esigenze e alle problematiche attuali senza inficiarne il valore.

Uno dei principali ostacoli per si sta occupando della riorganizzazione delle varie manifestazioni è rappresentato dall'argomento spostamenti, in Europa come nel mondo, rallentati o addirittura bloccati per via della diffusione massiccia del Covid-19.

"Anche se lontani dalla normalità e con un totale di meno di dieci rally, l'augurio è che si riesca a riprendere. Come serie possiamo ritenerci fortunati ad aver gareggiato nei mesi scorsi. Nessun'altra lo ha fatto", ha quindi riconosciuto. "Aggiungere qualche manche in più per arrivare almeno a sette o otto sarebbe meglio di niente".

Dello stesso avviso del 36enne l'iridato in carica Ott Tänak. "Con appena tre eventi alle spalle non credo che un pilota si senta campione. Non si potrebbe neppure parlare di vero mondiale", ha asserito convinto l'estone della Hyundai. 

Chiara Rainis

MOVISPORT - Torna ad accendere i motori: pronto un...
RALLYNTERVISTE - La "riapertura" vista da Gil Call...