Back to Top

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/

WRC - La Lettonia si candida per il 2020

Dopo il Belgio un altro Paese europeo si fa avanti per rimpiazzare uno dei rally cancellati

L'effetto devastante del Coronavirus sui rally, per qualcuno potrebbe trasformarsi in un'opportunità senza precedenti e consentire a gare che fino ad oggi hanno potuto godere soltanto di un palcoscenico ristretto, di rivolgersi ad una platea di portata mondiale.

Come confermato dal responsabile dell'ente promotore del campionato Oliver Ciesla, con la FIA starebbero vagliando ognitipo di evento per andare a rimpolpare un calendario ormai orfano di parecchi appuntamenti dopo il recente forfait di Kenya, Finlandia, Nuova Zelanda e Galles.

Se nei giorni scorsi si era fatta largo l'ipotesi Ypres, ora si è aggiunta un'altra suggestione interessante, ovvero la Lettonia, nella fattispecie la manche dell'ERC sostenuta da Eurosport Events, gruppo alle spalle della serie.

"La RA Events e il WRC hanno effettivamente avviato le discussioni circa i molteplici aspetti riguardanti l'organizzazione della manifestazione e la sua fattibilità. Si tratta comunque soltanto di un primo passo e nessuna delle parti è vicina ad una decisione definitiva", ha affermato il promoter lettone Raimonds Strokšs.

L'idea sarebbe quella di ospitare la carovana iridata nel contesto dell'Europeo. "Sarà un'operazione piuttosto complessa dato che mancano meno di due mesi alla data fissata (14-16/8)", ha spiegato. "Prossimamente ne parleremo con il governo e le città diLiepāja e Talsi così da meglio valutare l'impegno complessivo richiesto, oltre a quello finanziario. Lavorando assieme e con celerità sono certo riusciremo a trovare una soluzione", ha poi concluso fiducioso.

Chiara Rainis

PA RACING - Riaccende i motori dal Casentino
RALLY PIANCAVALLO - Rinvio al 2021