Back to Top

WRC, L'Estonia cambia regole per aiutare Ogier

L'attuale leader della generale non dovrà fare da "apripista" per l'intera giornata di sabato

Ritoccato il format delle gare per rendere possibile la ripresa dopo la lunga pausa per l'emergenza sanitaria da Coronavirus, la FIA ha deciso di rivedere anche qualche regola. Così, in occasione della riapertura della stagione prevista in Estonia dal 4 al 6 settembre ci sarà anche una novità nell'ordine di partenza.

A fronte di un rally ridotto a due giorni, che per il 70% si svolgerà al sabato sul fondo sterrato della zona di Tartu, la Federazione ha voluto agevolare il compito del capoclassifica Sébastien Ogier, che altrimenti avrebbe dovuto fare il "lavoro sporco" fino alla sera, per cui nei passaggi pomeridiani si seguirà la graduatoria al contrario.

Il provvedimento è stato preso anche per evitare il rinfocolarsi delle polemiche accese dal sei volte iridato nel suo periodo di dominio in Volkswagen, in particolare quando nel 2015 e nel 2016 i federali vollero allargare alle prime due tappe di ogni corsa l'obbligo per chi era in testa al campionato di aprire le speciali in modo da aggiungere pepe ed incertezza.

"E' la scelta giusta", ha dichiarato con sportività al sito DirtFish il team manager della M-Sport Richard Millener. "Sarebbe stato scorretto nei confronti di chi è al comando fargli pulire le strade nella giornata più lunga e concedergli la chance di attaccare soltanto alla domenica con meno PS a disposizione". 

Chiara Rainis

Immagini del RallyLana 2020
RALLYLANA - Andrea Crugnola trionfa davanti a Pinz...
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/