Back to Top

WRC - Alonso dalla F1 al parco assistenza del Catalunya

L'asturiano ha fatto visita al team Toyota in occasione del penultimo round stagionale

Per la prima volta in assoluto Fernando Alonso ha incontrato un pianeta per lui sconosciuto come quello del WRC. In occasione dell'appuntamento catalano del campionato, il due volte iridato di F1 è stato ospite del team Toyota Gazoo Racing che lo schiererà nella Dakar del 2020.

Apparso nel parco assistenza di Salou giovedì pomeriggio, il 38enne ha ammesso di sognare di salire su una delle Yaris impegnate nel mondiale.

"Mi sono cimentato in tre o quattro discipline in cui la squadra è presente e il rally è l'unica che mi manca", ha rivelato il Samurai a wrc.com. "Dunque forse ne parlerò con il boss Tommi Mäkinen e magari ne verrà fuori un test. Sarebbe interessante".

Secondo il pilota di Oviedo la sfida che si troverebbe ad affrontare sarebbe comunque più grande in confronto a quella appena vissuta del passaggio dai circuiti al cross-country.

"Il rally è qualcosa di più complesso e lo rispetto molto come sport. Avere un navigatore alle note di cui ti devi fidare curva dopo curva è probabilmente più complicato che nei raid", ha infine sostenuto l'ex ferrarista.

Alonso non è stato l'unico personaggio di spicco presente al RACC. Anche il "Matador" Carlos Sainz si è fatto vedere in zona per sostenere il fresco vincitore del Junior WRC Jan Solans. 

Chiara Rainis

MATTEO LUISE - E' il primo della classe nell'itali...
Rally di Como