Back to Top

RALLY TROFEO ACI COMO - Vincono Alex Re e Mauro Turati

Il 38. Rally Trofeo Aci Como è conquistato dai locali Alex Re e Mauro Turati (Volkswagen Polo-team HK). Secondo Pinzano, terzo Chentre, pure loro su Volkswagen.
Como ha laureato i campioni tricolori: il biellese Corrado Pinzano (Volkswagen Polo R5) veste la maglia tricolore e conquista la finale di Rally Cup Italia: secondo è Elwis Chentre, terzo Antonio Rusce.
La Supercoppa WRC Italia 2019 è appannaggio di Kevin Gilardoni (Hyundai i20-HMI) che precede di poco il compagno di team, Corrado Fontana.
Sul podio del Rally Storico Aci Como salgono il vincitore Paolo Corbellini (Ford Sierra 4x4),il secondo Beniamino Lo Presti (Porsche) ed il terzo Enrico Sordi (Porsche).

COMO, 26 ottobre 2019 – In un meraviglioso scenario, qual è il golfo di Como al tramonto, si è svolto l'atto conclusivo del 38. Rally Trofeo Aci Como che ha visto iscritte 198 equipaggi provenienti da sedici regioni d'Italia e dall'estero. Prestigiosi i titoli in palio e i premi d'onore consegnati dal sindaco di Como, Mario Landriscina, dall'Onorevole Giovanni Currò, dal Sottosegretario Regione Lombardia Fabrizio Turba e dal consigliere regionale Andrea Monti, dal comandante provinciale dei Carabinieri di Como, Colonnello Ciro Trentin e dal presidente della Commissione rally Aci Sport, Daniele Settimo,

La finale del Rally Cup Italia 2019 ha visto il trionfo in Piazza Cavour del biellese Corrado Pinzano con il bellunese Patrick Bernardi su Volkswagen Polo R5 del team PA racing. Al secondo posto nella finale unica di fine stagione si è classificato l'aostano Elwis Chentre con la cuneese Elena Giovenale (VW Polo-Pa) e terzo è giunto l'equipaggio composto dal reggiano Antonio Rusce e dal lucchese Sauro Farnocchia (Skoda Fabia-team Hk). Il titolo nazionale Under 25 è stato conquistato dal 21enne varesino Riccardo Pederzani, al debutto sulla Fabia 1600 turbo da 300 cavalli.

Il rally lariano organizzato dall'Automobile Club Como assegnava anche, in prova unica, il titolo Supercoppa WRC Italia, andato al comasco Kevin Gilardoni con Corrado Bonato sulla Hyundai i20 del team HMI-Movisport. Acerrima e palpitante è stata la lotta tra il pilota di Grandola e il sette volte vincitore del rally comasco, Corrado Fontana, compagno di squadra HMI di Gilardoni. Tra i due la differenza finale è stata di soli 10"8; piu staccati, ma sempre generosi nel fornire spettacolo il lecchese Marco Paccagnella (Ford Focus Wrc, terzo) e Gigi Fontana (Hyundai i20, quarto). Sulle otto prove disputate dalle WRC, due sono state vinte da Fontana, sei da Gilardoni.

Il piu veloce nel rally nazionale Trofeo Aci Como è risultato l'equipaggio locale composto da Alessandro Re e Mauro Turati su Volkswagen Polo R5 del team Hk racing: secondo Corrado Pinzano a 16", terzo Elwis Chentre a 21"2, seguito da Felice Re (Fabia R5-Hk) a 36"8. Altri forti comaschi si sono inseriti nella parte alta della classifica finale, autori di un finale in crescendo: si tratta dei sesti assoluti Marco Silva e Gianni Pina (Fabia), settimi Paolo Porro e Paolo Cargnelutti (Hyundai), tallonati da vicino da Luca Ambrosoli conCorrado Viviani (Citroen C3) e da Marco Roncoroni con Paolo Brusadelli (Fabia). Sulle otto prove disputate, tre sono state vinte da Chentre, tre da Alex Re, una Pinzano, una Felice Re.

Il titolo femminile di Rally Cup Italia 2019 è stato assegnato a Sara Micheletti (Peugeot 208 R2) mentre conquista la vittoria tra gli Over 55 l'udinese Claudio De Cecco (Hyundai i20).

Sul podio del terzo Rally Storico Aci Como salgono tre equipaggi che si sono dati battaglia per tutta la gara: in testa sin dall'avvio Paolo Corbellini (Ford Sierra 4x4) vince e precede Beniamino Lo Presti (Porsche 911) di 1'05" mentre terzo è Ermanno Sordi (Porsche 911).


* * * * *
Tre decisioni del Collegio dei commissari sportivi hanno caratterizzato il laborioso dopo gara del 38. Rally Trofeo Aci Como 2019.

Su segnalazione degli organi di Polizia municipale di Canzo, per tre differenti infrazioni al Codice della Strada (eccesso di velocità, superamento linea continua di mezzeria, ecc), agli equipaggi n.104 (Cambiaghi-Cerè Renault Clio), n.105 (Cittadino-Verzino) e n.110 (Lanzalaco-Marchica) il Collegio dei commissari ha assegnato la sanzione minima di 250€.

Altri due provvedimenti sono stati presi per motivi di ordine tecnico. E' stato escluso dalla classifica il concorrente n.95 Aldo Fontani e Alberto Spiga (su reclamo del n.94, Nazareno Pellitteri-Michele Lo Monaco) per rifornimento irregolare di carburante.

L'equipaggio n.181 Simone Rivia-Martina Musiati (Suzuki Swift) è stato escluso dalla classifica su reclamo del n.180 (Simone Goldoni-Flavio Garella, Suzuki) per aver montato cablaggi elettrici ritenuti non conformi. Il n.181 ha interposto appello e la classifica è stata "congelata", sub judice. Se ne occuperà la federazione. 

Rally di Como
RALLY DAY DI CASTIGLIONE - Il via alle iscrizioni