Back to Top

PIRELLI - Inizia il mondiale Junior


Milano, 13 febbraio 2020 – I campioni del futuro aprono la loro stagione nel WRC Junior 2020 al Rally di Svezia, gara che quest'anno ha un percorso più breve ma sarà comunque una grande sfida per i piloti. Pirelli fornirà nuovamente in esclusiva la categoria per il terzo anno consecutivo, cosa che dal Campionato del Mondo Rally FIA 2021 avverrà anche per le categorie di vertice.

La sfida. Il Rally di Svezia è noto come l'unico evento pienamente invernale del WRC, ma quest'anno sarà diverso, visto che nelle ultime settimane la regione è stata contraddistinta da temperature più calde e da minori precipitazioni nevose del consueto. I piloti saranno comunque equipaggiati con pneumatici chiodati che garantiscono maggiore aderenza sulle superfici ghiacciate, ma ci si aspetta anche più sterrato esposto. Ciò sarà particolarmente vero per chi si trova più avanti nell'ordine di partenza, come i protagonisti del WRC Junior.

I concorrenti. Nel primo appuntamento saranno in lizza ben 16 piloti, tutti alla guida di Ford Fiesta R2T a due ruote motrici preparate da M-Sport Poland .
In palio per il campione WRC Junior 2020 c'è un pacchetto che comprende una Ford Fiesta R5 e i pneumatici Pirelli per passare nel 2021 alle classi WRC2 e WRC3, categorie in cui Pirelli è fornitrice di numerosi piloti anche al Rally di Svezia.
In WRC3 fra questi ci sono Oliver Solberg - il figlio adolescente del campione del mondo 2003 Petter Solberg – è il due volte campione mondiale di rallycross Johan Kristoffersson .

Il prodotto. In Svezia viene fornito un unico tipo di pneumatico per ogni categoria. I piloti del mondiale Junior useranno il Sottozero Ice WJ, dotato di 360 chiodi per gomma. Agli attori di WRC2 e WRC3 Pirelli fornirà il Sottozero Ice J1A, con 384 chiodi per gomma. L'esclusivo processo di vulcanizzazione di Pirelli aiuta a garantire che i chiodi rimangano nel battistrada anche quando affiora lo sterrato sul fondo della prova speciale.

Le regole. I piloti del WRC Junior possono utilizzare nel corso della gara un massimo di 22 pneumatici, mentre il limite per quelli di WRC2 e WRC3 è di 26 pneumatici.

L'evento. Il programma modificato del rally va da giovedì a domenica e prevede 169,74 chilometri di tratti cronometrati su un totale di 10 prove speciali, rispetto alle 18 inizialmente previste. Le prove del venerdì si snodano su entrambi i lati del confine con la Norvegia e saranno poi ripetute l'indomani.

Terenzio Testoni, rally activity manager Pirelli: "Quest'anno prevediamo che la Svezia sarà particolarmente impegnativa, poiché l'assenza di nevicate recenti comporta cambiamenti nel percorso e punti interrogativi sulle condizioni delle prove speciali, soprattutto al secondo passaggio. Trattenere i chiodi nelle gomme sarà particolarmente importante, perché questo può fare una grande differenza per il pilota. Il WRC Junior di quest'anno si annuncia molto appassionante con un tanti giovani piloti che puntano alla vittoria, tra cui alcuni esperti scandinavi e diversi italiani, quindi affascina vedere chi si rivelerà il migliore".

RALLY VALLATE ARETINE - Definito il percorso
JOLLY RACING TEAM - Alla prima stagionale all'Adri...