Back to Top

MICHELIN RALLY CUP - All'Elba vince Grani e Liburdi tenta la fuga

Grande spettacolo dei piloti impegnati nella Coppa indetta dalla Casa francese che premia il giovane pilota modenese. Ma a trarre i maggiori benefici dalla gara elbana è Liburdi, che conquista il vertice della classifica assoluta

PORTOFERRAIO (LI), 15 ottobre – Seconda gara in classe R5 e prima vittoria assoluta nella Michelin Rally Cup per il giovane modenese Lorenzo Grani che al 53° Rally Elba si impone nella Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand sulla sua Škoda Fabia R5 affiancato da Chiara Lombardi, dopo una bella battaglia sul filo dei secondi con Stefano Liburdi, che ha condiviso la Škoda Fabia R5 con Andrea Colapietro, alla fine secondo per appena 2"7. Ed è proprio il pilota di Ceccano a tornare sul Continente dall'isola napoleonica il più soddisfatto, in quanto con il risultato elbano, complice l'assenza di Rudy Andriolo, ha preso il largo nella classifica assoluta della Michelin Rally Cup. Anche se con un esiguo margine su Andriolo, rimandando il risultato finale della Serie proposta dalla Casa francese al Rally Due Valli di fine ottobre.

Il Rally Elba ha vissuto sul duello ravvicinato fra i due piloti della Škoda Fabia R5 fin dalla prima prova speciale, la lunghissima Volterraio di 27 km, che ha visto Liburdi precedere Grani di appena 7/10. Liburdi ha dominato la notte del venerdì, vincendo le successive due prove speciali e andando al riposo notturno con 11"7 su Grani. Situazione capovolta al sole di sabato con Grani vincitore delle prime due prove speciali, presentandosi al via dell'ultima prova, la classica del Monte Perone, con appena 2/10 di vantaggio su Liburdi. Anche sui 9,26 della montagna elbana è Grani a fare meglio chiudendo la partita con 2"7 sull'avversario che gli regalano il primo successo nella Michelin Rally Cup, oltre al nono posto nella classifica assoluta e una sempre maggior confidenza con la Škoda Fabia R5.

Terza piazza incontrastata per i fratelli provenienti dalla Corsica Thierry e Didier Agostini, vincitori anche della Classe R3T in gara, che con questo risultato consolidano la loro quarta posizione nella classifica della Michelin Rally Cup. Davanti ai piemontesi Lorenzo Fabiani e Monica Chiacchiera, autori di una positiva prestazione con la loro Subaru WRX, che permette loro di salire al settimo posto della classifica assoluta. Quindi Michele Spagnoli e Miriam Marchetti che chiudono quinti della Michelin Rally Cup (e salgono al quinto posto della classifica assoluta), oltre a imporsi di forza nella classifica di Classe N2 della gara con la loro piccola Peugeot 106 Rallye.

Nel Primo Raggruppamento, che mette a confronto le vetture di Classe R5, N4, S2000, si ripete la lotta al vertice fra Lorenzo Grani e Stefano Liburdi con la vittoria che arride al giovane modenese e il pilota laziale che chiude secondo, ma conquista, seppur con margine ridotto, il vertice della classifica con tre punti di vantaggio sull'assente Rudy Andriolo. La terza piazza di Raggruppamento consente a Lorenzo Fabiani di scavalcare Stefano Callegaro, fermo fin da subito con la sua Peugeot 207 S2000, affiancato da Arianna Faustini.

Il Rally Elba consegna la quasi certa vittoria di Secondo Raggruppamento ai fratelli Agostini, che vantano 23 punti di vantaggio su Ilario Bondioni, assente nell'isola napoleonica. Nel Raggruppamento successivo, il successo di Ivan Stival e Roberto Pais de Libera, Peugeot 106 A6 che bissano la vittoria di San Martino di Castrozza, fatto che permette al pilota di Conegliano di prendere il comando del Terzo Raggruppamento che mette a confronto le vetture di Classe A6, R2 ed N3. Seconda piazza per Simone Giovanelli, con la Peugeot 208 R2B, che in questo modo sale in seconda posizione nella classifica di categoria, mentre il terzo posto in gara è conquistato da Luca Bazzano, Renault Clio N3, davanti a Sara Micheletti, Peugeot 208 R2B, che al terzo tentativo vede finalmente il traguardo, chiudendo in questo modo la pratica della classifica femminile. A seguire Gianluca Micheloni, Peugeot 106 A6, che grazie ai punti conquistati all'Elba sale al terzo posto di Raggruppamento. Nel Quarto Raggruppamento, infine, successo perentorio di Michele Spagnoli, che ripete il favorevole risultato di San Martino di Castrozza, e supera in classifica di categoria, andando a conquistare la leadership, Alex Lorenzato, fermo anzitempo con la sua Citroën Saxo VTS. Il giovanissimo pilota di Bassano del Grappa si consola chiudendo la partita degli Under 25 della Michelin Rally Cup.

Il prossimo appuntamento con la Michelin Rally Cup sarà al Rally 2 Valli di Verona del 24 ottobre prossimo.

SCOPEL DAY - L'evento alza bandiera bianca
PA RACING - Buoni risultati all'Elba e al Dolomiti
 

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/