Mattia-Zanin-Prealpi-Master-Show-2019

Prosegue l'apprendistato del giovane trevigiano con la navetta scuola Suzuki Swift
Sabato in scena a Montalcino e Buonconvento nell'appassionante finale Cir e Cirt

Giovedì 19 novembre 2020_ Tre giorni in provincia di Siena, tra Montalcino e Buonconvento, sugli sterrati resi celebri dal Sanremo quando era appuntamento iridato. E' la suggestione del Tuscan Rewind che chiude i giochi 2020 per il Campionato Italiano Rally e il tricolore terra. Scenario d'alto profilo e di stimoli forti, soprattutto quando sei giovane e hai tutto da imparare. Mattia Zanin sarà in gara con la navetta scuola Suzuki Swift 1.6 XMotors by Lorenzon Racing, navigato da Stefano Lovisa che lo portò al debutto un anno fa al Franciacorta. "Mi aspetto una sfida difficile e impegnativa, caratterizzata da prove selettive: al minimo errore sei fuori. Noi cercheremo di dare il massimo – promette il driver trevigiano – e per parte mia voglio prendere confidenza con il fondo a scarsa aderenza: mi piace, mi affascina e secondo me è dove ti diverti di più in assoluto. Desidero ringraziare coloro che ci permettono di essere presenti a questa bellissima avventura e non vedo l'ora di iniziare". Oggi ricognizioni sul percorso, domani verifiche tecniche e shakedown, sabato il rally con un totale di 92,13 km cronometrati. Visti gli orari delle prove, Zanin dovrà affrontarne almeno una con il buio, ulteriore difficoltà per un'apprendista stregone del traverso.