Back to Top

MATTIA VITA - Punta al successo nel Campionato Europeo Rally Junior

Il promettente pilota italiano Mattia Vita tornerà nel Campionato Europeo Rally 2020 per prendere parte a tutto l'ERC3 Junior, al suo fianco ci sarà l'esperto Massimiliano Bosi.

Vita, nel 2018, ha impressionato tutti finendo quarto in quello che allora si chiamava ERC Junior U27: nella sua prima stagione di gare internazionali.

Mattia nel 2019 ha continuato il suo percorso di crescita, prendendo parte ad un programma di gare promosso da ACI Team Italia, la nazionale italiana dei piloti, di cui fa parte. Il 23enne tornerà quindi nel'ERC, per mettere in pratica quello che ha imparato e per competere con alcuni dei migliori piloti junior al mondo.

La stagione di Mattia inizierà con una Peugeot 208R2 gestita dal team H-Motorsport, stesso modello e tipo di quella con cui ha gareggiato nel 2018, per poi prendere il volante della nuova Peugeot 208 Rally4 nel corso della stagione.

La stagione del ERC3 Junior si svolge su sei rounds del Campionato Europeo, partirà dal Rally Islas Canarias a maggio e terminerà con il Rally delle Azzorre, riprogrammato a settembre. Saranno quindi tre eventi su ghiaia e tre eventi su asfalto, Mattia ha già acquisito esperienza in tutte e sei le gare nel 2018, incluse le Isole Canarie, la Lettonia, e la Polonia, nonché l'evento di casa, il Rally di Roma Capitale.

I suoi risultati, su strade che prima non gli erano assolutamente familiari, hanno dimostrato il grande potenziale di Mattia, il cui talento era già saltato all'occhio prima dalla Ferrari Driver Academy e poi dalla famiglia Andretti, quando ancora correva in Kart contro piloti come Max Verstappen e Charles Leclerc. Inspirato dal padre, anche lui un pilota di Rally, ha deciso di gareggiare a tempo pieno in una disciplita totalmente differente come i rally con l'ambizione di competere full-time nel World Rally Championship.

Le parole di Mattia: "Non vedo davvero l'ora di tornare nel ERC3 Junior. Competere in tutta Europa nel 2018, in una tale varietà di condizioni, è stato qualcosa che oltre a piacermi mi ha fatto maturare molto. Ho appreso molto e sono veramente impaziente di mettere in pratica quanto appreso sui campi gara nel 2018. La Peugeot 208 R2 è un'auto che conosco bene e ha vinto il titolo l'anno scorso, quindi io e Max spingeremo fin da subito. Allo stesso tempo, sappiamo che ci sono auto più recenti e più veloci che si uniscono alla categoria, quindi sono desideroso di mettere le mani sul nuovo modello più avanti nell'anno." 

MODELLISMO - Inviateci le immagini dei vostri mode...
MODELLISMO E RALLY - La nostra nuova rubrica