Back to Top

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://www.rallylink.it/cms16/

MARANELLO CORSE - A due punte al Rally del Casentino

Il primo rally dopo il lungo lockdown vedrà in azione due nuovi equipaggi della scuderia emiliana: Nicelli-Mattioda (Peugeot 208 – R2B) disputeranno la gara in preparazione all'esordio nel Campionato Italiano, mentre i modenesi Bernardi-Palladini (Renault Clio - N3), iscritti alla International Rally Cup, cercheranno di conquistare punti preziosi in questa prima tappa della serie.

Il 2020 rallystico decollerà sabato prossimo dal rally del Casentino ed all'attesa apertura delle ostilità non poteva certamente mancare una delle scuderie più attive sulla scena nazionale qual è Maranello Corse. A rappresentare il sodalizio modenese sulle strade aretine saranno due equipaggi da tenere assolutamente d'occhio.

In classe R2B, abitualmente una delle più popolose e competitive, figurerà come guest star Davide Nicelli; affiancato dal navigatore biellese Alessandro Mattioda, il 25enne pilota di Stradella esordirà con i colori di Maranello Corse e sulla Peugeot 208 curata dal team lucchese MM Motorsport. Nicelli-Mattioda sfrutteranno il sempre affascinante e probante rally del Casentino per lavorare sulla messa a punto della vettura in vista dell'esordio nel CIR, previsto due settimane più tardi al rally di Roma Capitale. Il risultato sarà dunque di secondaria importanza, per il giovane equipaggio, ma c'è da scommettere che Nicelli vorrà mettere alla frusta la propria 'arma' per saggiarne le qualità e pure per cercare di ritrovare il ritmo gara dopo la lunga sosta: "Diciamo che al Casentino ci sarà un forte sapore da 'primo giorno di scuola' – sorride Davide -; ci sarà da scoprire come lavora il team, anzi tutto, e poi dovremo concentrarci sulla 208, partendo dall'assetto base preparato da MM Motorsport. Infine, ma non ultimo, dovrò scrollarmi di dosso tanta ruggine… La classifica? Conterà relativamente, ma visto che alle gare dell'IRCup prendono parte abitualmente piloti di provato valore, quello del Casentino sarà sicuramente in test molto indicativo in vista di Roma".

Chi invece approderà a Bibbiena con l'obiettivo di concretizzare un risultato di spessore sarà l'altro equipaggio fresco di approdo in seno a Maranello Corse. I modenesi Christian Bernardi e Mirko Palladini, impegnati sulla Renault Cio preparata dallo stesso pilota di Polinago, avranno l'imperativo di cogliere quanti più punti possibile nella classe N3 in questa prima delle tre prove sulle quali si articolerà la International Rally Cup 2020. Bernardi (foto Massimo Carpeggiani) e Palladini costituiscono un equipaggio di provato valore e competitività a livello regionale, ma il pilota sarà alla prima esperienza in un campionato di respiro nazionale: "Che strana sensazione che dà questa vigilia – attacca riflettendo Christian -: iniziare la stagione solo a metà anno, in un contesto inedito (si correrà a porte chiuse e nel rispetto delle ben note restrizioni imposte dal protocollo sanitario federale ed approvato dal governo) lascia un po' spaesati, chissà che clima troveremo… Al Casentino, poi, sarà un po' tutto nuovo: nel corso dell'inverno abbiamo rifatto il motore e rivisto l'assetto della vettura, per cui sarà come correre su una Clio tutta nuova. Non avevo nemmeno mai corso con Palladini, che pure conosco e stimo da tanti anni. Anche il rally mi è del tutto sconosciuto: so che è molto veloce e tecnico, e per di più ci sarà probabilmente un gran caldo. È un peccato che ora le gare siano state accorciate, mi sarebbe piaciuto correre il 'vero' Casentino ma anche il percorso che dovremo seguire sarà tostissimo. In più, prevedo di ritrovare avversari di classe di gran valore: insomma, sarà subito durissima. Ma ho una grandissima voglia di tornare a correre e poi saremo tutti nella stessa condizione. Certo è che in un campionato ridotto a tre gare e con rally dal chilometraggio ridotto, quest'anno la sfida sarà davvero molto impegnativa, perché sarà necessario essere incisivi sin dai primi chilometri di gara ma senza sconfinare in errori, e pure l'affidabilità avrà un ruolo cruciale. Partiamo concentrati e combattivi, decisi a raccogliere punti importanti nella classifica della N3 dell'IRCup. Sono molto felice di correre per Maranello Corse, scuderia che conosco da anni e con la quale la collaborazione in questi primi mesi è già stata molto proficua; per affrontare un campionato di questo spessore, è importante affidarsi ad una realtà dalle spalle larghe, capace di seguiti ed appoggiarti sotto ogni profilo: in questo, Maranello Corse mi assicura la massima sicurezza e mi permette di affrontare la stagione nella massima serenità".

Il rally del Casentino si disputerà sabato 4 luglio, con partenza a Bibbiena alle 12 ed arrivo nella stessa cittadina alle 21.22, dopo aver percorso 250 chilometri, poco meno 90 dei quali cronometrati (7 i tratti cronometrati in programma). 

PUBLI SPORT - Con due equipaggi al Casentino
PUBLIRACE - Riporta Zorra nell'IRCup