Back to Top

La nuova Volkswagen Polo GTI

La nuova Volkwagen Polo GTI

Abbiamo da poco scritto della nuova arma Volkswagen per i rally, la Polo GTI R5, che sarà disponibile durante il 2018 per i clienti sportivi e abbiamo sottolineato che la sua linea ed il suo nome si ispirano al nuovo modello stradale della Polo, disponibile a listino a breve. Eccoci qui ora a descrivervi la nuova Volkswagen Polo "GTI ", la  sportiva compatta che Volkswagen inserisce nella gamma 2018.  

La vista laterale

Che si tratti di una "GTI" non ci sono dubbi perché la nuova Polo richiama subito le sue doti sportive con gli inserti "rossi" caratteristici dei modelli GTI della casa tedesca fra cui l'inconfondibile e leggendaria linea rossa sulla calandra.

Il motore TSI da 200 CV

Addentriamoci nei dettagli aprendo il cofano motore: la versione disponibile in Italia sarà equipaggiata con il motore 2 litri TSI turbocompresso da ben 200 CV e i 320 Nm di coppia massima, l'assetto sportivo e il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS fanno della Polo in una vera sportiva compatta. Inizialmente il motore sarà assistito dal solo cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti mentre solo in un secondo tempo è previsto un cambio manuale sempre a 6 rapporti: i cerchi in lega leggera saranno da 17" che ospiteranno pneumatici 215/45. Sono caratteristiche in grado di spingere la nuova Polo GTI ad una velocità massima di 237 km/h, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e consumi contenuti pari a 5,9 l/100 km. La trazione è anteriore, come tutte le GTI.  

L'interno con il cruscotto digitale

Se al primo sguardo all'interno spicca la presenza, per la prima volta , del cruscotto interamente digitale Active Info Display ed i sedili sportivi top di gamma nel leggendario tessuto a quadretti Clark, sono le dotazioni di sicurezza a stupire, con la presenza del limitatore di velocità, del sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore, del controllo perimetrale con funzione di frenata di emergenza e riconoscimento dei pedoni e del sistema di frenata anti collisione multipla Multicollision Brake. Immancabile gadget la ricarica a induzione per smartphone.

La commercializzazione in Italia è prevista per il 1° trimestre 2018 ad un prezzo indicativo di 25.500 €

Parlando di rally con Paolo e Anna [2.parte/2]
Pirelli e il motorsport - Intervista a Mario Isola