Back to Top

DAYTONA RACE - E' arrivato il momento di accendere i motori

Per la Daytona Race è già arrivato il momento di accendere i motori, e nel fine settimana sarà al via di due rally portando anche al debutto stagionale Mattia Scandola all'Adria Rally Show 2020.
Tappa oltreconfine invece per Serpelloni-Petrin
al Rally Day Two Castles in Croazia

Verona, 10/02/2020

Il prossimo fine settimana segnerà ufficialmente l'avvio della stagione agonistica per la Daytona Race, e per l'occasione il debutto stagionale si sdoppierà su due fronti, partecipando all'Adria Rally Show ed al Rally Day Two Castles in Croazia entrambi in programma per il 15 e 16 febbraio.

L'appuntamento rodigino assume particolare importanza in quanto proprio con i colori della scuderia scaligera risalirà su di una vettura da rally dopo l'unica apparizione dello scorso anno al Franciacorta Rally Show Mattia Scandola.

Il diciottenne figlio e nipote d'arte viene da una vera e propria dinastia da corsa che tanto ha dato ai rally, con il padre Riccardo, manager e pilota di rilievo, lo zio Umberto Campione Italiano Rally 2013 ed attualmente impegnato nel Mondiale Rally WRC3, e può vantare anche un nonno come lo storico "Mistral" mattatore nei rally dagli anni '70 ai '90, ed uno zio Graziano che oltre ad aver vinto negli anni '90 anche un Campionato Rally di Quarta Zona nell'ultimo periodo si è dedicato all'off-road con nel suo palmares recente anche una partecipazione alla Dakar ed all'Africa Eco Race.

Per questo motivo c'è grande soddisfazione in casa Daytona Race nell'aver portato un "nuovo" Scandola nei rally, oltre naturalmente al fatto di avere una nuova leva tra le sue fila.

Per l'occasione Mattia scenderà in gara all'Adria Rally Show con la Hyundai i20 R5 della S.A. Motorsport affiancato dall'esperto navigatore piemontese Piercarlo Capolongo: "Sinceramente non so cosa aspettarmi da questa gara - spiega Mattia – sono molto curioso di provare una macchina come questa bellissima Hyundai i20 R5 in un contesto sicuramente divertente come sarà il rally di Adria. L'obbiettivo principale è naturalmente quello di imparare quanto più possibile e di non fare errori."

Nello stesso fine settimana i colori della Daytona Race varcheranno anche i vicini confini croati con l'equipaggio tutto veronese composto da Sebastiano Serpelloni e Nicola Petrini al via del 3° Rally Day Two Castle.

Il pilota scaligero dopo più di vent'anni di rally corsi con le più svariate tipologie di vetture moderne, ha scelto la gara che si svolge a Limski Kanal, sugli sterrati nell'entroterra di Rovigno nell'Istria, per debuttare con un'auto da rally storica, portando in gara un mezzo sicuramente molto divertente ed iconico come la Ford Escort RS MK II 2000.

Per chi non potrà essere presente ma vorrà seguire ugualmente l'Adria Rally Show, c'è da sottolineare l'ampia copertura mediatica dell'evento, con la gara che sarà seguita in diretta televisiva sul canale specializzato AutomotoTV (Canale 228 DGT). Ci sarà poi anche la direttastreaming sui canali social ed YouTube dell'autodromo. 

PAOLO DIANA - Con Peletto Racing insieme nella sta...
SCUDERIA PALLADIO - Battistolli non correrà il Ral...