Back to Top

Come si accende una Ford Fiesta WRC16

Spesso nel descrivere quello che succede nel mondo del rally, diamo per scontato cose banali che però forse così non sono. Iniziamo con questa rubrica "ABC del rally" ad esaminare di volta in volta delle situazioni non sempre conosciute da tutti. E non solo dagli appassionati, perché da quello che ci dice Gianluca Zonca, "patron" di Tamauto con il quale affrontiamo l'argomento "Come si mette in moto una WRC", spesso piloti gentlemen che salgono sulla vettura, non sanno come fare.

Gianluca ci spiega in pochi gesti come accendere la "sua" Ford Fiesta WRC versione 2016:

La console di comando
Tutto ruota intorno alla centralina di comando, il grosso "tablet" che le vetture hanno in corrispondenza del tunnel centrale fra i due sedili e dal quale si possono desumere tanti parametri della vettura e modificarne alcuni e, in questo caso, accendere la vettura
La centralina di comando accesa

La prima cosa da fare è accendere il "quadro", dandogli l'alimentazione: per farlo si agisce sull'interruttore posto nello spigolo destro superiore del quadro. Dopo qualche secondo di inizializzazione del software, un po' come nel nostro smartphone, il quadro prende vita mostrando tutti i vari parametri e menu di comando.

Si porta alimentazione al motore

Ora occorre fare un primo "start" per caricare la pompa dell'olio: si tiene premuto il pulsante posto in alto a sinistra della centralina ed il motorino d'avviamento gira, così come la pompa dell'olio ma il motore non si accende non avendo ancora l'alimentazione. A questo punto, dopo qualche secondo, si abbassa il piccolo interruttore a lato del pulsante d'accensione che serve proprio per portare alimentazione al motore,......

Il pulsante per accendere il motore

... quindi si agisce nuovamente sul pulsante d'accensione tenendolo premuto: il motorino d'avviamento girerà ancora e questa volta il motore si accenderà

Durante tutte queste operazioni non si dovrà "toccare" né la leva del cambio o il pedale della frizione, così come l'acceleratore, che in queste vetture è a comando elettronico.
La centralina durante l'uso della vettura segna, oltre alla velocità, anche tutte le varie temperature: molto importante quella dei gas di scarico che al termine della prova speciale si aggira sui 800-950 gradi. È importante per il pilota non spegnere la vettura finché la temperatura non scenda verso i 500 gradi in quanto, senza nessuna lubrificazione, si potrebbero arrecare danni al propulsore.
In un prossimo articolo vedremo come mettere in moto una vettura "R5" che necessita di una procedura leggermente diversa. - 

Parlando di rally con Paolo e Anna [1.parte/2]
Le nuove “R5” del 2018