Rossini----Bianco-Citroen-Saxo


La Scuderia Abs Sport coglie tre piazzamenti nel Rally Città di Torino valido per la Coppa Italia di zona. L'attenzione ora si sposta sul tricolore Autostoriche con i neo arrivati Carlo Galli e Aurelio Corbellini al via del Rally Isola d'Elba Storico.
Protagonisti anche gli equipaggi della Scuderia Abs Sport al Rally Città di Torino valido per la Coppa Italia di zona. Ma non c'è sosta, il prossimo week end la Scuderia oggionese sarà di nuovo in gara nel Rally Isola d'Elba, valido per il tricolore Autostoriche, con un equipaggio formato da Carlo Galli e Aurelio Corbellini

Iniziamo dal rally torinese, giunto alla 35^ edizione, con al via quatto equipaggi Abs Sport, di cui tre all'arrivo. Nella affollata classe Super 1600 erano presenti Luca Sassi e Maurizio Manghera con la Fiat Punto preparata dal team Elco Racing, rimessa a nuovo durante la lunga pausa primaverile. Ben 16 gli equipaggi presenti nella classe, con la Renault Clio RS a dominare la scena. In un contesto così competivo, da apprezzare l'ottavo posto finale, al termine di un rally combattuto.

"Siamo contenti del piazzamento all'arrivo – dice l'erbese Sassi -. Ce l'abbiamo messa tutta per ben figurare. Eravamo talmente carichi che nel corso dello shakedown siamo finiti per prati, per fortuna senza conseguenza per noi e la vettura. In gara non ci siamo comunque risparmiati, sapendo che dovevamo confrontarci con numerosi equipaggi di spessore. Abbiamo anche fatto registrare anche un quinto posto parziane nella speciale del Liys, per cui siamo soddisfatti della nostra prova".
Bella gara anche per l'inedito equipaggio formato dal giovane Marco Rossini con a fianco l'esperto naviga-presidente Beniamino Bianco sulla Citroen Saxo portata al sesto posto nella N2, che vedeva 17 partenti nella classe. Va anche detto che Rossini era alla sua prima esperienza nella classe N2, dopo varie partecipazioni nel gruppo A. con le Peugeot 106 e 205.
In gara c'erano anche i genitori di Marco, il dottore da corsa
Valerio Rossini Manola Ciceri, anch'essi su Peugeot 106 di classe PE6 preparata dal team Saldarini, portata al sesto posto finale nonostante una piccola toccata posteriore, ma che non ha impedito di concludere il rally piemontese.
Minor fortuna hanno avuto invece
Rosario Iannello e Andrea Fallo, costretti all'abbandono nella corso della prima sezione di service park a causa del mancato avvio della loro peugeot 106 di N2, quand'erano quinti di classe.
Ma già si guarda al prossimo impegno con l'attesa imminente prova valida per l'Italiano Rally Autostoriche, l'affascinante e prestigioso Isola d'Elba Storico, in programma dal 17 al 19 settembre. Grazie all'amicizia tra
Marco Paccagnella Carlo Galli, è nata l'opportunità di vedere il bellagino e il fido navigatore Aurelio Corbellini al via del rally elbano con la Ford Sierra Cosworth Gruppo A del 1990 curata dalla G.Car Sport con i colori della Scuderia Abs Sport. 

"Per la nostra scuderia è un onore veder gareggiare Galli e Corbelli con i nostri colori – afferma il diesse Ivano Tagliabue -. L'equipaggio bellagino rappresenta la storia del rallismo lariano e tutti noi appassionati, prima che dirigenti o piloti, abbiamo avuto modo di apprezzare le doti agonistiche di Carlo e Aurelio. Personalmente ricordo quand'ero piccolo e andavo a vedere i primi rally che tutti gli appassionati aspettavano il passaggio della Lancia Delta 4wd di Galli. E lungo i tornanti del Como o del Valli Intelvi lo spettacolo era sempre assicurato. Mi ricordo come fosse ieri quei passaggi e mi viene tuttora la pelle d'oca a pensarci. Forse sono proprio stati quei momenti chi mi hanno spinto a provarci anch'io nei rally. Di certo per la nostra Scuderia si tratta un accordo che speriamo possa dare corpo ad altri impegni futuri con Galli e Corbellini nel tricolore rally Autostoriche".