Back to Top

Prova Speciale n.11 "Dei Laghi 3" di 11,64 km alle ore 17:09

adr 11Ultima prova speciale del rally, in partenza alle 17:44

Prova speciale partita con Paolo Andreucci in prova alle 17:44

Paolo Andreucci conclude la prova 7.17.2 , così come Giandomenico Basso 7.17.4
Umberto Scandola e Guido D'Amore concludono l'ultima prova speciale del 22.Rally Adriatico (7.09.7)
... e conclude anche il francese "Seb" Chardonnet che si toglie il gusto di vincere l'ultima prova speciale 7.06.7

Ecco quindi il podio provvisorio:
1. Umberto Scandola / Guido D'Amore su Skoda Fabia Super 2000
2. Sebastien Chardonnet / Thibault  De la Haye su Ford Fiesta R5 a 21"0
3. Giandomenico Basso / Lorenzo Granai su Ford Fiesta Ldi R5 a 50"3
4. Paolo Andreucci / Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 a 1'08"4

Mauro Trentin e Alice De Marco su Peugeot 207 super 2000 vince la classifica del Trofeo Rally Terra con 15"7 su Gigi Ricci / Christine Pfister con la Ford Fiesta R5. Al terzo posto Giuseppe Dettori e Carlo Pisano su Skoda Fabia Super 2000

Ivan Ferrarotti e Manuel Fenoli su Renault Clio R3C vincono la classifica del Campionato Italiano Produzione
Michele Tassone e Daniele Michi
su Peugeot 208 R2 vincono la classifica del Campionato Italiano Junior davanti a Giuseppe Testa (ha forato sull'ultima prova)  e a Nicolò Marchioro

Interviste finali

microfonoAbbiamo come di consueto inserito nella sezione INTERVISTE tutte le interviste di rito a tutti i protagonisti della gara, effettuate prima del podio finale, oltre all'audio completo della conferenza stampa finale. Interessante anche la chiacchierata con Gabriele Favero e Andrea Nucita sull'ormai prossima avventura nel mondiale WRC 2 con la Subaru del Motoring.
Potete ascoltare tutte le interviste nella sezione INTERVISTE oppure cliccando direttamente qui

Le Classifiche finali provvisorie

tempiClassifica generale e CIR assoluta: 1.Scandola 2.Chardonnet+21.0 3.Basso+50.3 4.Andreucci  5.Trentin 6.Ricci 7.Costenaro 8.Suninen 9.Dettori 10.Ciava
Classifica CIR Produzione: 1.Ferrarotti
Classifica CIR Junior: 1.Tassone 2.Testa+24.8 3.Marchioro 4.Rossi 5.Panzani 6.Trevisani 7.Federighi
Trofeo Rally Terra: 1.Trentin 2.Ricci+15.7.3.Dettori 4.Biolghini 5.Cobbe 6.Manfrinato 7.Pozzo 8.Dalmazzini
Trofeo Renault Twingo Top: 1.Panzani 2.Matteuzzi 3.Bottoni 4.Federighi
Suzuki Rally Trophy e Trofeo ACI R1: 1.Uliana 2.Gubertini 3.Vallino 4.Coppe 5.Lucarelli 6.Epis 7.Cogni 8.Strabello 9.Denaro

La classifica CIR dopo 3 prove: 1.Andreucci-29 2.Scandola-23 3.Basso-22 4.Chardonnet-18 4.Albertini-18

Ora sta per iniziare la conferenza stampa finale.

Prova Speciale n.10 "Castel S.Angelo 3" di km 15,08 alle ore 16:29

adr 10Prova in partenza alle 17:04
Ultimo passaggio sulla prova "lunga"

Paolo Andreucci inaugura le partenze alle 17:04
Andreucci conclude la prova in 10.10.4
Giandomenico Basso 10.07.3
Termina la prova anche Umberto Scandola: 10.05.5
Sebastien Chardonnet conferma il secondo posto in 10.06.5

Ad una prova speciale dal termine le posizioni di vertice appaiono ben salde: Scandola conduce su Chardonnet con 24"0, Basso terzo con 42"6 di distacco quindi ad un minuto Paolo Andreucci.

Prova Speciale n.9 "Colli del Verdicchio 3" di km. 9,36 alle ore 15:37

adr 09Paolo Andreucci è entrato in parco assistenza alle 15:25 quindi 35 minuti di ritardo. La ps.9 partirà quindi alle 16:12.
Apripista in prova per dare l'ok alla prova che dovrebbe partire puntuale

Paolo Andreucci sarà in prova alle 16:12. Sole, temperature salite decisamente
Partito l'ultimo giro di prove speciali del rally con Andreucci n.1 in prova alle 16:12

Paolo Andreucci: non molto bene, pensavo di far meglio, non sono a posto ed è difficile porre rimedio in gara 5.58.3
Giandomenico Basso: facciamo fatica sulle 2 prove succesive in quanto la vettura fa lavorare tanto le gomme, ora allora abbiamo indurito mantenendo lo stesso tipo di gomme. 5.51.1
Umberto Scandola: 5.53.0 Basso è andato forte, ma noi tutto bene
Sebastien Chardonnet: 5.57.7 non ho cercato il tempo, sono abbastanza tranquillo in classifica, sia davanti che dietro ed ho guidato senza prendere rischi
Gigi Ricci: abbastanza bene, tutto sommato. 6.03.7
Pablo Biolghini: stiamo provando le racing per la prima volta e mi sono trovato bene, a parte i primi chilometri 6.31.1
Mauro Trentin: qui prima ci siamo fermati in prova, il feeling con le gomme migliori e cerchiamo di non deconcentrarci tenendo un buon ritmo 6.02.9
Ciava: stiamo andando meglio, non vogliamo prender eil rischio e portare la vettura all'arrivo
Giuseppe Dettori: siamo sempre andando meglio come setup, ma siamo sempre dietro a Ricci e Trentin. Ora ci giochiamo il terzo posto
Teemu Suninen: in questa prova i freni non hanno dato problemi
Giacomo Costenaro: risolto i problemi al cambio e alla pompa dell'acqua. Vediamo di portare la vettura alla fine non perdendo in prestazioni
Luciano Cobbe: l'ho fatta lentissima perchè voglio finire questa gara
Pierluigi Alessandri: oggi è solo per esperienza su una vettura non semplice
Alessandro Taddei: bene, adesso abbiamo preso un buon ritmo
Giovanni Manfrinato: adesso abbiamo cambiato dischi e pastiglie e adesso è ok. Però sono andato più piano io
Andrea Dalmazzini: ho provato a cambiare gli assetti del differenziale
Giuseppe Pozzo: ha toccato la postriore destra ma è tutto a posto
Gio Di Palma: molto meglio, inizio a capirci qualcosa, sia di regolazioni che di macchina
Andrea Succi: sono andato un pò cauto
Evgeny Cherkasov: tutto bene, mi piace molto
Ivan Ferrarotti: così così, ho due errori, è molto sporca, scivolosa
Henri Haapamaki: tutto bene, questa prova mi piace veramente tanto, è bello correre in Italia
Lorenzo Della Casa: molto impegnativa però veramente bella la prova
Giuseppe Testa: abbiamo tolto 15 da stamattina, in salita pativamo un pò ma aspettiamo gli altri 6.31.7
Michele Tassone: 6.33.4 siamo sempre vicini, le prossime due prove saranno fondamentali
Nicolò Marchioro: all'inizio ho rischiato di uscire, molto ghiaia su questa
Alberto Rossi: ho fatto un errore sul dosso, ho rischiato e dopo sono andato un pò più tranquillo 6.47.2
Jacopo Trevisani: abbiamo provato a fare qualche modifiche sull'assetto

Prova Speciale n.8 "Dei Laghi 2" di 11,64 km alle ore 13:43

adr 08Prova in partenza alle 14:32, a causa del ritardo accumulato sulla ps.6
Paolo Andreucci entrato in prova alle 14:32

Paolo Andreucci: 7.12.5 a tre non va più. Ora ok, non ci sono problemi.
Giandomenico Basso 7.17.2 ho patito molto in queste due prove, sto facendo lavorare troppo le gomme già dalla prima prova.
Umberto Scandola: 7.11.0 siamo contenti, la gara è ancora lunga ma Chardonnet sta andando molto forte, complimenti a lui
Sebastien Chardonnet: 7.11.4 abbiamo fatto due piccoli errori su dei bivii, poi siamo anche finiti lunghi per fortuna senza far danni. Sono partito attaccando
Gigi Ricci: 7.14.2 meglio, ho fatto però un dritto sulla lunga ed ho perso del tempo
Pablo Biolghini: 7.42.7 bene, sembra che anche la strada stia migliorando.
Mauro Trentin: 7.17.3 qualche uscita laterale nella sporco. Devo cercare di lavorare per sistemare la vettura
Ciava: dobbiamo montare le gomme più dure perchè così si sposta troppo il posteriore
Giuseppe Dettori: stiamo migliorando ma continuiamo a prenderle forti da Ricci e Trentin. Puntiamo a finire bene la gara 7.32.2
Teemu Suninen: un pò meglio anche se ancora qualche problemi ai freni: 7.24.5
Giacomo Costenaro: abbiamo dei problemi: temperatura acqua troppo su, qualche problemi al cambio, vedremo di sistemare tutto all'assistenza 7.24.9
Luciano Cobbe: comincio a crederci un pò di più, qualche tempo viene 7.35.6
Pierluigi Alessandri: è una gara difficile, lo ricordavo meno. Però è veramente stupendo, Massimo è bravissimo
Alessandro Taddei: avevamo la strada pulita e siamo andati meglio
Giovanni Manfrinato: abbiamo fatto un dritto, abbiamo ancora problemi ai freni, non ci siamo ancora
Max Rendina: il turbo continua a scendere e non lo possiamo cambiare perchè non c'è il tempo. Il piede continua a farmi male, adesso decido se continuare o meno.
dalmazziniAndrea Dalmazzini: nella prova prima abbiamo forato e ci siamo appoggiati in un'inversione. Qui tutto ok (vedi foto)
Giuseppe Pozzo: fatichiamo tantissimo e ci prendiamo spaventi nel veloce
Gio Di Palma: in assistenza abbiamo stravolta la macchina adesso sembra meglio, faccio fatico ma miglioriamo tanto
Andrea Succi: tutto a posto, abbiamo guidato bene e siamo soddisfatti
Evgeny Cherkasov: tutto bene mi è piaciuta la prova precedente che non avevamo mai fatto
Ivan Ferrarotti: decisamente meglio, senza strafare ma ci stiamo divertendo
Henri Haapamaki: tutto bene, abbiamo preso uno spavento nella prova precedente ma tutto ok
Lorenzo Della Casa: tutto ok
Giuseppe Testa. sulla prima chicane siamo arrivati lungo e ho preso l'ultima balla di paglia, abbiamo lasciato qualche secondo 7.46.7
Michele Tassone: bene, battaglia atroce, siamo lì fino all'ultimo 7.46.7
Nicolò Marchioro: abbiamo messo gomme più dure, molto molto meglio. Andiamo avanti così
Alberto Rossi: foratura posteriore destra. Ho forato subito all'inizio, nelle curve all'inizio andavamo dritti 8.23.7

La foratura costa a Rossi la leadership dello Junior che ora vede Tassone al comando con 1"3 su Giuseppe Testa

Prova Speciale n.7 "Castel S.Angelo 2" di km 15,08 alle ore 13:03

adr 07A causa della sospensione della ps.6, si attende di sapere l'orario di partenza della ps.7
Alle 13:20 entra la doppio zero (apripista)

Aggiornamento delle 13:37: l'ultimo apripista, la zero, entra sulla prova
La prova dovrebbe partire intorno alle 13:50, a breve la conferma
Apripista da l'ok alla prova. Partenza 13:52, 49 minuti di ritardo sull'orario teorico
Prova partita con Paolo Andreucci in prova alle 13:52
Umberto Scandola ha corso il primo passaggio in 10.16.7

Paolo Andreucci a fine prova. 10.13.3 non è proprio la nostra giornata migliore
Le vetture sono ora intervallate ogni due minuti
Giandomenico Basso: stiamo cercando di tenere un buon passo 10.15.5
Umberto Scandola: rimaniamo concentrati, la gara è ancora lunga 10.10.2
Sebastien Chardonnet 10.07.1 la macchina va molto bene, spero che continua così (miglior tempo della prova)
Max Rendina entra in prova, non nella sua posizione, ma è stato attardato ad uscire dalla prova precedente sospesa
Dalmazzini è fermo in prova per sostituire un pneumatico forato
Ritiro per Damiano De Tommaso per rottura della cinghia della pompa dell'acqua

22° RALLY ADRIATICO: INTERRUZIONE DELLA PROVA SPECIALE NO. 6

A seguito di un’uscita di strada dell’equipaggio no. 11 - Barbero-Barbero (Mitsubishi), sono rimaste coinvolte cinque persone del pubblico. Immediati i soccorsi.

Cingoli (Macerata), 02 maggio 2015 – Nel corso della Prova Speciale numero 6  - “Colli del Verdicchio” - partita alle ore 12,21 di oggi, l’equipaggio numero 11 - Barbero-Barbero (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. N), dopo circa sei chilometri di gara è incorso in un’uscita di strada nella quale sono rimaste coinvolte cinque persone che stavano assistendo alla gara, prontamente soccorse dal servizio sanitario.
Alcune sono state curate sul posto, una di esse è stata trasportata presso il locale Ospedale per forti contusioni agli arti inferiori.

La gara ha proseguito il proprio programma pur se con 49’ di ritardo.

Prova Speciale n.6 "Colli del Verdicchio 2" di km. 9,36 alle ore 12:11

adr 06Il problema sulla ps.4 che ha creato una "divisione" nel gruppo dei concorrenti recuperato poi nel corso della ps.6, ha comportato un'uscita dal successivo riordino con un ritardo di 10 minuti. Questo ritardo rispetto all'orario dei tempi di tabella, si "trascinerà" per tutto il secondo giro di prove speciali.
La partenza della ps.6 è quindi previsto alle 12:21
Prova ok, partenza confermata alle 12:21
Prova partita, Paolo Andreucci sul tracciato. SUl primo passaggio Umberto Scandola aveva staccato 5.59.6

Paolo Andreucci: il rumore è quello di un motore che gira a tre. Solo nell'ultimo tratto va a tre cilindri 5.59.5 Sta "armeggiando" a fine prova sulla vettura, ed è ancora fermo dopo diversi minuti. Riparte ma sembra che vada ancora "a tre"
Giandomenico Basso 5.56.2 stiamo provando ad andare al massimo, più che possiamo
Umberto Scandola: 5.53.1 bene, molto contenti
Sebastien Chardonnet: 5.59.3 più o meno bene. La vettura va bene, la prova ha molto più grip rispetto a stamane. Questa speciale è molto difficile da interpretare.
Gigi Ricci: 6.05.5 mi sembra di essere andato meglio (ha montato le racing)
Pablo Biolghini: 6.34.2 tutto bene
Partenze sospese
Si tratta di Rudy Barbero uscito di strada: equipaggio ok
La prova andrà sicuramente in trasferimeno o comunque non verrà disputata dagli altri equipaggi.

Le Classifiche dopola ps.5

tempiNon essendo ancora stati assegnati i tempi imposti per tutti i concorrenti che non hanno disputato la ps.4, sono poche le classifiche che si possono redarre dopo il primo giro di prove:

Classifica generale e CIR assoluta: 1.Scandola 2.Chardonnet+14.8 3.Basso+27.7 4.Andreucci+39.7 5.Trentin 6.Ricci 7.Dettori 8.Biolghini 9.Ciava 10.Rendina
Classifica CIR Produzione: 1.Ferrarotti
Trofeo Rally Terra: 1.Trentin 2.Ricci+9.5 3.Dettori 4.Biolghini .....

Prova Speciale n.5 "Dei Laghi 1" di 11,64 km alle ore 10:17

adr 05E’ la più veloce della gara, anche se sicura, in quanto si sviluppa nella campagna, senza ostacoli o pericoli a bordo strada. Il primo chilometro si snoda su un tratto abbastanza veloce e stretto in fondovalle. Quindi, dopo qualche centinaio di metri asfaltati, la prova si caratterizza per il suo andamento medio veloce con continui saliscendi e curve "a schiena d’asino". Questo ritmo sarà spezzato solo nella parte centrale da un tratto in falsopiano. A 3/4 della prova, dopo un tratto in discesa, c’è un breve innesto terra/asfalto/terra nei pressi di San Faustino, dopodichè si inizia a salire con curve medio veloci molto spettacolari. Arrivati al culmine, subito dopo un bivio a sinistra, si inizia a scendere per raggiungere il fine prova con un tratto veloce e curve molto impegnative. Prova molto bella e selettiva, con un fondo molto liscio e compatto, ha la caratteristica di essere visibile per lunghi tratti stando nella parte superiore del tracciato, quindi anche molto fotogenica.

ultima prova del prino giro
Partenza in ritardo: alle 10:17 è entrato l'apripista.
Per l'incidente (equipaggio ok) di Simone Tempestini sulla ps.4, il "gruppo" dei concorrenti sarà probabilmente diviso in due.
Per ricompattare il gruppo tutti i primi concorrenti (fino al 18) partiranno a tre minuti luno dall'altro.

Paolo Andreucci entra in prova alle 10:30

Paolo Andreucci 7.26.3 insomma, cerchiamo di limitare i danni ora
Stefano Albertini 8.21.1 ci sono fiamme dal cofano e devono intervenire i commissari e Danilo con l'estintore. Equipaggio ok. Aveva una perdita d'olio, che avevano già sulla ps precedente (il tutto dopo fine prova). Si deve purtroppo ritirare
Giandomenico Basso: non mi sto divertendo tantissimo, faccio fatica a guidare la vettura, il motore risponde benissimo ma non riesco a guidare come vorrei, vediamo all'assistenza 7.25.9
Umberto Scandola: bene, la vettura va bene, non possiamo lamentarci. Anche scelta di gomme ok. 7.17.5
Sebastien Chardonnet: 7.17.9 non pensavo che le prove fossero state così difficili per la poca aderenza, ci divertiamo molto, ci piacerebbe molto vincere almeno una prova veloce, ma cerchiamo di consolidare la seconda posizione appena conquistato.
Ricci: rodaggio fatto, ora comincia la gara. E' ancora lunga, siamo indietro di qualche secondo, ma ci proviamo (lui gareggia per il Trofeo Terra n.d.r.)
Pablo Biolghini: mi sembra abbastanza bene 7.49.5
Rudy Barbero: prova bella e veloce, mi sono divertito 7.49.5
Mauro Trentin: abbiamo spazzolato un pò, stiamo cercando di capire le gomme e l'assetto e stiamo migliorando di prova in prova quindi va bene così 7.31.7
Max Rendina. Siamo usciti nel veloce e abbiamo quasi capottato, abbiamo storto il ponte
Ciava: Siamo senza freni, ci siamo spaventati sulla prova precedente perchè è andata giù il pedale. Mi sto comunque proprio divertendo
Dopo Dettori le partenze sono ogni minuto quindi il "buco" è chiuso
Giuseppe Dettori: mi sono "mezzo girato" 30 metri dopo la partenza, abbiamo cercato di recuperare ma ancora non ci siamo
Teemu Suninen: arriva con le quattro frecce: siamo rimasti senza freni alla fine della prova precedente e qui sono andati molto cauti
Giacomo Costenaro: un pò di incovenienti sulla prova lunga
Luciano Cobbe: non è giornata, sto valutando se proseguire, mi manca la concentrazione giusta
Pierluigi Alessandri: ha una botta sulla vettura: "mi è venuto dentro Manfrnato nella prova precedente
Alessandro Taddei: peccato che non ci abbiamo dato i due minyuti perchè abbiamo preso quello davanti
Giovanni Manfrinato: non la frenata, non ho grip
Giò di Palma: devo aver qualcosa nell'ammoritzzare perchè non riesco più a guidare la vettura
Andrea Dalmazzini: ci stiamo abituando alla vettura
Bruschetta fermo verso fine prova. Equipaggio ok. Esce di strada, tocca e piega una ruota posteriore. Si deve purtroppo ritirare
Giuseppe Pozzo: cerchiamo di non fare errori
Andrea Succi: tutto bene, ho guidato bene
Evgeny Cherkasov: molto difficile, ho avuto uno spavento sulla prima prova e mi sono deconcentrato. Siamo comunque ancora in gara
Ivan Ferrarotti: qui ho fatto un dritto e ho dovuto manovrare
Henri Haapamaki: va molto meglio di ieri, la vettura va bene, vetture e note ok. Scelta di gomme forse troppo morbide
Lorenzo Della Casa: tutto ok
Giuseppe Testa: stamattina ho dormito un pò, qui scivola molto non riesco a staccare per valutare l'aderenza in frenata 7.48.3
Michele Tassone: non riusciamo ad avere un passo tanto costante, speravamo nella lunga ma l'hanno sospesa 7.54.9
Nicolo Marchioro: male, non so più da che parte ricominciare. Non mi trovo, non mi fido, sono tanto titubante. 8.01.4
Damiano De Tommaso: la prima prova bene, qui dopo un dosso siamo volati in un campo, abbiamo dovuto manovrare, abbiamo perso veramente tanto 8.11.9
Alberto Rossi: peccato per la lunga, qui forse un pò troppo morbidi, facevo un pò di fatica nelle staccate. Comunque bene 7.58.4
Jacopo Trevisani: qualche problema di assetto.

Pagina 1 di 4