logo rallylink 200

Interviste di fine gara

microfonoAbbiamo intervistato prima del traguardo, i principali protagonisti della 6.Ronde delle Miniere. Potete ascoltarle nella sezione INTERVISTE oppure cliccando direttamente qui

La foto-classifica finale

Con i concorrenti che si stanno dirigendo all'arrivo (16:50), questi i primi sei assoluti dell'evento:

2 01 chentre-  2 02 bossalini  2 04 tempestini simone-
2 08 dibenedetto- 2 05 riolo 2 06 tempestini marco

Prova Speciale n.4 "Vellaia" di km 14,90 alle ore 15:20

Numbers 4 iconUltimo passaggio della Ronde. Il meteo tiene ancora, anche se è diventato più "scuro"
Il tempo del "dopo prova" che apparirà nel cronometraggio, che finora ha tenuto conto della somma dei tempi della prova speciale, sarà invece sull'ultimo passaggio, al netto dello scarto del tempo peggiore, essendo validi, ai fini della classifica finale, i migliori tre passaggi.

Una decina di minuti di ritardo per finire di "sgomberare" la prova speciale.

Alle 15:28 partito Elwis Chentre per il suo ultimo passaggio sulla prova. Qualche goccia di pioggia a fine prova.
I concorrenti sono intervallati da un minuto

Elwis Chentre chiude la prova in 9.40.3 (verso fine prova asfalto umido e comincia a piovere lungo la prova) e vince la 6.Ronde delle Miniere
Marco Belli transita con l'anteriore destra forata ( si ferma a cambiarla in prova e riparte)
Elia Bossalini 9.37.9 che chiude a 6"3 da Elwis Chentre
Ivan Ferrarotti segnalato fermo verso inizio prova, uscito in un fossato (da confermare). Sta tentando di uscirne per concludere la gara (importante potendo scartare il peggior passaggio). Riesce a ripartire

Con il gioco degli scarti Simone Tempestini conquista la terza posizione, davanti a Fofò Di Benedetto

Podio della 6.Ronde delle Miniere:
1. Chentre - Gualtieri (Ford Focus WRC)
2. Bossalini - Bracchi (Citroen C4 WRC) a 6"3
3. Simone Tempestini - Pulpea (Ford Fiesta R5) a 21"8
4. Di Benedetto - De Luis (Peugeot 207 Super 2000) a 22"8

In prova ora sta piovendo molto forte
C'è una vettura uscita di strada che ostruisce la strada. Partenze sospese. L'equipaggio è ok. S tratta di Arati, fermo per un principio d'incendio. Tutto ok comunque ora. Partenze riprese
Ivan Ferrarotti termina la prova ma con forte ritardo, che pagherà al CO dell'ultimo riordino. Paga 6 minuti di ritardo al CO, quindi con un minuto di penalità deve abbandonare la sesta posizione e finisce oltre la quindicesima posizione.
Gianandrea Pisani rompe il semiasse a 200 metri dal termine della prova e si gira perdendo diversi secondi.

Tosi - Del Barba vincono la classe R3, Andrea Carella, che gioca quasi in casa, vince la combattuta classe R2B

Prova Speciale n.3 "Velleia" di 14,90 km alle ore 13:30

Numbers 3 iconTerzo passaggio sulla prova Velleia.
Dopo due passaggi, considerando lo scarto del peggior risultato, al comando Elwis Chentre, con 3"6 su Bossalini, 6"4 su Di Benedetto, 11"4 su Riolo, 12"1 su Simone Tempestini

Per dare tempo di compattare il gruppo diviso dalle varie interruzioni, i primi venti concorrenti partono intervallati da due minuti.

Elwis Chentre entra in prova puntuale alle 13:30. Nuvoloso, freddo, un pò di vento ma asfalto asciutto anche su questo passaggio.

Elwis Chentre a fine prova: 9.26.5 pian pianino impariamo, cerchiamo di imparare un pò il ritmo. La strada si è sporcata ancora di più, bisogna stare veramente attenti
Elia Bossalini: 9.31.6 abbiamo migliorato, ma anche Elwis: bravo lui e bravo anch'io
Simone Tempestini: 9.37.1 tutto a posto, veramente una bella prova e un gran ritmo con questa macchina.
Totò Riolo 9.44.3 continuiamo a modificare tante cose e prendere ritmo con macchina e gomme (hankook);
Marco Tempestini: 9.58.8 prova difficile, noi non siamo "Simone"
Ivan Ferrarotti: 10.02.8 strada più sporca, ma noi bene, siamo in crescendo, la macchina è fantastica, mi sto divertendo tanto
Alfonso De Benedetto: 9.37.2 "Fofò in grande giornata, di quelle sue, stratosferico, con una macchinetta piccola. Tutto benissimo"
Severino Gallini: la prova si è sporcata parecchio 10:25.1
Marco Belli: 10.24.6 Questo test è molto importante in viste di un ns. possibile programma. La macchina è fantastica, io sto provando tutto, qualche volta azzzecco qualche volta no. Sono modifiche per ottimizzare questo fantastico cambio.
Giuseppe Cipolla: un pò meglio 11.07.5
Non è partito in prova il n.20 Musci
Gabriele Beltrame: abbiamo fatto lo stesso tempo di prima perchè la strada si sporca parecchio 10.55.5
Pietro Penserini: un pò più di fatica, la strada è sporca 10:19.2
Marco Orsi: abbiamo abbassato ancora qualcosina: è molto divertendo. Non ho e non avevo ambizioni di classifica 10.59.5
Gianluca Tosi: un buon tempo, nonostante la strada più sporca 10:07.9
Kevin Gilardoni: 10.22.2 la strada si sta sporcando, ci stiamo divertendo. Stiamo andando nella direzione giusta
Michele Sassano: 11:34.0 stiamo miglioando ogni passaggio e ci stiamo divertendo, cercando di limitare i danni
Mariano Mariani: è andata male, mi sono girato un'altra volta
Carlo Nicoli: è sempre più dura, ma va bene lo stesso
Mattia Soldati: male, abbiamo picchiato e perso qualche secondo, è scivolata sulla ghiaia
Matteo Montanari: ha riprovato a montare le gomme vecchie ma più o meno siamo semore lì
Giuseppe Vigorito: sempre più sporca, teniamo "botta" però
Luca Panzani: abbiamo fatto altre modifiche, stesse gomme, siamo vicini agli altri, ma loro usano gomme "da qualifica" noi "da strada" 10.20.9
Andrea Carella: è andata bene, stiamo provando un pò di soluzioni tecniche, adesso davanti gomme nuove, ma era troppo marcata con quelle dietro. Però ci siamo divertiti 10:05.8
Gianandrea Pisani: meglio. La prova è cambiata tanto. Un pò di volte mi si è allungata la frenata. Però non stiamo forzando, teniamo il nostro ritmo. 10.19.5
Giorgio Bernardi: sembra ci sia addirittura del fango. Abbiamo alzato un pò il tempo: 10.37.1

Qualche immagine della ps.1

1 01 chentre  1 02 bossalini  1 04 tempestini simone 
1 05 riolo 1 06 tempestini marco 1 07 ferrarotti
1 08 di benedetto 1 10 gallini 1 11 metti

Prova Speciale n.2 "Valleia" di km 14,90 alle ore 10:50

Numbers 2 iconAlle 10:50 scatterà il secondo passaggio sulla prova della 6.Ronde delle Miniere. Per intanto tempo stabile sul "grigio" ma asciutto.

Si ritira prima della prova il n.16 Adelchi Foppiani con l'ultima Lancia Delta rimasta in gara

A pochi minuti da inizio prova il meteo è costante sul nuvoloso, freddo ma fondo asciutto.
Si stanno ultimando le operazioni di sgombero della prova: la prova dovrebbe partire con 2 minuti di ritardo.
Elwis Chentre entra in prova alle 10:52
L'apripista conferma prova ok, sporca in alcuni punti ma "tiene" bene.

Elwis Chentre: 9.33.7 (abbassato di 9 sec rispetto al primo passaggio) è rimasta abbastanza uguale, abbiamo incrementato un pò il passo perchè conosciamo meglio la vettura, peccato che si è appannato un pò il vetro
Elia Bossalini: 9.37.3 la vettura va un pò meglio, iniziamo a prendere un pò il ritmo
Simone Tempestini: 9.51.2 è partito con la mescola dura, alla prima curva si è girato per le gomme fredde
Totò Riolo: 9.45.1 un pò meglio, non ho avuto il problema dell'appannamento. Comincio a conoscere la vettura
Marco Tempestini: 10.07.6 va un pò meglio ma dobbiamo mettere a posto i freni
Ivan Ferrarotti: 10.07.1 meglio tolto 10 sec, la prova non è esageratamente sporca
Alfonso Di Benedetto: 9.40.1 sto guidando forte, ho fatto un piccolo errorino ma va bene così, ho fatto un lungo ma non ho perso un granchè
Severino Gallini: il primo senza interfono, questa meglio 10.19.3
mettiil n.11 a Vincenzo Metti è fermo in prova ha sbattuto, equipaggio ok. Riparte dopo alcuni minuti
Partenze sospese dopo il n.23 perchè la vettura n.11 è parzalmente in strada e serve il carro attrezzi
Marco Belli: 10.24.0 stiamo migliorando piano piano. Stiamo cercando di sistemare il cambio, ha molto potenziale
Giuseppe Cipolla: un pò meglio, prova sempre più sporca, facciamo fatica in uscita dai tornanti con la nostra due ruote motrici 11.11.7
Stefano Musci: un pò meglio, ci siamo divertiti di più 10.32.3
Gabriele Beltrame: abbastanza bene, abbiamo migliorando anche se la strada sta sporcandosi 10.53.0
Pietro Penserini: un pò meglio 10.15.4
Vincenzo Mutti arriva a fine prova con il muso della vettura pesantemente rovinato: siamo usciti abbattendo una recinzione 18.29.6
Sta rientrando il carro attrezzi entrato in prova per liberare la prova.
Marco Orsi: inizia a sporcarsi molto, siamo andati cauti 11.02.7
Prova ripartita con il n.25 alle 11:25 (18 minuti di intervallo quindi)
Gianluca Tosi: 10.20.2 alla partenza siamo stati fermi e con le gomme fredde ci siamo girati alla prima curva
Kevin Gilardoni: 10.28.4 nonostante tutto abbiamo migliorando, è un risultato che ci soddisfa enormemente
Michele Sassano: un pò meglio, meno errori. Le note sono un pò approssimative e non possiamo rischiare più di tanto 11.29.8
Mariano Mariani: mi sono girato nelle prime curve a gomme fredde, strada molto sporca 10.49.9
Carlo Nicoli: soddisfattissime, bisogna stare attenti perchè è molto sporca, ci divertiamo come matti 10.39.6
Mattia Soldati: abbastanza bene, la strada è più sporca però la conosciamo meglio 10.34.5
Matteo Montanari: molto meglio di prima  10.38.1
Giuseppe Vigorito: abbiamo provato ad azzardare un pò di più. Meglio 11.46.0
Luca Panzani: purtroppo siamo gli unici con le "5" e siamo stati fermi  un pò. I primi chiloemtri c'era da vedersela brutta 10.22.2
Andrea Carella 10.15.6 mi sto divertendo però adesso abbiamo davvero finito le gomme. Ho rischiato di fare un dritto verso fine prova. Per il resto tutto ok
Gianandrea Pisani: 10.18.6 sto un pò meglio, stiamo migliorando, in vista del Ciocco va bene così
Giorgio Bernardi: 10.38.4 è andata meglio, il feeling aumenta, questa prova è mlto difficile, sconnessa e sporca, piano piano ci aggiustiamo. Bene così
Lorenzo Grani: va meglio, le strade si sporcano però noi stiamo conoscendo meglio la vettura 10.35.1
il n.40 Mazzocchi non è entrato su questa prova
Fabio Battilani: un pò meglio, ci sto facendo un pò la mano, per un problema tecnico non avevamo nemmeno fatto lo shakedown 10.56.8
Mauro Arati: meglio, molto meglio, ci siamo girati una volta solo invece di tre ! 10.58.0
Andrea Guagnini: abbiamo preso un antitaglio davanti, con l'anteriore destra (sembra abbia problemi di convergenza) 10.57.7
Massimo Bettoni: adesso un pò meglio, stiamo facendo regolazioni per il 1000 miglia 10.59.8
Giovanni Giaquinto: non guardiamo assolutamente i risultati, stiamo andando meglio, stiamo facendo delle prove 11.30.3
Lorenzo Bonuccelli: bisogna ancora metterla a posto. Comunque l'abbiamo migliorata e per l'IRC è un buon test 10.27.8
Per un guasto meccanico la vettura n.53 Bellotti, si ferma in prova occupando parzialmente la sede stradale. Le partenze rimangono ferme qualche minuto. La gara riparte regolarmente, equipaggi ok

La prova è stata interrotta con bandiera rossa al passaggio del concorrente n.80, per consentire all'ambulanza di entrare sul percorso e soccorrere uno spettatore colto da malore. Ai concorrenti fermati lungo il tracciato verrà attribuito il tempo imposto mentre gli equipaggi non ancora partiti, dal n.84 in poi, percorreranno la prova in regime di trasferimento.

Prova Speciale n.1 "Velleia" di 14,90 km alle ore 8:30

cartina provaIl primo concorrente, Elwis Chentre con il n.1, uscirà dal parco assistenza alle 7:41 per entrare in prova, per il primo passaggio alle 8:30.

La classifica della Ronde si basa sulla somma dei migliori tre passaggi sui quattro previsti.

Un'ora prima della partenza del primo passaggio le condizioni atmosferiche danno, verso fine prova, cielo nuvoloso, temperatura 7,5 gradi ma sensazione di freddo dovuto alla forte umidità presente, leggera foschia. Asfalto asciutto.

La vettura safety alle 8:04 conferma prova a posto, asciutta, pulito, buona visibilità, 5 gradi allo stop (373 metri s.l.m.)
Il pubblico comincia già ad affluire sulla prova.
Anche gli apripista confermano tutto ok
Puntuale alle 8:30 Elwis Chentre n.1 è entrato in prova speciale. I concorrenti entrano in prova intervallati da un minuto l'uno dall'altro.
A Di Benedetto vengono concessi i due minuti di intervallo da Ivan Ferrarotti, che parte con la Clio R3T
Elwis Chentre: 9.42.6 c'è un pò di umido però bello.Forse il problema sarà nei prossimi passaggi, dove si sporcherà
Elia Bossalini: 9.49.6 abbiamo ancora un pò di problemi al sistema di partenza
Simone Tempestini: 9.45.8 ero partito bene ma a metà prova si è appannato il parabrezza. Prima prova con questa vettura, ottima
Totò Riolo: 9.50.9 prova tosta, molto bene. Si è appannato il vetro da metà prova e vedo poco
Marco Tempestini: 10.26.8 ha forato prima della prova, ha montato la scorta all'ant. sx però di mescola più dura, rispetto alle altre
Ivan Ferrarotti: 10.16.1 tranquillo, il primo pezzo il pedale del freno si allungava un pò, sto prendendoci le misure, va bene così
Alfonso Di Benedetto: 9.46.0 "Fofò Di Benedetto dimostra che anche con una vettura inferiore c'è. Ho dato anche l'anima."
Pierluigi Sangermani: è fermo in prova, equipaggio ok
Severino Gallini: 10.27.2 tutto bene, stiamo prendendo confidenza con la vettura. Adesso oseremo un pò di più
Stefano Bianchi è fermo in prova. Equipaggio ok
Vincenzo Metti: ci stiamo adeguando alla macchina, non è andata male 10.40.3
Marco Belli: 10.30.0 stiamo cercando di sistemare questo sequenziale e non è facile. Ha tanto potenziale, però adesso faccio ancora un pò di errori.
Gianluca Vincini è fermo in prova, equipaggio ok
Adelchi Foppiani: 10.20.2 la vettura fuma molto dal cofano.
Giuseppe Marlieri è fermo in prova, equipaggio ok
Giuseppe Cipolla: 10.57.9 bene, non è un giocattolo per i domenicali come me però è molto divertante
Stefano Musci: per essere la prima prova bene 10.37.9 ci siamo divertiti molto
Gabriele Beltrame: tutto a posto 11.04.7
Pietro Penserini: abbastanza bene, molto sporca e sconnessa 10.21.0
Marco Orsi: è andata bene, abbiamo cercato di andare al 60% non di più 11.14.3
Gianluca Tosi: come primo giro bene, molto insidiosa la prova, tutto bene 10.13.9
Kevin Gilardoni: tutto bene per la prima volta su un fondo così mosso, stiamo crescendo un passo alla volta 10.46.1
Mariano Mariani: mi sono veramente divertito 10.50.6
Michele Sassano: (passato in prova da Mariani): ho sbagliato un'inversione e ho perso tanto tempo. Prova molto sporca 12.01.3
Carlo Nicoli: ottimo. Molto sconnessa ma con le macchine da corsa poi va sempre bene 10.47.3
Mattia Soldati: abbastanza bene, però la prova è tosta c'è da impegnarsi e si può fare molto meglio 10.48.4
Matteo Montanari: sto provando queste nuove gomme. Scivola molto. 10.37.9
Giuseppe Vigorito: l'abbiamo presa un pò dolce, per essere sicuri dove passare al prossimo giro 12.11.8
Luca Panzani: bene, non abbiamo esagerato anche perchè fra tre giorni si verifica. Dobbiamo fare qualcosa alla vettura, ma va bene 10.29.5
Andrea Carella: il ghiaccio lo abbiamo rotto, siamo contenti. Abbiamo provato queste gomme FIA che non ho mai visto, ci siamo divertiti 10.22.9
Gianandrea Pisani: bene, ho passato la notte in bianco per l'influenza, i primi chilometri piano poi abbiamo cercato di recuperare: 10.26.9
Giorgio Bernardi: 10.55.6 non bene, ho il pedale dell'accelleratore troppo vicino al freno e ogni tanto li tocco entrambi
Andrea Mazzocchi: prova molto bella, difficile. Buona la prima
Augusto Croci n.50 tocca in prova : equipaggio ok ma partenze sospese per l'intervento del carro attrezzi (incidente è successo ad inizio prova)
Lorenzo Grani: molto bene, molto sconessa, prima volta sulla R2 10.38.3
Fabio Battilani: un giro di test poi vediamo di migliorare un pò 11.15.4
Mauro Arati: ci siamo girati tre volte 11.05.3
Andrea Guagnini: bene, un pò sporca, dopo 6 mesi che non tocco la vettura va benissimo 10.43.2
Eugenio Bellotti (partito in ritardo rispetto al suo numero di gara): siamo riusciti ad arrivare qua miracolati, per un problema alla macchina 12.15.3
Massimo Bettoni: sto provando gli assetti nuovi, vediamo, benino 11.25.2
Giovanni Giaquinto: è andata abbastanza bene 11.53.6
Lorenzo Bonuccelli: mezza prova dietro al concorrente che lo precedeva. E' molto arrabbiato 10.53.7
prova ripresa dopo l'interruzione per il n.50
il n.34 Eugenio Bellotti si ritira dopo la prova
Si ferma in prova il n.53 Simone Bellotti, stanno controllando se riescono a ripartire. Dopo qualche minuto di stop, riparte.
Giorgio Cogni (al debutto assoluto nei rally): tutto bene, mi sono divertito, mi sembra anche di aver preso le note abbastanza bene.

Video verifiche e shakedown

video1Grazie a FCMVideo, abbiamo inserito nella sezione VIDEO un video dettagliato sulle verifiche tecniche e sullo shakedown svolto nella giornata di sabato. Lo potete visionare anche cliccando direttamente qui

Partenza della 6.Ronde delle Miniere

Dopo la partenza dal parcheggio di Cimafava, le vetture dirette al parco assistenza, hanno prima risalito le suggestive mura di Castell Arquato, fino ad arrivare nella piazza superiore dove era previsto il passaggio sul palco e la presentazione degli equipaggi. Sono stati momenti veramente suggestivi quelli donati dal piccolo borgo medioevale arroccato sulle alture della val d'Arda.

01 castell arquato  02 verso il palco 03 piazza
04 palco 05 palco 06 castello

La prova speciale

Un breve giro sulla prova fa capire subito che siamo davanti ad un tracciato completo, fatto di continui sali-scendi, con il fondo asfaltato molto sconnesso e attraversamenti di paesi con tanti muri da sfiorare; molti paletti anti-taglio che toccare vorrà dire forare sicuramente e tanti tratti con il fossato all'interno della curva. Una prova molto difficile con l'asfalto che, dicono i locali, se bagnato diventa molto scivoloso.

01  02  03 
04 05 07

Immagini dello shakedown

07 ferrarottiNella sezione IMMAGINI DELLA GARA potete visionare qualche immagine ripresa allo shakedown appena terminato (grazie a Diessephoto) Potete guardare le immagini anche cliccando direttamente qui