logo rallylink 200

Interviste di fine gara 2

interviste okTerminato il Rallye Sanremo ed è in corso la premiazione davanti ad un folto pubblico. Abbiamo intervistato all'arrivo tutti i principali protagonisti della giornata (gara 2). Potete ascoltare i loro commenti di fine gara nella sezione INTERVISTE oppure cliccando direttamente qui.

Aggiunta anche la conferenza stampa finale

Classifiche finali ufficiose di gara 2

tempi

Classifica generale: 1.Andreucci 2.Perico+1.31.9 3.Campedelli+2.18.7 4.Michelini 5.Nucita 6.Basso 7.Ciava 8.Baccega 9.Panzani 10.D'Ameglio
Classifica CIR assoluto: 1.Andreucci 2.Perico 3.Campedelli 4.Michelini 6.Basso 7.Ciava 8.Baccega
Classifica CIR 2 ruote motrici: 1.Panzani 2.Ferrarotti 3.Testa 4.Marchetti 5.Gilardoni 6.Federighi 7.Lugano
Classifica CIR Junior: 1.Pollara 2.Manfredi 3.Testa 4.Mazzocchi 5.Calvi
Trofeo Renault R3 Top: 1.Panzani 2.Andolfi 3.Gilardoni
Trofeo Italiano Rally Asfalto: 1.Perico 2.Campedelli 3.Michelini 5.Ciava 6.Baccega
Femminile: 1.Federighi 2.Calvi 3.Meggiarin
Campionato R1: 1.Lucarelli 2.Saresera 3.Vallino 4.Strabello 5.Konig 6.Coppe 7.Denaro 8.Chiaudrero 9.Strabello S. 10.Meggiarin
Suzuki Rally Trophy: 1.Lucarelli 2.Saresera 3.Vallino 4.Strabello 5.Konig 6.Coppe 7.Denaro 8.Chiaudrero 9.Strabello S. 10.Meggiarin

Classifica generale rallye Sanremo: 1.Andreucci 2.Perico+1.39.5 3.Campedelli+3.06.0 4.Nucita 5.Basso 6.Michelini 7.Ciava 8.Ferrarotti 9.Ameglio 10.Borgogno

La classifica CIR assoluto dopo il Sanremo:
1.Andreucci (27,5) 2.Basso (20,5) 3.Perico (19,0) 4.Scandola (16,5) 5.Michelini (8,5) 6.Campedelli (7,5) ....
La classifica CIR 2 ruote motrici dopo il Sanremo:
1.Ferrarotti (27) 2.Panzani (23) 3.Testa (15) 4.Gilardoni (10) ....
La classifica CIR Junior dopo il Sanremo:
1.Pollara (21,5) 2.Testa (18,5) 3.Manfredi (16) 4.Bernardi (15) 5.Casella (13) ...

Prova Speciale n.11 "Colle d'Oggia" di 5,44 km alle ore 15:01

numeri 11Parte l'ultima prova speciale del rallye Sanremo. E' la versione "accorciata" del passaggio precedente, per esigenze di rispetto di chilometraggio.
Paolo Andreucci partito in prova alle 15:01

Paolo Andreucci 3.58.1
Giandomenico Basso 4.00.7

Paolo Andreucci e Anna Andreussi su Peugeot 208 T16 vincono gara 2 del Rallye di Sanremo (e la classifica generale su due tappe)
Alessandro Perico e Mauro Turati su Peugeot 208 T16 concludono al secondo posto di gara 2
Simone Campedelli  e Danilo Fappani chiudono la tripletta Peugeot sul podio di gara 2

Quarto in gara 2 conclude Rudy Michelini, quinto Andrea Nucita e sesto Giandomenico Basso

Se la stanchezza non prende il sopravvento, azzardiamo la classifica dopo due rally, quattro gare:
1.Andreucci 27,5  2.Basso 20,5  3.Perico 19  4.Scandola 16,5

A più tardi con tutte le interviste e le classifiche

Prova Speciale n.10 "Bosco di Rezzo" di 25,92 km alle ore 13:36

numeri 10alle 12:00 lo stato prova vedeva i primi 12 km di asfalto umido, quindi 6 km di asfalto viscido e quindi ancvora umido fino al termine. Purtroppo si sta abbassando nuovamente la nebbia. 17.02.1 il tempo di Paolo Andreucci al primo passaggio.

Partenza prova confermata alle 13:36
Paolo Andreucci in prova
Giandomenico Basso ha forato ed è fermo in prova a cambiare il/lo pneumatico

Paolo Andreucci: 17.33.0 c'è tanta nebbia, non si pensava, però la parte centrale è difficile: un tratto di 3 km, non è tanta. 
Alessandro Perico: 18.16.1 vetro appannato,non vedevo la strada
Rudy Michelini: 17.55.8 il ritmo era buono alla fine, peccato che abbiamo trovato Basso che aveva forato. Dobbiamo guardare solo Nucita
basso vetroGiandomenico Basso: non ho idea dove, non c'erano tagli, sul piano me ne sono accorto. 20.07.6
Ciava: non ci vanno i tergicristalli, non vedevo nulla
Simone Campedelli: tutto ok, c'era una gran nebbia, a dire la verità nella nebbia ho mollato, mi sono preso un rischio e ho mollato
Andrea Nucita: abbiamo patito un po' all'inizio per la mescola dura, che però ha pagato alla fine
Stefano Baccega: bene, bene, abbiamo trovato un po' di nebbia però bene comunque
Tamrazov: va un po' meglio, ma rimane una gara molto difficile, gli italiani sono ottimi piloti
Borgogno: ci siamo girati
Luca Panzani: bene, prova lineare, tanta nebbia
Kevin Gilardoni: adesso molto meglio, siamo qui per crescere, ci vuole umiltà, un po' alla volta arriveremo anche noi
Ivan Ferrarotti: bene, senza prendere rischi abbiamo fatto la nostra prova senza prendere rischi
Fabrizio Andolfi: abbiamo punzonato solo le gomme d'asciutto e stiamo usando quelle....
Sergio Marchetti: Era un po' più bagnato di prima, comunque bene
Alberto Sassi: molto male, sto viaggio senza turbina già dalla prova precedente
Marco Pollara: abbastanza bene, ho però trovato due macchine in prova 
Manuel Lugano: meglio di prima con le gomme giuste, però nella nebbia per me non c'è nulla da fare
Corinne Federighi: abbiamo problemi di assetto, ci siamo girati tre volte, cercheremo di arrivare in fondo anche questa volta
Nicola Manfredi: Bene, stiamo cercando di mantenere la prima posizione senza rischiare 19.05.0
Giuseppe Testa: bene, peccato per il primo giro che ha piovuto quando avevamo la gomma dura. Qui ho fato qualche errore nella nebbia, ora vediamo sull'ultima 18.35.0
Mazzocchi: abbastanza bene, la nebbia ci ha rallentato
Andrea Vineis: abbastanza bene, cerchiamo di arrivare in fondo. Nella prova precedente avevamo toccato e otturato uno scarico che ci ha fatto perdere due minuti
Beatrice Calvi: non tanto bene, imparerò

Classifiche dopo la ps.9

tempi

Classifica generale: 1.Andreucci 2.Perico+53.9 3.Basso+1.02.5 4.Campedelli 5.Nucita 6.Michelini 7.Ciava 8.Panzani 9.Baccega 10.Manfredi
Classifica CIR assoluto: 1.Andreucci 2.Perico+53.9 3.Basso+1.02.5 4.Campedelli 6.Michelini 7.Ciava 8.Panzani 9.Baccega
Classifica CIR 2 ruote motrici: 1.Panzani 2.Ferrarotti+36.3 3.Testa 4.Marchetti 5.Federighi 6.Lugano 7.Gilardoni
Classifica CIR Junior: 1.Manfredi 2.Pollara+15.6 3.Testa 4.Mazzocchi 5.Calvi 6.Casella
Trofeo Renault R3 Top: 1.Panzani 2.Andolfi 3.Gilardoni
Trofeo Italiano Rally Asfalto: 1.Perico 2.Campedelli+39.6 4.Michelini 5.Ciava 7.Baccega
Femminile: 1.Federighi 2.Calvi 3.Meggiarin
Campionato R1: 1.Lucarelli 2.Saresera 3.Vallino 4.Strabello 5.Konig 6.Coppe 7.Denaro 8.Chiaudrero 9.Meggiarin 10.Strabello S.
Suzuki Rally Trophy: 1.Lucarelli 2.Saresera 3.Vallino 4.Strabello 5.Konig 6.Coppe 7.Denaro 8.Chiaudrero 9.Meggiarin 10.Strabello S.

Ora le vetture sono al riordino di Piazza Borea d'Olmo a Sanremo; alle 11:49 entreranno al parco assistenza per 30 minuti, quindi alle 13:36 e 15:01 le ultime due prove speciali
Umberto Scandola e la Skoda decidono di fermarsi prima del riordino e ritirarsi da gara 2 a causa dei problemi rimediati sulla ps.9

Prova Speciale n.9 "Vignai" di 11,48 km alle ore 9:40

numeri 09Prova in partenza alle 9:41. 
Prova partita alle 9:41, Basso alle 9:42 e tutti gli altri a tre minuti, per ricompattare il gruppo fermo sulla ps.8
scandola outHa toccato Scandola, sta procedendo senza una ruota
Paolo Andreucci: 8.16.6
Giandomenico Basso: 8.45.6
Dopo la vettura n.9 si ritorna con vetture intervallate da un minuto l'una dall'altra
Alessandro Perico: 8.22.3
Umberto Scandola: 10.45.2
Il tempo di Simone Campedelli, non ancora nel sistema dei crono di gara 2, è 8.33.7

Prova Speciale n.8 "Colle d'Oggia" di 10,80 km alle ore 9:01

numeri 08Partenza alle 9:01 per il primo concorrente.
I primi 7 km della prova sono umidi. Segnalata anche qui dei tratti con nebbia fitta. La scelta di gomme morbide si è rivelata giusta per la prima prova bagnata e chi ha optato per le "dure" ha patito non poco. Ora però si sta andando su due prove solo umide o addirittura asciutte fino a questo momento.

La prova è partita alle 9:02, quindi un minuto di ritardo sul teorico
Simone Tempestini esce di strada, equipaggio ok
Paolo Andreucci 7.16.7
Giandomenico Basso: 7.40.9 
Umberto Scandola: 7.29.8
Alessandro Perico: 7.39.2
Elwis Chentre segnalato fermo in prova stanno lavorando sulla vettura. Rottura di un semiasse per lui dopo una leggera toccata al posteriore sx e si deve purtroppo ritirare-

9:24 acquazzone su Sanremo
pisani esceEsce di strada Gianandrea Pisani, equipaggio ok
Esce di strada anche Alessandro Casella (riparte dopo qualche minuto) e anche Mattia Vita. Partenze sospese perchè le vetture intralciano il passaggio. Equipaggi OK
L'ultima a partire è stata Beatrice Calvi. Prova ripartita, vettura ferma segnalata con bandiere
Esce di strada il n.101 Martinelli (Suzuki), equipaggio ok

Si ferma Federico Gasperetti che porta in gara la Renault Twingo R1A; si è trattato di una rottura di una spurgo dell'impianto di raffreddamento, che ha fatto alzare le temperature. Per non rischiare danni, Gasperetti ha preferito non entrare in prova

Prova Speciale n.7 "Bosco di Rezzo" di km. 25,92 alle 7:46

numeri 07Le condizioni della prova alle 6:00: 10 gradi e leggera pioggia un po' su tutta la prova. Tanta nebbia verso il settimo km, strada comunque lucida e viscida.
Ore 6:45 fine prova: non piove, ma fino al tunnel piove. Nuvoloso, 8,5 gradi
Gli ultimi 7 km della prova sono asciutti ma sta cominciando a piovviginare.

La ps.8 è umida mentre la ps.9 è attualmente asciutta. La scelta da parte dei maggiori team è stata quella di uscire dal parco con mescola morbida: Basso sceglie per gara 2 le Michelin.

L'apripista: conferma bagnata fino al 19.km quindi gli ultimi 6 km asciutti. Tanta tanta nebbia in cima (dal 12. al 18.km)

Partenza confermata alle 7:46
Prova quindi con asfalto bagnato, asciutto, nebbia. Chi vincerà la prova sarà il migliore per oggi !!

Paolo Andreucci è entrato in prova alle 7:46. I concorrenti sono intervallati da un minuto l'uno dall'altra. Non c'è  detto Tassone, mentre rientrano Tempestini, Baccega mentre non parte Rusce

Paolo Andreucci: 17.02.1 condizioni difficili, varie, è difficile da dire, abbiamo tenuto un buon ritmo, vediamo gli altri
Giandomenico Basso: 17.11.4 questa prova è la più difficile, non mi aspettavo di trovare tutto questo bagnato umido
Umberto Scandola: 17.20.7 troppo "duri"
Alessandro Perico: 17.27.8 boh... non vedevo niente
Non parte il n.18 Cortese
Simone Tempestini: 17.57.4 è andata benino, abbastanza tranquilli. E' una prova un po' strana, nebbia, umido ma si poteva andare di più
Rudy Michelini: avevamo la gomma dura, tanta tanta nebbia, levavo tanto 17.52.2
Ciava: siamo partiti con le gomme dietro fredde e ci siamo girati. non ho preso più il ritmo 18.42.7
Simone Campedelli: non bene, ho sofferto con le gomme morbide, sinceramente nella nebbia non me lo sono sentita e ho tirato su il piede 17.51.5
Andrea Nucita: 17.50.0 tanti problemi, senza freni
Elwis Chentre: la nebbia pazzesca, non si vedeva nulla
Stefano Baccega: male, dopo il bivio mi è andato giù il pedale del freno e non abbiamo potuto rischiare di più
Non parte Giorgio Bernardi perchè l'ospedale non ha consigliatoil navigatore a ripartire
Francesco Aragno fermo in prova, equipaggio ok
Franco Borgogno: abbiamo provato a spingere, ma non mi fidavo delle nebbia. Ho superato l'ucraino
Tamrazov: una brutta prova, c'era molto nebbia
E' fermo in prova per guasto meccanico il n.28 Prodan
Alberto Sassi: in alto non si vedeva assolutamente nulla
Luca Panzani: tantissima nebbia in cima, invece di essere in sesta ero in seconda. 
Kevin Gilardoni: non  abbiamo sicuramente azzeccato le gomme, con la nebbia abbiamo sofferto parecchio
Fabrizio Andolfi: non benissimo, si è appannato il vetro.
Ivan Ferrarotti: la prova più difficile che abbia mai fatto, nebbia, scivolava... difficilissimo
Gianandrea Pisani: un disastro, abbiamo trovato la nebbia fittissima, non si vedeva niente, non vedevo alcun riferimento
Sergio Marchetti: abbastanza bene, siamo partiti con le gomme da pioggia, purtroppo alla fine galleggiavo ...
Corinne Federighi: meglio per il problema dell'elettronica, ci portiamo dietro il problema dei freni
Alessandro Casella: la prova è andata bene, nebbia fitta, siamo stati costretti a fare una retro per un dritto, ho perso una quindicina di secondi 19.25
Manuel Lugano: abbiamo patito di ogni, abbiamo sbagliato gomme, con le dure, e con la nebbia non si va avanti
Marco Pollara: abbiamo trovato molto nebbia, non è comunque andata tanto male 19.37
Nicola Manfredi: condizioni difficilissime, visibilità zero 19.07.5
Giuseppe Testa: ho trovato tantissima nebbia, bisognava andare di prima, però non penso male 19.26.2
Mattia Vita: molta nebbia nella parte alta, le note però erano fatte bene
Andrea Mazzocchi: non saprei nemmeno io, abbiamo trovato umido, gomma giusta, ma nella nebbia non si vedeva nulla 
Andrea Vineis: abbiamo trovato tanta nebbia ma alla fine siamo soddisfatti 
Beatrice Calvi: non si vede niente, meno male che siamo arrivate

I protagonisti di gara 1 visti da Massimo Bettiol

g1 andreucci  g1 ariston  g1 basso 
g1 basso- g1 basso-- g1 EN5A9997a
g1 giando g1 guido_ok g1 scandola
g1 scandola-- g1 ucci  

Meteo di oggi - Sabato

meteo 616Il radar di stamane è minaccioso, mentre al parco è ancora buio pesto e dare le condizioni del cielo non si può ancora, comunque non sta piovendo a Sanremo, ma sulle prove ha già piovuto.

meteo 1  meteo 2 
Questo il bollettino meteo dell'ARPAL: Un debole flusso umido meridionale porta cieli generalmente grigi al mattino, con possibili locali schiarite. Pomeriggio irregolarmente nuvoloso, con velature anche consistenti sul Centro-Levante. Possibili piovaschi e rovesci sparsi tra deboli e moderati, più probabili nell'entroterra di Ponente al mattino, di Levante nel pomeriggio-sera

Programma Sabato - Gara 2

programma 20166:18 Uscita dal Parco Chiuso e inizio gara 2 del CIR
6:22 – 6:37 Parco Assistenza “C”  a Sanremo
7:46 ps.7 “Bosco di Rezzo” di 25,92 km 
9:01 ps.8 “Colle d’Oggia” di 10,80 km
9:40 ps.9 “Vignai” di 11,48 km
10:34 – 11:44 Riordino a Sanremo P.za Borrea D’Olmo
11:49 – 12:19 Parco Assistenza “D” a Sanremo
13:36 ps.8 “Bosco di Rezzo” di 25,92 km
15:01 ps.9 “Colle d’Oggia” di 5,44 km
15:50 – 16:00 Parco Assistenza “E” a Sanremo
16:00 Arrivo alla vecchia stazione del rally e di gara 2 del CIR, dopo 79,56 km di prove speciali