logo rallylink 200

Il podio della 7.Ronde delle Miniere

bondioni 1  bossalini 1  carella 1 
podio finale

Interviste di fine rally

microfonoAll'ingresso al riordino finale, abbiamo intervistato tutti i principali protagonisti di questa Ronde delle Miniere 2016: potete ascoltare i loro commenti di fine gara nella sezione INTERVISTE oppure cliccando direttamente qui.

Classifiche finali

tempiClassifica assoluta:
1.Bondioni / Ungaro (Skoda Fabia R5)
2.Bossalini / Gerevini +39.4 (Citroen C4 WRC)
3.Carella / Taufer +47.0 (Peugeot 208 R2b)
4.Ferrarotti / Bizzocchi +1.00.5 (Renault Clio R3C)
5.Ghezzi / Benenti +1.31.4 (Ford Fiesta R5)
6.Gilardoni / Bonato+1.32.0 (Renault Clio R3T)
7.Razzini / Marcomini +1.53.3 (Peugeot 208 R2B)
8.Bernardi / Ghietti +2.01.6
9.Montanari / Tamagnini +3.09.4
10.Manfredi / Castiglioni +3.45.6

Giuseppe Marlieri (Renault Clio N3) ha vinto il Gruppo N

Prova Speciale n.4 "Velleia" di 14,90 km alle ore 16:40

numeri 04

Ultimo passaggio e decisivo per la classifica finale, in partenza alle 16:40.

Il n.10 Mauro De Stefani, con la Renault Clio Super1600, decide che per oggi la sfortuna è stata abbastanza e non esce dal parco assistenza, ritirandosi.
Nebbia dall'inversione fino al termine. Molto viscida la prova.
Prova partita, leggera pioggerellina allo stop
Ferrarotti a fine prova.10.29.6
Termina la sua gara anche Elia Bossalini 10.28.0

Ilario Bondioni e Elia Ungaro su Skoda Fabia R5 vincono la 7.Ronde delle Miniere
Elia Bossalini e Sara Gerevini su Citroen C4 WRC concludono al secondo posto  a 39"4
Andrea Carella e Daniel Taufer su Peugeot 208 R2B conquistano il terzo posto assoluto a 47"0
La dedicata di Ilario Bondioni è per Tommaso Rocco che è stato anche suo navigatore

Prova Speciale n.3 "Velleia" di 14,90 km alle ore 14:20

numeri 03Terzo passaggio alle ore 14:20.
Pochi minuti priva del via il meteo vede cielo nuvoloso con nebbia bassa soprattutto verso fine prova. Strada umida con chiazze di asciutto. 
Prova partita con Ivan Ferrarotti in prova
Fermo in prova Totò Riolo. Cambia la gomma e riparte.

Ivan Ferrarotti: 10.30.4 scivolava tanto, ho messo le dure davanti ma ho poco grip
Elia Bossalini: 10.23.4 Ho montato queste gomme ed è inguidabile. Non riesco a capire niente.
Ilario Bondioni: 10.16.7 Non ho parole, mi sto abituando alla vettura e mi sto divertendo un sacco. Questa ronde è incredibile, ci sono tutte le condizioni possibili. Bravi
Alessandro Ghezzi: 10.41.3 ho trovato un pò di nebbia in alto
Carlo Berchio: bene, sempre piano ma ci divertiamo 11.55.3
Totò Riolo: 16.19.0 abbiamo forato sull'anteriore dx, abbiamo dovuto cambiare la gomma, purtroppo è andata così
Foppiani: si è pulita rispetto a prima, non ci capisco
De Stefani fermo in prova a cambiare una gomma forata
Kevin Gilardoni: bene, prova molto più sporca, condizioni un pò al limite. Un ottimo test in vista del Ciocco
Cattaneo: andava bene fino alla prima, qui ho azzardato un assetto dura e ho sbagliato
Andrea Carella: 10.27.6 tutto bene, stiamo provando un pò di soluzioni d'assetto.Molta nebbia in prova, pensavo di aver forato. Macchina bene, siamo nella direzione giusta
Giorgio Bernardi: la macchina smusa tanto e non riusciamo a risolvere il problema, non riusciamo a capire.
De Stefani: oggi è una giornata da dimenticare, abbiamo forato l'anteriore sx
Razzini: c'era un po' di nebbia, un po' timorosi ma tutto ok
Mazzocchi: l'assetto non scalda la gomma, così non si riesce ad andare avanti
Croci: siamo andati bene 
Montanari: abbiamo gomme da bagnato che ormai non tengono più. Ma abbiamo solo queste.
Invernici: mi sono divertito ancora, diventa sempre più sporca, scarsa visibilità a metà prova
Mattia Vita: molto bene, peccato che abbiamo trovato nebbia, ma la macchina si è comportata benissimo e sono molto soddisfatto
Manfredi: abbiamo trovato parecchia nebbia. Abbiamo fatto lavori sulla vettura, qualcosa ha funzionato, qualcos'altro no.
Mattia Soldati: qualcosina meglio, stiamo prendendo confidenza con la macchina
Stefanone: abbiamo migliorato un po', abbiamo più feeling con le nuove gomme
Sartori: tutto bene
Arati: bene, tutto a posto
Marlieri: meglio di prima, abbiamo trovato il feeling giusto
Mauro Fontana: c'è tanta nebbia
Rizzi: bene, un pò di nebbia da metà prova ci ha fatto rallentare. Tutto sommato bene
Maran: bene, la strada è peggiorata molto ma ci siamo divertiti anche questo giro
Bonafini: tanta nebbia. Io sono di Genova e non sono abituato (ride)
Nassani: forse si scivola un po' di più, però è bella, bella prova.
Gherardi: andiamo un po' meglio
Grani: siamo andati bene, c'era molta nebbia a metà prova, non si vedeva niente. Facciamo esperienza con le gomme nuove, ci stiamo divertendo
Kopeling:E' andata un peggio rispetto a prima, sia per la nebbia sia per la vettura che è calata di prestazioni
Persico: Un po' peggio di stamattina
Crippa: bene, meglio di prima, la telecamera spenta ci dava meno pressione !!
Paganini: non ci vedevo nulla
Ravazzini: mi sono divertito ancora di più
Riva: bene, calata un po' di nebbia, sempre con le gomme da pioggia
Peloso: stiamo aumentando il ritmo. Tutti chilometri che servono in vista del CIR
Ghizzoni: sporchissima, scivolosa, ci fanno aspettare troppo tempo in partenza ed arriviamo con le gomme fredde
Bellini: ci siamo divertiti, sempre pian pianino

Prova Speciale n.2 "Velleia" di 14,90 km alle ore 11:30

numeri 02Secondo passaggio, almeno per i 16 concorrenti che hanno disputato la ps.1. Per i concorrenti dal n.22 in poi sarà la prima volta in transito "veloce", dato che la ps.1 è stata interrotta e guidata in regime di trasferimento.
Pochi minuti all'inizio della prova: fondo ancora umido, tempo poco nuvoloso. 
L'apripista zero conferma tanto pubblico sulla prova speciale.

La prova partirà alle 11:31
Ivan Ferrarotti è partito per la prova. I primi 4 concorrenti sono intervallati da due minuti l'uno dall'altro

Ivan Ferrarotti: 10.26.4 meglio, è asciutta, ho patito un pò nei punti asciutti. Dove era scivolosa prima lo è ancora comunque.
Elia Bossalini: 10.11.2 arriva un pò arrabbiato a fine prova, probabilmente per un piccolo oggetto che aveva sotto la pedaliera
Totò Riolo: 10.11.6 è il secondo passaggio, abbia tolto venti, abbiamo ancora tanto margine si vede
Ilario Bondioni: 10.10.0 bene, secondo noi è diventata un pò più scivolosa
Ghezzi: 10.28.6 scivolava un pò meno, ci siamo divertiti un pò di più
Berchio: mi trovo meglio rispetto al giro prima
Foppiani: dura, bellissima e tanto pubblico. Ora meglio del primo passaggio
De Stefani: abbiamo mollato un pò sui punti più viscidi, però è da pelle d'oca, siamo venuti su veramente forte
Kevin Gilardoni: bene, più asciutta però un pò più sporca. Sto lavorando nella direzione giusta e vediamo di migliorarci ancora al prossimo passaggio
Cattaneo: bella, dobbiamo fare due variazioni alla vettura ma la prova è bella davvero
Andrea Carella: 10.16.9 questo giro un pò meglio, stuiamo provando un pò di soluzioni tecniche, prima era sottosterzante, adesso un pò sovrasterzante
Giorgio Bernardi: non male, forse sono andate fuori temperature le gomme davanti, perchè alla fine smusava un pò. 
Razzini: Abbiamo fatto delle modifiche ma bisogna tornare indietro perchè va peggio di prima
Mazzocchi: un pò meglio di prima, ma gomme fredde la macchina scappa, si muove da tutte le parti
Croci: è andata bene, tutto ok
Montanari:è andata abbastanza bene, è la prima volta che la usiamo. Forse gomme troppo morbide, bisognerà andare su una mescola più dure
Mattia Vita: ho perso tempo dietro un concorrente
Invernici: la prova è molto bella, ci siamo divertiti
Manfredi:bene, abbiamo fato il primo passaggio, abbiamo valutato la vettura ed il fondo. per intanto bene
Soldati: sono qui a provare la vettura, vediamo di farci un pò la mano. Le condizioni sono difficili
Stefanone: bene, la prova è bella scivolosa, andiamo con il piede di piombo perchè ci sono ancora due passaggi
Sartori: bene siamo contenti
Arati: bene, tutto ok
Marlieri: salta parecchio, sento qualche rumore sotto, spero di risolverli al parco
Mauro Fontana: ci siamo girati in un'inversione e abbiamo perso un pò di tempo. Molto scivolosa, si muove molto dietro
Rizzi: per essere la prima volta che guido questa macchina mi sono trovato abbastanza bene
Maran: bene, si scivola molto perchè abbiamo messo le gomme da bagnato. Ma ci siamo divertiti
Bonafini: un pò difficile, macchina sempre di traverso
Nassani: abbastanza bene, molto meglio, ora comincia a asciugarsi
Gherardi: bene, tutto a posto
Grani: è andata bene, stiamo provando le nuove gomme su questo fondo, bisogna comunque andare cauti
Kopeling: è andata bene, divertente, un pò sporca, però bene
Persico: bene, pensavo si fosse asciugata un pò di più
Si ferma in prova il n.43 Branchi, vettura in sicurezza ed equipaggio ok. Ha rotto un semiasse.
Paganini: bene, scivola ancora un pò
Crippa: bene, ci siamo divertiti, abbiamo anche girato un jolly
il n.45 Daniele Comini è fermo verso fine prova, è uscito di strada, equipaggio ok
Ravazzini: bene, è la prima volta che uso questa macchina, ci siamo divertiti
Riva: discretamente bene, abbiamo gomme da pioggia, forse troppo morbide in questo contesto
Peloso: abbastanza bene, è la prima prova che faccio insieme al mio navigatore, in vista del CIR
Ghizzoni: Bello, mi sono divertito, io faccio drifting e mi sembrava di avere in mano il mio bmw
Bellini: molto piano, l'abbiamo presa con calma. Ci siamo comunque divertiti molto

L'ultimo anno delle WRC nelle Ronde

03 bossaliniL'aggiornamento del 3 marzo del Regolamento di Settore sulle Ronde parla chiaro: "Le vetture WRC (1.6 e 2.0 Turbo) non saranno più ammesse dal 1° gennaio 2017". Questo in corso sarà quindi l'ultimo anno per le World Rally Cars nelle Ronde.

Prova Speciale n.1 "Velleia" di 14,90 km alle ore 8:35

numeri 01Il concorrente n.1, Ivan Ferrarotti, è uscito dal riordino notturno a Cimafava alle 7:00, per dirigersi al parco assistenza di Lugagnano dove, dalle 7:33 ha avuto 10 minuti di tempo per l'ardua scelta degli pneumatici per questo primo passaggio sulla prova speciale. Quindi alle 8:35 scatterà in prova speciale.
ganluca stradaSituazione alle 7:45: tempo atmsferico: leggermente nuvoloso, 1 grado. Fondo stradale della prova: umido. Tutto il percorso è stato "salato" causa temperatura bassa e possibile formazione di ghiaccio.
Il primo passaggio della ronde 2015, fu percorso da Elwis Chentre in 9:42.6
Confermata la partenza alle 8:35
Solo un tratto con leggera nebbia, per il resto prova ok: questo il parere dell'apripista
Ivan Ferrarotti partito alle 8:36
Sta calando la nebbia su tutta la vallata
Ivan Ferrarotti: 10:32.0 Molto difficile, ci sono punti ghiacciati, altri grip buono. Alcuni punti con nebbia
Leoni fermo in prova (ha toccato un albero, ha proseguito per un breve tratto di strada e quindi si è fermato)
Elia Bossalini 10:34.7 Ha il parabrezza rotto: si è aperto il cofano in trasferimento e ha danneggiato il parabrezza. "Non vedevo nulla" 
Toto Riolo: 10.31.4 sempre bene, stiamo cominciano a capire come funziona. Tutto ok
Ilario Bondioni: bene, sto guardando un pò di tempi. E' proprio tosta questa strada 10.12.7 (con le intermedie aperte)
Alessandro Ghezzi: 10.39.7 sono andato molto tranquillo
Carlo Berchio: 11.57.7 bene, piano ma bene
Segnalato De Stefani uscito di strada. Prova a rientrare. Rientra dopo diversi minuti
Adelchi Foppiani: Bello, molto bello 11:44.5
Fermato le partenze per un'uscita di strada: il n.21 Reino esce di strada, interviene l'ambulanza e diagnostica una botta alla schiena, ma tutto abbastanza bene, è sceso con i suoi mezzi dalla vettura. In maniera cautelativa è stato portato in ospedale per controlli.
Kevin Gilardoni: tutto bene, stiamo crescendo 10.39.2
Luca Cattaneo: Bene, pensavo peggio, la macchina è andata benissimo 11.13.9
Andrea Carella: tutto bene ho cercato di prendere feeling fra di noi. Sono stato cauto all'inizio
Giorgio Berrnardi: non abbiamo la retro e la folle, siamo andati cauti perchè se ci fossimo girati sarebbe stato un disastro 10.41.3
Marcello Razzini: non ho tirato, soddisfatto per essere il primo giro 10.36.3
Andrea Mazzocchi: non tanto bene, ci siamo girati. Scivola molto 11.04.9
Matteo Montanari: andata male, abbiamo preso quello davanti, abbiamo fatto mezza prova dietro 11.06.2
Augusto Croci: ci siamo girati e ho lasciato passare quello dietro 12.12.1
Mauro De Stefani: siamo usciti di strada e siamo rientrati grazie al pubblico 19.45.2
n.22 Invernici: Prova molto bella, sporca nei tagli 13.05.4

Ora c'è la pausa dovuta all'intervento dell'ambulanza per il n.21 che sta uscendo dalla prova
Prova in trasferimento l'ultimo a partire è stato il n.22. tempi imposti quindi dal n.23 fino al n.48

Domenica 6 marzo

gianluca 1Nottata decisamente umida e fredda quella che anticipa la disputa dei quattro passaggi su Velleia. Fondo umido, temperatura dell'aria 1,5 gradi, nebbia alta, giornata grigia: non un anticipo di primavera dunque, considerando anche che tutti gli addetti ai lavori che sono arrivati da Ovest ieri pomeriggio hanno avuto i loro problemi con le strade innevate.

La prima notizia di stamane è che, purtroppo, la vettura di Giacomo Scattolon non è andata in moto nonostante i disperati tentativi dell' equipaggio e quindi la gara si priva ancora prima di iniziare di uno dei suoi protagonisti.

La partenza spettacolo a Castell'Arquato [by Diessephoto]

part castello_2  part castello  part fuoco_ok 
part sindaco part ferrarotti part riolo

Partenza della 7° Ronde delle Miniere

castelAlle 18:30 il n.1 Ivan Ferrarotti inaugura le partenze della 7. Ronde delle Miniere, che scatterà ad uscita dal parco chiuso sito presso l'Officina MD a Cimafava. A seguire tutti gli altri 47 equipaggi intervallati da un minuto l'uno dall'altro; i concorrenti si dirigeranno verso Castell Arquato, distante circa 15 km, dove li aspetta, nella Piazza simbolo dello splendido borgo storico, la pedana di partenza dove gli equipaggi saanno presentati al pubblico. Ritorno quindi al parco notturno sempre a Cimafava da dove domattina alle 7:00 scatteranno per dirigersi al parco assistenza di Lugagnano e quindi sul primo passaggio, dei quattro previsti, della prova speciale "Velleia" che si disputerà a partire dalle 8:35