Classifiche dopo la ps.5

tempiSi è conclusa la fase "diurna" del primo giorno di gara: 57,38 km di prove speciali ma ne mancano ancora 45,72 km, tutti in una prova, la Ronde notturna di questa sera alle 22:54. Ora gli equipaggi sono al riordino di P.za Borea d'Olmo a Sanremo da cui vi usciranno solamente alle 21:49 per dirigersi al parco assistenza per 30 minuti di messa a punto delle vetture per la Ronde ps.6 che inizierà alle 22:54. L'ordine in cui affronteranno i concorrenti la "Ronde" sarà elaborato secondo la classifica maturata dopo la ps.5.

Queste le classifiche dopo la prova speciale n.5:

Classifica assoluta: 1.Andreucci 2.Basso+11.4 3.Scandola+11. 4.Albertini+33.9 5.Chardonnet 6.Caldani 7.Baccega 8.Rossetti 9.Tassone 10.Noberasco
Classica CIR Produzione: 1.Rossetti 2.Ferrarotti+17.7 3.Scattolon 4.Andolfi
Classifica CIR Junior: 1.Tassone 2.De Tommaso+28.5 3.Testa+44.3 4.Panzani 5.Gheno 6.Marchioro 7.Rossi 8.Pisani 9.Trevisani 10.Federighi
Trofeo Renault Clio Produzione: 1.Rossetti 2.Ferrarotti 3.Scattolon 4.Andolfi
Trofeo Renault Twingo Top: 1.Panzani 2.Pisani 3.Bottoni 4.Zanotto 5.Federighi

Coppa ACI Equipaggi Indipendenti: 1.Albertini 2.Caldani 3.Baccega 4.Noberasco 5.Tarantino 6.Ferrarotti 7.De Tommaso 8.Ciava 9.Testa 10.Panzani
Coppa ACI Gruppo N: 1.Pozzo ...
Coppa ACI Classe R2B: 1.Tassone 2.De Tommaso 3.Testa 4.Panzani 5.Gheno 6.Marchioro 7.Rossi 8.Pisani 9.Villa 10.Giannini
Coppa ACI Classe R3: 1.Rossetti 2.Ferrarotti 3.Scattolon 4.Marchetti 5.Andolfi 6.Schram 7.Scotto 8.Maiani
Coppa ACI Classe Femminile: 1.Lio 2.De Toni 3.Federighi

Prova Speciale n.5 "Bignone" di 10,64 km alle ore 16:04

Number 5 iconUltima prova "pomeridiana", prima della temuta ronde notturna.
Prova partita con Stefano Albertini ad inaugurare le partenze alle 16:06
Nicola Caldani tocca al posteriore ma non riporta apparentemente danni alla sua vettura
Ciava prosegue con il braccetto rotto ma conclude la prova senza perdere eccessivamente tempo
PAsquale Tarantino si è girato in un tornante perdendo diversi secondi
Damiano De Tommaso: problemi al freno a mano che gli creano difficoltà nel girare nei tornanti

Prova Speciale n.4 "Semoigo" di 7,42 km alle ore 15:45

Number 4 iconProva in partenza alle 15:45

Alessandro Perico inaugura le partenze alle 15:45
Termina regolarmente la prova Perico, aspettiamo il suo tempo
Ciava prosegue con problemi la sua gara, dopo la toccata che deve avergli rovinato la sospensione, in quanto ha la ruota sensibilmente piegata ad inizio prova
Problemi per Perico, rottura dell'idroguida e non può continuare. Peccato perchè il bergamasco era fino a quel momento autore di un'ottima gara. Aveva già perso olio allo stop della prova
A fine prova fermi sia "Ciava" a controllare la ruota posteriore "aperta", sia Stefano Baccega con un problema all'anteriore della sua Fiesta.
Paolo Andreucci vince anche questa prova e allunga, anche se solo di qualche decimo.
Albino Condrò non è entrato ancora in prova; sembra abbia avuto un problema in trasferimento dopo la ps.3 (cambio)
La prova prosegue regolarmente, attualmente è solo l'esposizione dei tempi che non è completa.
Giuseppe Testa perde 25 secondi dai migliori di Junior a causa della foratura dell'anteriore sinistra (termina così la prova)

Prova Speciale n.3 "San Romolo" di 14,34 km alle ore 15:06

Number 3 iconSecondo passaggio su San Romolo alle 15:06. Il primo passaggio è stato vinto da Andreucci in 9.05.4

Giorgio Bernardi si ritira per rottura meccanica (sembra motore) in trasferimento dopo la ps.2

Alle 15:06 è entrato in prova puntuale Alessandro Perico
Alessandro Perico: intanto mi sembra abbastanza bene 9.03.7
Stefano Albertini: abbiamo fatto una piccola modifica ma non sta funzionando molto. Dovremo proveremo a tornare indietro 9.07.9
Paolo Andreucci: a confronto con gli altri sta andando bene, però non sono soddisfatto. Ma è così per tutti si vede 9.03.6
Sebastien Chardonnet: sono andati molto forti in salita, ma sulla discesa si potrebbe passare più veloci, ma non conoscendo la strada non rischiamo 9.13.6
Giandomenico Basso: abbiamo provato a spingere un pò più di prima. Le gomme cominciano a far sentire la fatica. Sul posteriore scivolava un pò di più ma va bene così. La strada è ancora abbastanza pulita 9.02.2
Umberto Scandola: qua dovrebbe essere andata bene e quindi siamo contenti 9.01.6
Nicola Caldani: molto meglio la macchina ma mi sono girato sul bivio principale ed ho spento la macchina. Inizio a guidare però come si deve.
ciava1Ciava: toccato a 5 km di inizio prova e dopo sono andato piano (vedi foto)
Stefano Baccega: bene, prendiamo un pò di feeling con la vettura
Gabriele Noberasco: abbiamo penso abbassato, un pò più confidenza nella guida. La macchina non si discute
Pasquale Tarantino: tutto bene
Pozzo: tutto bene, ci stiamo divertendo aspettiamo la notta che è una grande emozione
DJMcRae: leggera toccata al posteriore
Ivan Ferrarotti: mi sono deconcentrato nell'ultimo pezzo e ho fatto qualche errore. Comunque bene
Luca Rossetti: meglio, ho recuperato i freni prima dell'altra prova e ora cerco di capire come guidare la vettura
Giacomo Scattolon: soffro un pò i freni, non capisco come mai. Abbiamo trovato un pò di traffico e siamo entrati tardi in prova.

Classifiche dopo la ps.2

tempiClassifica assoluta: 1.Andreucci 2.Basso+4.6 3.Perico+9.9 3.Scandola+9.9 5.Albertini 6.Chardonnet 7.Caldani 8.Ciava 9.Baccega 10.Tassone
Classifica Produzione: 1.Rossetti 2.Ferrarotti+7.6 3.Scattolon+13.5 4.Andolfi+1.14.0
Classifica Junior: 1.Tassone 2.Testa+12.0 3.De Tommaso+19.2 4.Panzani 5.Gheno 6.Marchioro 7.Rossi 8.Pisani 9.Trevisani 10.Federighi

Remote Service Zone

remoteI primi equipaggi arrivano nell'inedita "Remote Service Zone" posta in zona palco partenza, dove possono solo intervenire loro sulle vetture, cambiando gli pneumatici ma che hanno in vettura, dato che il meteo è al bello stabile e non è stato quindi permesso ai team di portare nuovi set di pneumatici.

Prova Speciale n.2 "Bignone" di 10,64 km alle ore 13:32

Number 2 iconProva in partenza alle 13:32.
Nel 2013 Giandomenico Basso vinse il primo passaggio in 7.10.0

Prova partita puntuale alle 13:32
Alessandro Perico conclude la prova, "non perfetto di assetto" 6.51.1
Ancora guida accorta per Stefano Albertini, non ancora soddisfatto della sua guida 6.56.0
Paolo Andreucci anche lui non soddisfattissimo 6.45.4
Sebastien Chardonnet conferma il suo obiettivo di settare bene la vettura pur non conoscendo le strade 6.57.0
Giandomenico Basso: "ho faticato di più, forse gomme non in temperature" 6.49.6
Scandola abbastanza soddisfatto: 6.50.6
Nicola Caldani batte sul posteriore destra, ma la vettura non sembra tanto danneggiata ("speriamo non sia un braccetto")
Ciava: freni surriscaldati
Ora in classifica generale dopo due prove conduce Paolo Andreucci con 4"6 su Basso e 9"9 su Perico e Scandola, poi Albertini, Chardonnet e Caldani

Luca Rossetti ammette che forse era il suo approccio ai freni che li ha messi in crisi e gestisce meglio sulla seconda, vincendola, nel Produzione, è passando in testa alla classifica con 7"6 su Ferrarotti e 13"5 su Scattolon.
Fabrizio Andolfi ha ora 1'20" di penalità, a seguito del ritardo di otto minuti al CO d'ingresso ps.1 per i problemi citati (fermato in trasferimento dai Carabinieri). Ora nel Produzione è quarto con 1'14"0 di ritardo da Rossetti.

Un Michele Tassone entusiasta come sempre e soddisfatto dell'assetto della sua vettura, ora comanda lo Junior con 12"0 su Giuseppe Testa.

Prova Speciale n.1 "San Romolo" di 14,34 km alle ore 12:29

Number 1 iconPrima prova del 62. Rallye Sanremo. Classica prova d'apertura del rallye fin dagli anni "mondiali".
Meteo al bello, fondo asciutto e pulito, 15 gradi l'aria, zona in sottobosco più fredde. Tanto pubblico già da diverse ore.
vettureVetture già schierate sotto il podio per l'incolonnamento pre-partenza.
partenzaAlessandro Perico parte puntuale alle 12:00 ed apre il 62. Rallye Sanremo.
Nel frattempo esce la triplo zero dal percorso, conferma percorso ok, tanto pubblico ma ordinato.
Chi ha percorso la prova subito prima della sua chiusura, ci descrive le condizioni della prova: temperatura ambiente 16 gradi, 10 gradi l'asfalto in ombra e 19 gradi al sole: i primi km asfalto liscio, ma scivoloso e sporco dopo circa 6 km da inizio prova. Quindi aumenta il grip ma sostanzialmente rimane scivoloso. La parte finale della prova è tutta in ombra e la temperatura dell'asfalto scende molto.
Partenza della prova confermata alle 12:29
Alessandro Perico è entrato in prova alle 12:29. I primi sei concorrenti entrano in prova distanziati da due minuti l'uno dall'altro. Tutti gli altri ad un minuto

Alessandro Perico: non ho attaccato molto sulla discesa 9.09.6
Stefano Albertini: ho commesso qualche errorino nella parte finale abbiamo perso qualcosina 9.10.3
Paolo Andreucci: non benissimo, diciamo così 9.05.4
Sebastien Chardonnet: tutto bene. La vettura è molto sovrasterzante. Ho sofferto un pò nella discesa. Potevo osare di più però adesso va bene così. 9.17.8
Giandomenico Basso: questa prima prova non male. Ho avuto un pò di cedimento ai freni, ma il resto ok 9.05.8
Umberto Scandola: abbastanza bene, poco grip 9.10.1
Nicola Caldani: non so, devo capire, non sono molto soddisfato della mia guida 9.25.1
Ciava: abbiamo preso confidenza. Bella giornata 9.39.3
Purtroppo un problema in trasferimento per Fabrizio Andolfi che lo ritarda tantissimo.E' stato fermato dai Carabinieri. Non è ancora entrato in prova.. Sta transitando dopo la 34 in trasferimento.
Stefano Baccega: come prima prova va bene
Gabriele Noberasco: per essere un vecchietto molto faticosa
Pasquale Tarantino: tanta ruggine
Problemi per Ameglio che è fermo in prova. Guasto meccanico e equipaggio ok
Giuseppe Pozzo: la facciamo andare, molto impegnativa, macchina pesante ma ci stiamo divertendo
DJMcRae: tutto a posto. Danilo /Ameglio) è fermo per guasto meccanico
Ivan Ferrarotti: male, scivolava tantissimo e non riuscivo a tenerla davanti
Fabrizio Andolfi entra in prova 10 minuti in ritardo rispetto al suo teorico
Luca Rossetti: male, sono senza frreni dall'inizio. Non rallenta
Giacomo Scattolon: non penso che sia un buon tempo. Faccio fatica con il cambio. Però va bene così per intanto
Sergio Marchetti: bene, abbiamo preso un pò di confidenza con la vettura. Non abbiamo fatto lo shakedown
barlail n.24 Crepaldi non transita ancora da fine prova. E' uscito da strada, equipaggio ok (foto da profilo FB del navigatore Barla)
Fabrizio Andolfi jr: mi hanno fernato i Carabinieri. Sono entrato in ritardo, non sono riuscito a fare le pressioni, davanti galleggiava molto
Albino Condrò: piccolo problema, si era aperto il cofano. Per il resto tutto ok
Giuseppe Testa: diciamo che mi sembra un pò strana la vettura, smusava tanto. Ma aspettiamo gli altri 9.55.6
Michele Tassone: bene, la prima prova è andata bene, la vettura mi piace, vediamo .. 9.49.8
Moirano Giuseppe: la vettura non va, sembra motore
Nicolo Marchioro: insomma, non lo so, ero un pò indeciso. Faccio sempre fatica ad adattarmi all'asfalto
Damiano De Tommaso: sulla prima un pò male, avevamo tantissimo sottosterzo e siamo arrivati lunghi in un tornante. 10.05.1
Tobia Gheno: bene, la prova mi è piaciuta, dobbiamo ancora conoscere la vettura, ho preso qualche rischio. Abbastanza bene e speriamo di migliorare
Alberto Rossi: ho patito un pò la gomma davanti. Scivolava e allungava le staccate
Jacopo Trevisani: ci siamo giocati un paio di jolly e non so se metterla sul ridere o se piangere.
Andrea Vineis: abbastanza bene, credevano di trovare nebbia, invece tutto ok
Max Giannini: abbiamo avuto un pò di problemi con le gomme fuori temperatura. Forse una scelta sbagliata di assetto
Manuel Villa: si può dire "scivola molto ?" però va bene, tutto ok
Giorgio Bernardi: avuto un problema ai freni all'inizio della discesa
Luca Panzani: abbiamo preso la vettura in mano. Sono fondi che non perdonano.
Federico Bottoni: bene, tuto ok, rotto il ghiaccio. Un errore nella prima inversione ma poi ok
Gianandrea Pisani: bene, ci stiamo riprendendo piano piano dalla botta del Ciocco
Williams Zanotto: tutto a posto, ha superato la Federighi
Corrine Federighi: la prova è scivolosissima
Si ritira il n.53 Stefano Freddo, per rottura del cambio

Ordine di partenza

lista partentiSono 67 gli equipaggi che prenderanno il via dalle ore 12:00 dal palco partenze sito davanti alla vecchia stazione di Sanremo, per capirci "vista mare" difronte alla sala stampa.
Rispetto all'elenco iscritti diramato giorni fa, non ci saranno il n.21Aleks Humar, lo sloveno iscritto al Clio Produzione Renault che per motivi personali non prende il via. Non ci sarà anche il n.113 Filippo Visconti con la Swift R1.

I primi sei concorrenti, prioritari, partiranno a due minuti: nell'ordine a partire dalle ore 12:00 scatteranno Perico, Albertini, Andreucci, Chardonnet, Basso, Scandola. Tutti gli altri equipaggi saranno invece intervallati da un minuto l'uno dall'altro, a partire da Nico Caldani, alias #NC3, che prenderà la partenza alle 12:11. L'ultimo concorrente a partire sarà il n.115 "Cerutti Gino" con la Suzuki Swift R1 alle 13:11. La gara CIR sarà quindi lunga, per il primo giro di prove, 1 ora e 11 minuti.

La problematica gomme al Sanremo

gommeCon Terenzio Testoni di Pirelli abbiamo affrontato l'argomento gomme per il Rallye Sanremo. Il primo passaggio sarà molto viscido è la sua previsione che potete ascoltare cliccando sul player sottostante. Scontato che i team "top" sia Pirelli che Michelin useranno il disegno "vecchio", ancora ammesso per le prime gare di campionato.

Unable to embed Rapid1Pixelout audio player. Please double check that:  1)You have the latest version of Adobe Flash Player.  2)This web page does not have any fatal Javascript errors.  3)The audio-player.js file of Rapid1Pixelout has been included.

Verifiche Rally Storico

Anche quest'anno, nello stesso weekend del Rallye Sanremo, si disputa il Sanremo Storico, importante appuntamento del Campionato Europeo ed Italiano Auto Storiche. Stamane ci sono le verifiche amministrative e tecniche e nel pomeriggio inoltrato la partenza per il primo giorno di gara

st1 01 pedro  st1 03 lucky
st1 30 audi st1 porsche