Prova Speciale n.7 "Passo del Maro" di 14,21 km alle ore 11:24

Number 7 iconParte il 2.giorno di gara, prima prova alle 11:24 (per capirci la "Colle d'Oggia")

Umberto Scandola nauralmente con il differenziale nuovo dopo il problema di ieri sera sulla Ronde, ma anche diversi interventi in assistenza sulla 208 T16 del battistrada Andreucci, con sostituzione anche per lui del differenziale. Oggi giornata senza parchi assistenza fra le prove e solo la Remote Service Zone che però, visto che attualmente il meteo è stabile al bello, non sarà utilizzata per il cambio degli pneumatici (sarà quindi possibile solo montare quelli in bauliera).

Prova in partenza alle 11:24
Prova partita con Paolo Andreucci in prova
Paolo Andreucci: tanto sporca all'inizio, siamo stati attenti. 9.25.3
Giandomenico Basso: strada abbastanza sporca, sono andato abbastanza bene. 9.25.7
Stefano Albertini: abbastanza difficile, abbiamo commesso qualche errore. Possiamo ancora migliorare 9.28.2
Umberto Scandola: abbastanza bene ma per il terzo posto è dura  9.24.7
Sebastien Chardonnet: male, non ci siamo come assetto. Anche se spingo, più di così non riesco a fare 9.39.3
Stefano Baccega: gomme troppo morbide, galleggiavo un pò ma va bene 9.50.3
Luca Rossetti: tutto bene, prova buona
Damiano De Tommaso: transita in prova con la ruota posteriore destra vistosamente aperta, segno probabile di una toccata
Gheno: tocca e si gira perdendo qualche secondo.

Dopo questa prova Andreucci conduce con 18"7 su Basso, 1'10"8 su Albertini e 2'03"4 su Scandola
Nel Produzione Luca Rossetti vince la prova e comanda con 17"7 su Ferrarotti
Dopo il problema di Damiano De Tommaso Michele Tassone aumenta il vantaggio sugli avversari nello Junior; ora ha 1'20"8 su Giuseppe Testa e 1'42"9 su Luca Panzani.