logo rallylink 200

 

The features of this report are all by Claudio Carusi

Le dichiarazioni dei piloti italiani a fine rally

Fabio Andolfi: Essere al traguardo di una gara impegnativa come il Monte-Carlo dà molta soddisfazione e mi spiace davvero per gli errori commessi: una foratura ed una seconda foratura dovuta ad una toccata. Poi un sensore motore mi ha fatto perdere un altro minuto e mezzo, abbiamo poi cercato di recuperare il più possibile. Oggi sono molto contento perché abbiamo vinto tutte e tre le prove fra le vetture a due ruote motrici. Ora vedremo in Portogallo.

Damiano De Tommaso: Sono molto contento di essere qui all’arrivo del Monte-Carlo, una grande emozione aver portato la vettura al traguardo senza un graffio. Era la prima volta, ed è stato bello, bello, bello. Sono soddisfatto delle mie prestazioni su alcune prove, anche se ho perso tanto tempo in giro, ma fa niente, portiamo a casa tanta esperienza e l’anno prossimo ne sapremo di più anche sulla scelta delle gomme. Oggi ho un po’ tribulato con i freni, ma mi sono divertito lo stesso.

Luca Rossetti: veramente una gara lunghissima, quando siamo arrivati dal trasferimento ed abbiamo visto il porto di Monte-Carlo dall’alto, ho pensato a quanta strada e quante cose abbiamo visto in questi quattro giorni di gara; è stata veramente lunga, a tratti dura e a tratti divertente. E’ stata una bellissima stagione, grazie a DP Autosport che mi ha messo a disposizione una vettura senza il minimo problema e complimenti a Renault per il lavoro fatto. Ancora grazie alla mia scuderia, la Promo Sport Racing, grazie a Eleonora, bravissima nonostante la poca esperienza e a Lele, fondamentale per farmi arrivare qui nel pieno delle forze. E un po’ di complimenti anche a me. Quindi .. tutto bene !!

Gianluca Calì: una settimana positiva, una gara fantastica con un crescendo continuo di emozioni. A parte qualche imprevisto non imputabile a noi, sono felicissimo ed è stato importante essere riusciti ad arrivare a Montecarlo.

Enrico Brazzoli: è stata una gara difficile ma densa di emozioni, con una gioia immensa per essere arrivati a Montecarlo. La macchina è stata perfetta, come un orologio e noi ci siamo divertiti moltissimo. Le prove erano molto difficili, ma chilometro dopo chilometro è aumentato il feeling e alla fine siamo anche riusciti a fare dei buoni tempi. Ringrazio il team Vieffecorse per il supporto immenso, mi hanno permesso di essere sereno e guidare in tranquillità ed è un merito che voglio dare a loro.

Simone Tempestini: siamo arrivati ed abbiamo fatto più chilometri possibili;  la gara per noi è finita venerdì quando ci siamo girati e non siamo più riusciti ad uscire dalla neve. Abbiamo comunque continuato per rendere utile la nostra partecipazione, facendo esperienza. Il feeling con la vettura è stato buono, anche se andare ai livelli del wrc2 è molto difficile. Dobbiamo continuare a lavorare perché in certe condizioni riusciamo ad andare forte ed essere vicino ai primi, in altre dobbiamo ancora lavorare molto.

Manuel Villa: sono contento, oggi mi sono fatto proprio un bel regalo di compleanno, visto che compio 47 anni. Ho recuperato qualche posizione nell’assoluta oggi, anche se ho esagerato un po’ troppo in un tornante sull’ultima prova ed ho perso qualcosa. Sono molto contento e devo dire un grosso grazie a Michele Ferrara che mi ha supportato e sopportato ! Grazie anche alla PA Racing di Alessandro Perico, che non conoscevo ed ho potuto apprezzare come veri professionisti.

Felice Re è diverso tempo che ha deciso di non rilasciare più dichiarazioni. Complimenti comunque a lui per aver terminato la gara e con buoni risultati.

Non hanno purtroppo concluso la gara:
Lorenzo Bertelli, a causa di un'uscita di strada nel secondo giorno di gara;
Carlo Covi, problemi elettrici nel terzo giorno di gara
Tiziano Gecchele, per un problema all'alternatore patito nel 3.giorno di gara
Marco Blanc per un problema al cambio occorsogli nella giornata odierna.