logo rallylink 200

Le immagini della ps.1

Car-1-S.-Ogier-J.-Ingrassia-Volkswagen-Polo-R-WRC-1024x681  Car-2-J.-M.-Latvala-M.-Anttila-Volkswagen-Polo-R-WRC-1024x681  Car-10-K.-Abbring-S.-Marshall-Hyundai-I20-WRC-1024x681 
Car-92-M.-Fusi-N.-Salgaro-Abarth-500-R3T-1024x681 Car-37-L.-Bertelli-S.-Scattolin-Ford-Fiesta-RS-WRC-1024x681 Car-6-E.-Camilli-B.-Veillas-Ford-Fiesta-RS-WRC-1024x681

Credito fotografico: Rally Italia Sardegna

Programma del 2.giorno di gara (venerdì)

programma 20168:00 Uscita dal parco chiuso di Alghero
8:00 – 8:18 Parco Assistenza “A”
9:35 ps.2 “Ardara – Ozieri” di 7,50 km
10:12 ps.3 “Tula” di 15,00 km
11:10 ps.4 “Castelsardo” di 14,02 km
11:51 ps.5 “Tergu – Osilo” di 14,91 km

13:08 – 13:28 Riordino e Technical Zone
13:28 – 13:58 Parco Assistenza “B”
15:15 ps.6 “Ardara – Ozieri” di 7,50 km
15:52 ps.7 “Tula” di 15,00 km
16:50 ps.8 “Castelsardo” di 14,02 km
17:31 ps.9 “Tergu – Osilo” di 14,91 km

19:00 Riordino e Technical Zone (10 minuti)
quindi Flexi Service “C” di 48 minuti
Entrata in Parco Chiuso

Ordine di partenza 2.giorni di gara (venerdì)

lista partentiDiramato l'ordine di partenza relativo alla seconda giornata di gara (venerdì). Aprirà le partenze il n.1 Sebastien Ogier, in virtù di essere al comando della classifica mondiale. Intervallati da due minuti tutti gli altri 44 concorrenti. Questi gli orari degli italiani rispetto al n.1 Ogier:

Lorenzo Bertelli + 22 minuti
Umberto Scandola + 46 minuti
Roberto Tononi + 1 ora e 4 minuti
Fabio Andolfi + 1 ora e 6 minuti
Damiano De Tommaso + 1 ora e 8 minuti
Enrico Brazzoli + 1 ora e 10 minuti
quindi ad 1 ora e 14 minuti ed ogni due minuti: Giuseppe Dettori, Luca Hoelbling, Giovanni Bitti, Carlo Covi, Francesco Marrone, Davide Catania, Alessandro Leoni e Matteo Fusi che partirà 1 ora e 28 minuti dopo Sebastien Ogier.

Prova Speciale n.1 "Ittiri Arena Show" di km 2,00 alle ore 18:00

numeri 01Prova spettacolo allestita ad Ittiri in un'arena a tutto vantaggio del pubblico presente sugli spalti. Si parte a coppie in un circuito tortuoso ogni 5 minuti. Le partenze da Alghero sono state infatti cadenzate con due equipaggi intervallati da un minuto, poi quattro di intervallo e altri due ad un minuto e così via, per formare poi le coppie che gareggieranno insieme. Naturalmente al fine del rally vale il tempo ottenuto, indipendentemente dal piazzamento della singola manche. 

Equipaggi in partenza ad ordine inverso di numero d'iscrizione: sono infatti partiti per primi Matteo Fusi e Nicolò Salgaro, l'equipaggio n.92 vincitore di Rally Italia Talent 2016, quindi il n.91 Leoni, poi il n.90 Catania e così via fino al n.1 Sebastien Ogier che partirà da Alghero alle 18:51, rispetto alle partenze aperte da Fusi alle 17:00.

La prima sfida in arena alle ore 18:00

Il tempo massimo concesso per completare la SSS1 è di 7 minuti. Ogni equipaggio che non sia in grado di completare la SSS1 entro detto tempo massimo, o che non sia partito per la SSS1, sarà penalizzato con 10 minuti di penalità oltre al miglior tempo fatto segnare dal gruppo di priorità del pilota.

Come sempre nelle gare mondiali, i commenti che esporremo raccolti a fine prova, sono nostre traduzioni di quelli raccolti dagli speaker WRC. 

Partita la sfida alle 18:01 fra Matteo Fusi e Alessandro Leoni

Classifica WRC3: 1.Fabio Andolfi 2.23.0  2.De Tommaso+2.1 3.Giusti+3.9 4.Brazzoli+6.2

Julien Maurin: "c'è una curva difficile, molto scivolosa. Si tratta dell curva immediatamente successiva al guado"
Umberto Scandola: Bella prova, c'è tantissimo pubblico. Siamo contenti. La strada è molto scivolosa. La gara è domani" 2.05.9
Jan Kopecky: "Questa gara sarà molto insidiosa, specialmente sabato. Proviamo a fare del nostro meglio, a stare in strada e puntiamo al podio" 2.04.9
Marius Aasen. Una buona prova, anche per gli spettatori che possono approfittare dello spettacolo
Nicolas Fuchs "Una prova molto bella, l'anno scorso non mi era piaciuta ma quest'anno con il dosso ed il guado è più bella"
Esapekka Lappi "Qui bisogna sopravvivere, in alcune prove si può spingere, in altre si deve pensare alla macchina, questa sarà la chiave per questo Rally"
Teemu Suninen "Un buon inizio. Il Rally è abbastanza duro, dobbiamo abituarci a queste prove strette e difficili"

Classifica WRC2: 1.Suninen 2.Fuchs+0.1 3.Lappi+0.6 4.Kopecky+2.6 4.Kruuda+2.6 4.Aasen+2.6 7.Scandola+3.6 8.Gilbert+4.2 9.Suarez+4.5 10.Kremer+6.4

Federico Della Casa "Prova molto scivolosa. Penso che il pubblico si sia divertito. Domani sarà una giornata molto insidiosa, cercheremo di divertirci e di fare esperienza"
Mait Maarend "Prova un po' scivolosa nessun problema"
Yazeed Al Rajhi " Ci siamo divertiti. Abbiamo fatto due errorini, penso abbiamo perso circa due secondi"
il n.91 Alessandro Leoni, che ha completato regolarmente la prova, non è ancora giunto al parco chiuso di Alghero

Kevin Abbring "Di solito non si sorpassa in queste prove... " Ha dovuto superare Gorban in difficoltà per avere fatto due testacoda nelle parti iniziali della prova
Valeriy Gorban: Non so che problema abbiamo, qualcosa si è rotto prima dello start, ci siamo girati due volte. La vettura ora sembra una auto da drift
Lorenzo Bertelli: Ho fatto alcuni errori, sono uscito largo dopo il guado, spero che il pubblico si sia divertito. Voglio migliorare le mie prestazioni, punto alla top ten
Henning Solberg: Prova molto scivolosa, quindi molto divertente!

Sulla prova sta iniziando a piovere

Martin Prokop "Voglio ringraziare i commissari, ho apprezzato il loro lavoro per avermi dato una penalità di 5' invece di parlare con noi: Ho perso davvero la motivazione, così si uccide lo sport"
Eric Camilli  il feeling è davvero buono, spero di ripetere il risultato del Portogallo"
Thierry Neuville "Ho provato a fare del mio meglio, penso che le Dmack andranno bene su queata prova. La gara sarà lunga, domattina vedremo come sarà il passo e proveremo a spingere"
Ott Tanak "Un ottimo inizio. Per un pilota è bello vedere tanto pubblico. Abbiamo bisogno di un buon risultato, la gara sarà lunga e difficile"
Jari-Matti Latvala "Il feeling ora è buono, stamattina non ero soddisfatto, poi sono riuscito a rilassarmi ed a concentrarmi sulla gara, ora sono molto motivato"
Dani Sordo "Questa gara è più difficile del Portogallo, più guidata e stretta"
Andreas Mikkelsen "Una prova bella, scivolosa in alcuni punti. La gara vera inizia domani. Proveremo a fare del nostro meglio, ed alla fine tireremo le somme"
Mads Ostberg "Tutto bene, bella speciale. In questa gara bisogna avere una strategia, con le gomme abbiamo fatto una scelta diversa dagli altri montando gomme dure, vedremo i risultati"
Hayden Paddon "Ho cercato di guidare più pulito che in passato". Una superspeciale abastanza inusuale, piuttosto larga
Sebastien Ogier "E' sempre bello essere il più veloce, qui è ancora più bello vedere questa atmosfera fantastica con tutti questi tifosi"

Classifica generale dopo la ps.1: 1.Ogier(Volkswagen) 2.Latvala(Volkswagen)+0.3 2.Tanak(Ford)+0.3 4.Mikkelsen(Volkswagen)+0.6 4.Abbring(Hyundai)+0.6 6.Paddon(Hyundai)+1.3 6.Neuville(Hyundai)+1.3 8.Sordo(Hyundai)+1.6 9.Ostberg(Ford)+1.9 9.Suninen(Skoda)+1.9

Ora i concorrenti stanno rientrando ad Alghero, per il parco chiuso notturno

La partenza da Alghero

part 92  part 91_abbr part 91 
part 90 part 88 part 87
part 86 part 85 part 84

Sono gli equipaggi italiani i primi a partire per il Rally Italia Sardegna 2016, in quanto per la prova spettacolo ps.1 i 45 equipaggi che partecipano a questa edizione, partono in ordine invertito.

Rally Italia Sardegna 2016 partito !!

E' l'equipaggio di Rally Italia Talent, il n.92 Matteo Fusi / Nicolò Salgaro, ad inaugurare alle 17:00 le partenze del R.I.S. 2016

92

Penalità di 5 minuti per Martin Prokop

st prokopA causa di un'irregolarità compiuta fra il Rally del Messico ed il Rally del Portogallo (rottura dei sigilli di un gruppo di trasmissione piombato) i Commisari Sportivi del Rally Italia Sardegna, decidono, con la decisione n.1 di oggi alle 14:35, di comminare la penalità di 5 minuti all'equipaggio n.21 Martin Prokop / Jan Tomanek (Ford Fiesta WRC).

Non ha verificato il n.89 Gianluca Leoni (Subaru Impreza STI)

I pareri pre-gara di Lorenzo Bertelli e Umberto Scandola

sk bertelli1Lorenzo Bertelli: sto bene, mi è rimasto solo un po’ di fastidio alla caviglia ma nessun problema maggiore. Il Rally di Sardegna è sempre un po’ complicato, per la tipologia delle prove speciali veloci e lente, c’è un po’ di tutto. La gara è da approcciare con la giusta cautela ma non troppo, siamo qui per fare bene e questo è il nostro obiettivo.
Umberto Scandola: sono molto stimolato a far bene: in una gara così è importante arrivare in fondo. Sono stimolato anche perché può tornarci utile per il rally di San Marino, in quanto il Campionato Italiano è il nostro primo obiettivo. Siamo contenti e non abbiamo pressioni sul risultato, essendo una gara spot. Questo può essere un bene ma anche un male, comunque siamo molto sereni e abbiamo voglia di dare gas.

Lo shakedown by Massimo Bettiol

sk abbring  sk bertelli_3  sk latvala_3
sk ostberg sk ogier2 sk solberg
sk tanak2 sk sordo sk ogier

Conferenza Stampa pre-gara piloti WRC

conferenza pregara_wrcLorenzo Bertelli: Fortunatamente la caviglia ora è a posto, solo un po' di fastidio. Spero di entrare nella top ten finale, lo Shakedown è andato bene e dopo aver dovuto saltare il Portogallo pensavo peggio. L'anno scorso non ho potuto spingere molto ed ho perso un po' di tempo, quest'anno sta andando meglio. Con Simone il rapporto è ottimo, ho un grande feeling, sono contento della mia scelta. Oltre a Monte Lerno e la Power Stage, penso alla speciale di Tula, specie nel secondo passaggio. Ci saranno delle compressioni

Jari-Matti Latvala: Se si guarda al campionato sono lontano da quello che era il mio obiettivo. Ho commesso un paio di errori ma ho anche avuto dei problemi meccanici. Comunque finché c'è speranza bisogna crederci, specie se si guarda a quanto successo alcuni anni addietro. In Sardegna bisogna spingere, ed è quello che ho fatto nelle ultime due edizioni. Bisogna stare calmi e preservare l'auto nelle sezioni più dure, attaccare troppo qui può essere più penalizzante che in qualsiasi altro rally. L'inizio di stagione non è andato male a livello di velocità, bisogna solo trovare un po' di costanza. Monte Lerno è la prova più lunga, ed alcuni tratti sono davvero impegnativi e difficili, con le pietre. Ma se dovessi scegliere, la Power Stage seppure corta è parecchio impegnativa.

Thierry Neuville: Questa gara mi piace molto, ho molti bei ricordi di edizioni precedenti. Purtroppo l'anno scorso ho avuto problemi meccanici ma sono comunque riuscito ad arrivare a podio grazie anche ai guai degli altri. Quest'anno siamo stati sempre veloci, purtroppo in Argentina abbiamo avuto problemi meccanici. Non so cosa fare di più oltre a dare il massimo. Con l'auto nuova mi diverto di più, e ci sono anche delle evoluzioni in programma. Ci stiamo anche concentrando sulla vettura 2017, e bisogna trovare un equilibrio tra lo sviluppo di questa e la stagione attuale. Il panorama della Power Stage è fantastico, spero di arrivarci Domenica in posizione di lottare per il successo.
Eric Camilli: Sono contento del Portogallo, è stato il mio miglior risultato. Ora dobbiamo continuare a lavorare, ci sono molte cose in cui possiamo migliorare; le note, l'assetto dell'auto. Sono molto soddisfatto dopo un inizio di stagione difficile. Sto lavorando con il mio copilota sulle note, in quanto abitiamo vicini e cerchiamo di migliorare senza sosta. L'anno scorso qui fu la mia prima esperienza su terra con una WRC2, mi ricordo che fu difficile e che fu necessario preservare l'auto per vedere l'arrivo. Le prove mi piacciono molto. La Monte Lerno è molto lunga e lenta, sarà una bella sfida per noi, ma ora siamo pronti.

Conferenza stampa pre-gara dei piloti WRC 2

conf pregara_wrc2Esapekka Lappi: Per me è la prima gara WRC2 del 2016. Sono estremamente fiducioso, anche se sono fermo da diversi mesi. Ho provato l'auto allo shakedown con vari tipi di assetto ed è andata bene. L'anno scorso ho fatto casino, quest'anno non succederà di nuovo, voglio lottare per il titolo. Qui in Sardegna non dobbiamo andare a tutta in quanto la gara è molto dura.

Fabio Andolfi: Dopo il Portogallo non abbiamo fatto test, che avevamo svolto prima del Portogallo facendo oltre 100 km. L'assetto è buono per questa gara, sono molto soddisfatto della gara e delle Pirelli. Sono contenti della mia stagione fino ad ora, e dei risultati a Montecarlo ed in Portogallo. Ho buone speranze per il prosieguo della stagione, mentre questa gara sarà estremamente insidiosa e lunga. La mia strategia sarà quella di essere all'arrivo, sarà difficile guidare su queste prove a causa delle pietre.

Umberto Scandola: Questa è la mia seconda partecipazione al mondiale, la prima fu 11 anni fa. Le prove sono per noi nuove al 90%, e la gara sarà importante per fare esperienza per la prossima manche del Campionato Italiano a San Marino, anche se una sola giornata di gara qui è più lunga di una gara intera. Sono molto contento della mia vettura anche se il feeling non è al 100%. Non credo che sarà possibile vincere, ma spero di fare bene. Spero in futuro di avere altre possibilità di correre nel Mondiale, per ora il mio programma si limita all'Italiano