Back to Top

Novità in arrivo al Rally delle Marche numero 14

MARCHIORO-DALLOLMO_2019

La gara della PRS Group sarà l'apertura del Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022 annunciando novità sul percorso, in larga parte rinnovato. Cingoli (MC), 06 settembre 2021 – Dopo un anno di pausa, pur se nel 2020 venne accorpato al Rally Adriatico per via della rivoluzione subìta dal calendario sportivo nazionale causa la pandemia, torna il Rally delle Marche nella sua conformazione classica, giunto alla 14^ edizione ed in programma a Cingoli per il 15 e 16 ottobre. Come tradizione vuole, sarà la gara della PRS Group, gestita in collaborazione con il Comune di Cingoli, ad aprire il Challenge Raceday Rally Terra 2021-2022, per cui si rinnova anche la tradizione della gara, tornata nella sua collocazione autunnale. Sono in arrivo cambiamenti, per la gara intesa come momento sportivo, con il percorso che è stato disegnato in ampia parte diverso rispetto al passato, operazione necessaria per dare nuovi stimoli a chi corre ed anche una "rinfrescata" all'evento stesso, che ne tempo ha sempre conosciuto la stima di chi corre, gli amanti delle strade bianche. Confermata invece la logistica del recente passato, con il quartier generale a Cingoli. La lunghezza totale del percorso è di km. 215 di cui 47 di Prove Speciali, nel dettaglio 2 tracciati diversi da effettuare 3 volte, format che ricalca le edizioni passate.

PROGRAMMA DI GARA

Mercoledì 15 Settembre Apertura iscrizioni

Mercoledì 6 Ottobre Chiusura iscrizioni

Venerdì 15 Ottobre

Ore 08,00/11,00 Accrediti per Team presso Sala Consiliare, Cingoli (Mc)

Ore 08,00/12,00 Verifiche Tecniche presso Sala Consiliare Cingoli (Mc)

Ore 14,30/18,30

Ore 09,00/12,30 Ricognizioni autorizzate (3 passaggi totali sulle Prove Speciali)

Ore 14,00/16,00


Ore 14,00/18,00 Shakedown


Sabato 16 Ottobre

ore 08,00 Partenza (dal Parco Assistenza)


ore17,00 Arrivo e Premiazione Piazza Vittorio Emanuele II, Cingoli (Mc)

Parlò padovano, il 13° Rally delle Marche, nel 2019 con la vittoria andata a Christian Marchioro, in coppia con la moglie Silvia dall'Olmo, con una Skoda Fabia R5. Per il 36enne pilota padovano si trattò della seconda vittoria assoluta in carriera, un alloro conquistato con il cuore e con grande acume tattico davanti all'ex Campione italiano ed Europeo Giandomenico Basso (Skoda), mentre terzo finì il bresciano Ricci, con la Hyundai i20 R5. 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a http://www.rallylink.it/cms20/