Back to Top

Di nuovo in gara: da Monza al Valle Imagna è sempre rally

Franzoni---Scanzi

Lasciata alle spalle l'amarezza del ritiro nel finale dell'Aci Rally Monza Mondiale di Paccagnella e Orio, la Scuderia Abs Sport si presenta al via nel nuovo rally Valle Imagna in cerca di riscatto con una decina di equipaggi alla partenza.
Torna subito in pista la Scuderia Abs Sport con una nutritissima partecipazione alla 1^ edizione del Rally Valle Imagna. Si torna dunque sulle strade bergamasche protagoniste lo scorso week end dell'ultimo round del Mondiale con l'Aci Rally Monza, appuntamento che ha visto anche la partecipazione di Marco Paccagnella Mattia Orio con la Skoda Fabia Evo in versione RC2 del team H-Sport. L'equipaggio abiessino si è posto in bella evidenza nei 3 giorni di gara, ma quando si è trattato di raccogliere il premio d'arrivo a 3 chilometri dalla conclusione del rally ecco il colpo di scena che nessuno vorrebbe mai provare. Ritiro per una improvvisa scodata contro il rail in staccata nella zona della prima variante, nella parte finale della Power Stage. Fine dei sogni. Il rally Mondiale di Paccagnella e Orio era iniziato nel migliore dei modi nella prima tappa, poi nella mattinata della seconda tappa la prima doccia fredda nella speciale di Selvino, con una foratura in prova e perdita di alcuni minuti. L'ultima parte del rally è stata all'insegna della costanza, con ancora buone performance fino a 3 chilometri dalla fine. Poi il sogno del traguardo e di un buon piazzamento che svaniva all'improvviso, quasi senza accorgersene.
"
Si, la delusione è stata tanta – dice Paccagnella ancora a distanza di qualche giorno -. Non c'è l'aspettavano il ritiro così all'improssivo perché stavamo controllando la situazione. Forse l'asfalto freddo, il fogliame, chissà. Fatto sta che si siamo ritrovati fermi con una sospensione rotta. Impossibile continuare anche a passo ridotto. Spiace davvero tanto, per me e Mattia e per i tanti tifosi che ci hanno seguito tra le Valli Bergamasche e l'Autodromo di Monza. Purtroppo non ci voleva un finale così. Abbiamo rivisto con il camera-car le immagini e visto che la vettura è scivolata all'improvviso contro il rail in frenata. Cose che capitano nelle corse, solo che un
ritiro a 3 chilometri dall'arrivo di un rally mondiale, di fatto concluso, è davvero amaro. Rimane la soddisfazione di aver dato tutto, preparando la gara nel migliore del modi ed esserci posti in evidenza durante il rally. Ringrazio la Scuderia Abs Sport per il sostegno, il presidente Bianco e il diesse Tagliabue e tutti i tifosi per averci supportato in questa grande avvenutura dell'Aci Rally Monza davvero fantastica. Finale a parte. Vorrà dire che ci riproveremo un'altra volta". 

Ora la Scuderia oggionese si prepara a tornare sabato 27 e domenica 28 novembre nelle Valli Bergamasche con ben 10 equipaggi al via della 1^ edizione del Rally Valle Imagna, con partenza e arrivo a Sant'Omobono Terme. Due speciali in programma al sabato, quattro alla domenica. E veniamo al gruppone di iscritti Abs Sport a caccia del podio, partendo dal fresco campione di Coppa di Zona classse RSD Alessandro Muzio che ritrova la sua amata Subaru Impreza Sti in versione N4 con a fianco Matteo Magni. Rimanendo nell'erbese, al via anche il giovane Gabriele Masciadri con Federica Mauri, reduce dalla brillante partecipazione all'Aci Rally Monza,
iscritti con la Peugeot 208 Rally 4 utilizzata nel Trofeo Aci Como. Dopo gli ultimi aggiornamenti del team Elco Racing sulla Fiat Punto S1600, tornano in gara
Luca Sassi e Maurizio Manghera con l'obiettivo di ben figurare nella classe.
Tra i partenti anche
Marco Franzoni e Elena Scanzi che dopo i podi ottenuti al Prealpi Orobiche e al Mille Miglia puntano al colpaccio nella classe A7 con la Renault Clio Williams. Altro equipaggio che punta in alto nel Valle Imagna e quello composto da Marco Albrigoni e Maurizio Della Torre al via con la Renault Clio RS nella combattuta classe N3. Scendendo nella classe A6 troviano Cosimo Palmisano Pietro Mazzoleni e i comaschi Marco e Valerio Rossini entrambi al via con le Peugeot 106 S16. Nella classe PE5 spicca la presenza della famiglia olginatese Brambilla, con Sergio in gara con la sorella Maria Rosa, mentre il fratello Roberto sarà al via con la compagna Stefania Radaelli, i primi con una nuova Peugeot 106 Xsi, i secondi con la consueta Peugeot 106 curata dall'officina calolziese Tweety's Garage. Tornano in gara con la Citron Saxo anche Max Bonizzoni e Manola Ciceri, reduci da un bel podio a Como. Nella classe N2 al via l'esordiente Andrea Malacarne di Calolzio, navigato da Matteo Baraggia sulla Citroen Saxo della Tweety's Garage.
In contemporanea nel week end andrà in scena sulla pista di Franciacorta anche la finalissima del campionato 4 Stokes di kart con la presenza del giovane
Marco Bertelli a caccia di un buon piazzamento per chiudere nel migliore dei modi questa sua stagione di apprendistato. Chi la stagione l'ha già conclusa in maniera splendida è Loris Papa, di nuovo primo di classe nella "2 Ore" di Magione, gara di chiusura del Campionato Italiano Autostoriche. Infine da segnalare il premio ricevuto da Paolo Milani per i suoi successi negli Slalom, in occasione delle premiazione del Campionato Sociale Aci Como, riguardante le stagioni 2019 e 2020, rinviate lo scorso anno per l'emergenza Covid 

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a http://www.rallylink.it/cms20/