Back to Top

Attacco a due punte per la AM Sport al Canavese

Terrando01

Il 27 febbraio si accendono i motori in Piemonte e, come da trazione, lo faranno in occasione della Ronde del Canavese giunta alla sua edizione numero quindici. Al via della competizione che prenderà il via da Rivarolo Canavese non poteva mancare la AM Sport con Antonio Marchio, il titolare della azienda artigiana con base a Canale d'Alba, in prima linea ad occuparsi dell'assistenza in gara di due vetture: la Fiat Cinquecento Trofeo di Paolo Terrando e Raffaele Corollo e la Fiat Seicento Kit di Gabriele Bellini e Alice Ballesio. La due giorni di rally avrà il suo prologo sabato 27 febbraio con shakedown e le ricognizioni del percorso. Semaforo verde domenica 28 con il primo equipaggio in uscita dal parco assistenza alle ore 08.01 per affrontare, uno dopo l'altro, i quattro passaggi sulla "Pratiglione", 11,10 chilometri contro il tempo definiti "l'università dei rally piemontesi". Al termine di ogni prova sono previsti riordino e il parco assistenza a Cuorgnè dove Antonio Marchio sarà chiamato ai lavori straordinari per dare tutto il supporto necessario ad entrambi gli equipaggi in gara. Gabriele Bellini e Alice Ballesio, coppia in gara e nella vita, ripartono dal primo posto di classe conquistato al Rally Città di Torino del 2020; maggiore la ruggine che dovranno togliersi di dosso Paolo Terrando e Raffaele Corollo la cui ultima apparizione rallistica risale all'ottobre 2019 quando, al Rally di Como, conquistano il secondo posto di classe e misero le mani su una meritata Coppa Rally di Zona in Classe A0. Per entrambi gli equipaggi, anche allora, al loro fianco c'erano Antonio Marchio e la AM Sport: passione e professionalità al servizio della vittoria. 

foto Magnano

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a http://www.rallylink.it/cms20/