Back to Top

8.tappa alla Dakar: Al Attiyah ottiene la 40.vittoria di prova speciale

alattiyah8

La città del futuro non è ancora emersa dalla sabbia e dalle rocce, ma la regione di NEOM può già vantare alcune imponenti creazioni: quelle delle sue antiche formazioni geologiche. I canyon, le scogliere e le montagne di roccia marrone attraverso cui i corridori e gli autisti si sono snodati durante la seconda metà della speciale valevano il prezzo delle difficoltà di navigazione che hanno dovuto affrontare al momento di lasciare Sakaka. All'inizio della speciale hanno dovuto anche fare i conti con parti pietrose che non erano particolarmente gentili con le ruote dei motociclisti, come hanno potuto testimoniare Toby Price e Sam Sunderland. Nella gara automobilistica, anche Sébastien Loeb ha incontrato sfortuna, forando il suo ultimo pneumatico. Viste così incantevoli richiedono grandi sacrifici! 

Proprio come un campione! "Nacho" Cornejo ieri ha preso il comando della classifica generale per un solo secondo grazie al suo 2 ° posto sul palco di Sakaka. Esposto al ruolo di apripista dopo aver ripreso rapidamente il suo compagno di squadra Ricky Brabec in testa alla gara, il cileno è riuscito a segnare il miglior tempo e aumentare il suo vantaggio su Toby Price a 1'05 '', tutto nella seconda metà del una tappa di maratona. Inoltre, il giovane non sembra turbato di doversi avvicinare agli ultimi quattro giorni di manifestazione nella posizione di leader. 

Nella gara automobilistica, l'esperienza è stata evidente, poiché Nasser Al Attiyah ha vinto la sua 40esima speciale  per avvicinarsi e continuare a esercitare una pressione costante su Stéphane Peterhansel, che ora è dietro di 4'50 ''. Finora, il buggy driver di X-Raid è stato un ritratto di compostezza e ha resistito agli attacchi del suo rivale del Qatar, ma le dimensioni del suo vantaggio gli impediscono di fare passi falsi. 

Un esempio di tale disavventura è accaduto ad Aron Domżała, espulso dalla posizione di leader nella categoria dei veicoli leggeri a causa di un problema meccanico. Austin Jones ha approfittato della sfortuna del pilota polacco per raggiungere la vetta della classifica generale con un vantaggio di 9'22 '' su Seth Quintero e 19'42 '' su "Chaleco" López, vincitore di una quarta tappa quest'anno e determinato a colmare il divario di tempo. 

Nella categoria quad, la battaglia per la vetta è ora tra Manuel Andújar e Alexandre Giroud, per il momento in vantaggio sull'argentino grazie a un vantaggio di 19'43 '' sul francese, vittorioso per la quarta volta quest'anno compreso il prologo. 

Nella gara di camion, l'uno-due-tre ottenuto sul palco da Kamaz, guidato da Shibalov, non ha alterato i primi tre della classifica generale, anch'essi interamente azzurri, guidati da Dmitry Sotnikov.

[photo credit A.S.O./F.Gooden/DPPI]

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a http://www.rallylink.it/cms20/