logo rallylink 200

Un “Grappolo” natalizio per Giorgio Bernardi

Iscrizione dell’ultimo minuto per il pilota saluzzese alla gara di San Damiano d’Asti. Al suo fianco ci sarà Daniele Araspi, navigatore con cui ha condiviso le ricognizioni nel CIR, mentre la vettura sarà la tradizionale Peugeot 208 R2B della Gliese Engineering Motorsport. Per un obiettivo stellare: il podio

MARTINIANA PO (CN) – “Una decisione presa all’ultimo momento. Se aspettavo ancora cinque minuti, chiudevano le iscrizioni e rimanevo a casa”. Giorgio Bernardi racconta così la decisione presa di chiudere la stagione 2016 con ancora una giornata di gare e l’impulso di iscrivermi al primo Rally Day “Il Grappolo” in programma venerdì 9 e sabato 10 dicembre con partenza e arrivo a San Damiano D’Asti.

“È un po’ come l’ultimo giro sulla giostra di Natale. Una gara senza alcuna preoccupazione di risultato per un campionato, ma solo una grande voglia di fare bene, andare forte e quindi divertirsi. Correrò con Daniele Araspi, un navigatore di grande esperienza, non lontano dalle cento gare in carriera. E non ci sarà nemmeno bisogno di cercare l’affiatamento, visto che con lui ha fatto tutte le ricognizioni delle gare del Campionato Italiano Rally di un paio di anni fa. Ma non c’era mai stata l’occasione di affrontare insieme il cronometro in prova speciale. E questa è la volta buona. Ho chiamato Andrea Casalini, ma non è riuscito a liberarsi dagli impegni lavorativi. E così colmerò anche a questo vuoto” commenta il portacolori della Meteco Corse, mentre si prepara ad affrontare la gara astigiana. “Per quanto riguarda la vettura sarà la solita Peugeot R2B della Gliese Motorsport Engineering di Giorgio Marazzato, con la quale ho corso tutta la stagione. Fortunatamente era libera”

“Non ho mai visto le prove del Grappolo. Probabilmente l’ultima volta che le hanno fatte i miei genitori non avevano nemmeno pensato di mettermi in cantiere. Ma questo non è un problema. Disputando il CIR sono abituato e mi piace confrontarmi su prove nuove con un paio di passaggi in ricognizione. Inoltre la formula del Rally Day, compatta e concentrata, permette a chi come me ha poco tempo a disposizione di poter provare e correre impegnando poco tempo. Inoltre questa gara, organizzata dal San Damiano Rally Team, vede l’apporto degli organizzatori del Rally di Alba, con cui sono molto amico, ma che non sono mai riuscito a fare. Un modo per dimostrare la mia stima nei loro confronti”.

Giorgio Bernardi conclude la sua chiacchierata sul prossimo Rally Day “Il Grappolo” ponendosi un obiettivo impegnativo: “Sarebbe bello salire sul podio. Al Rally Team ‘971 sono arrivato quinto assoluto, ma davanti a me si sono classifiche solo vetture S2000 quattro ruote motrici con un centinaio di cavalli in più della mia Peugeot. A San Damiano, però, non ci saranno. Certo l’elenco dei piloti iscritti è da brivido. Ma proprio qui sta il senso della sfida. Puntare più in alto possibile contro avversari di grande spessore. Vincere facile non dà soddisfazioni” conclude il pilota della Valle Po.   

 

Il primo Rally Day il Grappolo si svolgerà venerdì 9 (verifiche sportive e tecniche oltre allo shake down) e sabato 10 dicembre con partenza (ore 8.00) e arrivo (ore 15,20) a San Damiano d’Asti in Piazza 1275. Due le prove speciali, Celle Enomondo (km 6,22) e Peletto-Ronchesio (km 6,75) da percorrere tre volte per un totale 38,91 km cronometrati su un totale di 167,50 di percorso. Due i riordini e parchi assistenza a San Damiano d’Asti in Corso Roma (ore 9.52 e 12.52.)