logo rallylink 200

Ritorno in Sardegna per la scuderia MRC Sport, nel fine settimana del 12 e 13 novembre, alla sesta edizione del “ Rally dell’Ogliastra ”.

La gara, organizzata, come di consueto, dall’A.S.D. Porto Cervo Racing Team, in collaborazione con l’A.S.D. Mediterranean Team, prevedeva la partenza e l’arrivo in piazza Rinascita a Tortolì ( OG ), comune sardo situato nella costa centro – orientale dell’isola. Il rally era diviso in due tappe. La prima, il sabato, prevedeva lo svolgimento di due prove speciali, da ripetere due volte: la “ Loceri – Lanusei ”, lunga 11,94 chilometri, e la “ Talana – Urzulei ”, lunga 12,80 chilometri. La domenica, i piloti, dopo il riordino notturno del sabato, sono ripartiti per la seconda tappa del rally, percorrendo altre due prove speciali e ripetendole anch’esse per due volte: la “ Ilbono – Elini ”, lunga 13,70 chilometri, e la “ Santa Maria Navarrese ”, lunga 9,30 chilometri, per un totale di 95,48 chilometri di prove cronometrate, nei due giorni di gara, su fondo catramato. Per la MRC Sport erano presenti tre equipaggi: Igor Nonnis, affiancato da Andrea Zara su Honda Civic di classe N3, ha concluso la propria prova al nono posto assoluto, al terzo posto di gruppo N e al secondo di classe N3. Così ha commentato la sua prestazione: “ E’ stata una gara sofferta, ma siamo arrivati alla fine. Abbiamo avuto grossi problemi con la macchina e non siamo riusciti a capire da cosa erano causati. Praticamente non erogava bene la potenza, a volte andava bene a volte andava male. Abbiamo sostituito la pompa della benzina e pensavamo di aver risolto, ma i problemi si sono ripresentati, oltretutto si è crepato anche un disco dei freni, che abbiamo prontamente sostituito in assistenza”. “Il sabato sera – continua -  pensavo di ritirarmi, ma abbiamo deciso di continuare e la tenacia ci ha ripagati con un buon piazzamento. Le prove speciali erano belle, ma insidiose e il meteo non ci ha per niente agevolato. Un ringraziamento ad Andrea che solitamente naviga Alberto. ”  Gianni Solinas con Michela Virdis a bordo di una Peugeot 106 di classe N2, ha concluso la propria gara al quindicesimo posto assoluto, al settimo posto di gruppo N e al secondo posto di classe N2. “ La gara è andata bene – ha commentato Gianni – siamo contenti, il sabato sono andato cauto, in quanto con il meteo incerto non ho voluto prendermi troppi rischi. Domenica, invece, il tempo è migliorato molto e siamo andati più forte, la macchina è stata perfetta. Le prove erano molto belle ma mi sono innamorato della prova speciale Santa Maria Navarrese, veramente stupenda. ” Giacomo Melis, navigato da Elena Poggi, sulla sua Citroen Saxo di classe N2, si è purtroppo ritirato per un guasto meccanico. Queste le sue parole: “ La gara è partita subito in salita, con un ritardo al primo controllo orario di sabato mattina perché ho trovato traffico, che mi ha rallentato. Quindi sono partito abbastanza arrabbiato per la prima prova speciale e ho commesso un piccolo errore con una leggera toccata. La domenica mattina sono partito deciso, per recuperare il tempo perso, infatti ho fatto segnare degli ottimi tempi, ma nella penultima prova speciale si è rotto un semiasse e ci siamo dovuti purtroppo ritirare. ”